La nuca prude

Periodicamente, ogni persona graffia una parte particolare della testa. Non attribuiamo importanza a questo sintomo, sebbene possa parlare di gravi problemi. Ad esempio, a volte la nuca prude così forte che i capelli iniziano a cadere, appaiono macchie rosse sulla pelle.

Perché la parte posteriore della testa è graffiata: ragioni

Alcune persone iniziano a pettinare diverse parti del corpo perché sono nervose. Inoltre, l'intensità delle azioni è spesso così grande che compaiono ferite. Tuttavia, questi sono casi speciali. Se chiedi a un medico perché la parte posteriore della testa è graffiata e per quali motivi, allora esprimerà i seguenti fattori:

  • Pidocchi o zecche sulla pelle umana;
  • Eczema;
  • Dermatite seborroica, cioè malfunzionamento delle ghiandole sebacee;
  • Pediculosi e demodicosi;
  • Malattie della pelle causate da infezioni fungine;
  • Tigna;
  • Allergia a qualsiasi prodotto chimico domestico o cosmetico;
  • Disturbi ormonali, particolarmente frequenti tra le donne.

Sulla base dei motivi, il medico di solito fa una diagnosi. Puoi scoprire tu stesso l'opzione di indovinare. Per fare ciò, passare un autotest online sul nostro sito Web. Dopo aver ricevuto il risultato, saprai almeno approssimativamente se la parte posteriore della testa è graffiata a causa di una grave malattia o è un caso isolato.

Cosa fare se prude?

Puoi scoprire la diagnosi esatta dopo una serie di esami. A volte non sono necessari se si verifica un disagio, ad esempio, dopo un grave stress. Ma nella maggior parte dei casi, non puoi fare a meno della ricerca. E alla domanda "cosa fare in caso di prurito alla testa?", Il medico non risponderà senza i risultati di procedure come:

I principali metodi per diagnosticare il prurito alla nuca
Tecnica diagnosticaTempoPrecisione
Esame del sangue10 minuti80-95%
Analisi delle urineCinque minuti60-80%
Diagnostica video dei capelli20 minuti60-80%

Quale medico può aiutare?

I motivi per cui la parte posteriore della testa è graffiata può essere qualsiasi e solo un medico esperto scoprirà rapidamente qual è il problema. Con un tale problema, è meglio consultare un medico nella seguente specialità:

chi farà la diagnosi corretta. Dopo l'esame, il medico prescriverà la diagnosi necessaria nel tuo caso. Alcune malattie sono difficili da diagnosticare poiché dicono "ad occhio". Pertanto, è necessario affidarsi al proprio medico quando si prescrivono studi. Dopo tutti i test, il medico sarà in grado di elaborare il corretto corso del trattamento. Ricorda: diagnosi accurata e diagnosi corretta: già il 50% di successo nel trattamento!

Cosa fare quando la testa è molto pruriginosa: cause e metodi per eliminare il prurito (5 foto)

10 principali cause di prurito del cuoio capelluto e metodi per la sua eliminazione

Se la pelle è insopportabilmente pruriginosa entro pochi giorni, devi andare da un dermatologo o un tricologo, che stabilirà la natura e selezionerà i modi appropriati per eliminare il sintomo. Molto spesso, il prurito del cuoio capelluto è causato dai seguenti motivi:

  1. La reazione ai prodotti di bellezza. Questo accade quando si cambia shampoo, balsamo o maschera, o se è male risciacquare i capelli dopo il lavaggio. Le eruzioni cutanee possono essere una reazione alla composizione colorante, che ha provocato un'allergia. Per evitare una reazione allergica quando si sceglie un nuovo prodotto, è necessario gocciolare una piccola goccia sulla curva del gomito e guardare per alcuni minuti come reagirà la pelle.
  2. Acconciatura. I capelli costantemente legati in una coda stretta, fissati con un elastico o una forcina, provocano una sensazione di tensione e prurito.
  3. Secchezza. Il peeling può verificarsi a causa della mancanza di umidità nel corpo, dell'uso di cosmetici con formule troppo aggressive e di lavaggi frequenti. Per eliminare il sintomo, devi bere almeno 1,5 litri di normale acqua pura al giorno, scegliere shampoo con formule delicate, idratare ulteriormente la pelle con un tonico e indossare un copricapo adatto alla stagione.
  4. Problemi di igiene. La testa può iniziare a prudere a causa del mancato rispetto delle norme igieniche, poiché polvere, residui di prodotti per lo styling e secrezioni naturali si accumulano sulla pelle e nell'area dei follicoli, creando un ambiente favorevole per la crescita di batteri nocivi. C'è solo una soluzione: lavare i capelli regolarmente con shampoo adatto al tipo di capelli e cuoio capelluto.
  5. Seborrea. La malattia è più comunemente nota come forfora e può causare prurito. Nella maggior parte dei casi, uno shampoo speciale aiuta ad affrontarlo, ma se non fornisce l'effetto desiderato, dovrai sottoporsi a un ciclo di trattamento prescritto da un dermatologo.
  6. Terapia farmacologica. Alcuni farmaci - estrogeni, sivmastina, amiodarone e altri possono causare prurito e irritazione. In questo caso, è consigliabile riconsiderare il corso del trattamento. Forse il medico curante cambierà il dosaggio del farmaco.
  7. Pediculosi. Chiunque può avere i pidocchi. Ed è difficile considerare questi piccoli parassiti da soli, quindi se sospetti i pidocchi, dovresti chiedere a qualcuno dei tuoi parenti di controllare i capelli. Fortunatamente, ora non è necessario imbrattarsi la testa con cherosene, radersi calvi e ricorrere ad altre misure radicali: i prodotti farmaceutici affrontano rapidamente ed efficacemente la pediculosi.
  8. Scabbia. Colpisce non solo la pelle della testa, ma anche le singole aree e persino l'intero corpo. Richiede un trattamento obbligatorio con farmaci con zolfo, crotamiton, permetrina. Per eliminare il prurito, nel complesso sono prescritti antistaminici.
  9. Follicolite. Questa malattia è un'infiammazione dei follicoli - follicoli piliferi. La forma semplice può essere curata con impacchi di sale e saponi antibatterici. Se dopo diversi giorni il prurito non scompare e intorno ai capelli rimangono rossastri o brufoli con contenuto bianco, dovresti contattare uno specialista - tricologo o dermatologo.
  10. Psoriasi. Questa malattia si manifesta con macchie sollevate rossastre, coperte da squame biancastre e un forte prurito doloroso. Per i casi lievi, si consiglia l'uso di shampoo con acido salicilico, che riduce il prurito e riduce le placche. In casi complessi, è richiesto un trattamento complesso sotto la supervisione di uno specialista.

Altri fattori che possono graffiarti la testa

L'eczema e il lichene possono anche farti prudere la testa. In questo caso, l'automedicazione è vietata: un dermatologo seleziona la terapia farmacologica. Neoplasie e linfomi, che richiedono l'osservazione e il trattamento di un oncologo, possono causare prurito..

Alcune malattie mentali, come nevrosi, depressione, sovraccarico psicoemotivo, stress, stati di panico, possono anche causare prurito. Richiedono un esame da parte di un neurologo e uno psicoterapeuta. La testa può anche prudere con diabete, ictus, ipertensione e altre malattie cardiovascolari, così come la gravidanza. Il medico curante aiuta nella scelta di una terapia efficace.

Terapia farmacologica e farmacia

Il trattamento viene selezionato tenendo conto del fattore che ha causato un sintomo come l'irritazione della pelle. Come parte della terapia antifungina, il clotrimazolo, il miconazolo o il griseofulvin possono essere usati in combinazione con antistaminici, farmaci immunomodulatori o ormonali.

Per il trattamento di pidocchi, vengono utilizzati parassidosi, medifox, pedilina e altri farmaci. Con la seborrea sono efficaci shampoo speciali: nizoral, sulsen, sebozol.

Ricette popolari per sbarazzarsi della testa pruriginosa

Per sbarazzarsi della forfora ed eliminare il prurito nella medicina popolare, ci sono molte ricette comprovate. È importante considerare che possono essere utilizzati solo come adiuvanti e solo dopo aver consultato il medico per evitare complicazioni e allergie.

Il succo di cipolla, che viene miscelato con olio vegetale e applicato alle radici per mezz'ora, e una maschera di mela grattugiata (usata allo stesso modo) si sono dimostrate efficaci..

Aiuta a sopprimere l'attività della microflora patogena ed eliminare la tintura infiammatoria del dente di leone. I fiori appena raccolti si combinano in uguali proporzioni con la vodka e si infondono in una stanza buia per due settimane. Alla fine del termine, un po 'di succo di limone viene aggiunto alla miscela. La composizione deve essere applicata sulla zona basale per mezz'ora, usando un cappuccio riscaldante da un asciugamano.

La menta è efficace contro il prurito, il cui olio può essere aggiunto allo shampoo durante il lavaggio e il tiglio. Le infiorescenze di tiglio bollono a fuoco basso nelle proporzioni di 1 cucchiaio per 0,5 litri di acqua. Filtrare il brodo e prenderlo una volta al giorno. Il corso del trattamento è di 2 settimane.

Per evitare il cuoio capelluto secco, è importante mantenere una dieta equilibrata. La dieta dovrebbe includere carne, pollame, noci, burro, uova, frutta e verdura all'arancia, cavoli, legumi, verdure.

Assumi vitamine, rafforza l'immunità, consulta regolarmente un medico, usa maschere preventive. E il spiacevole prurito non darà più fastidio.

Perché il cuoio capelluto pulito senza pidocchi può prudere?

È difficile individuare l'unica ragione per cui la testa prude. Il prurito si sviluppa sullo sfondo della reazione cutanea all'azione di fattori esterni e interni. Quando il cuoio capelluto prude, una persona non è in grado di concentrarsi sull'esecuzione delle attività correnti.

Per sbarazzarsi di una sensazione spiacevole che disturba per diversi giorni, è necessario consultare un medico. In alcuni casi, un derma pruriginoso indica la presenza di gravi patologie.

Perché la testa prude?

Uno dei motivi più comuni che spiega perché la superficie della testa prude è il contatto del derma con il tessuto. Indossare cappelli provoca prurito. In tali circostanze, il disagio scompare dopo l'eliminazione dello stimolo.

Tuttavia, se il derma prude per diversi giorni, è necessario consultare un dermatologo per stabilire la natura del prurito della testa, le cause e il trattamento del sintomo.

Prima di iniziare il trattamento, è necessario escludere la presenza di patologie:

  • pediculosi;
  • reazione allergica;
  • lichene;
  • seborrea;
  • psoriasi;
  • diabete;
  • ictus.

Sullo sfondo del corso di ciascuna di queste patologie, la testa prude costantemente.

Le possibili cause di disagio includono:

  • nevrosi;
  • inosservanza delle norme igieniche;
  • gravidanza;
  • pelle secca.

Se la testa prude per diversi giorni, il problema potrebbe essere dovuto a patologie endocrine e disturbi nel sistema nervoso centrale.

pediculosis

La pediculosi è una patologia cutanea che si sviluppa a causa di danni al derma da parte dei parassiti (pidocchi). Più spesso, nei bambini viene diagnosticata una malattia da cui la testa può prudere. L'infezione da pidocchi si verifica attraverso il contatto con i portatori del parassita, attraverso oggetti domestici e acqua (in rari casi).

Il forte prurito del cuoio capelluto con pediculosi è dovuto all'attività vitale dei microrganismi. Questa spiacevole sensazione si verifica quando un pidocchio morde attraverso lo strato superiore del derma per raggiungere i vasi sanguigni.

Inoltre, la saliva dei parassiti contiene una proteina che provoca una reazione allergica. Pertanto, l'infezione da pidocchi è sempre accompagnata da spiacevole prurito della pelle.

Oltre al sintomo indicato, il decorso della pediculosi è indicato da:

  • macchie dell'età sul cuoio capelluto (si verificano a causa della pettinatura attiva dell'area problematica);
  • eruzioni cutanee (segni di morso che possono causare irritazione alla pelle);
  • la comparsa di lendini (uova) e pidocchi sui capelli.

Con la pediculosi, la pelle continua a prudere anche dopo aver lavato i capelli con lo shampoo. Ciò è dovuto al fatto che le sostanze contenute nei prodotti per la cura personale e nell'acqua non uccidono i parassiti..

Perché la testa prude, ma non i pidocchi?

Se durante un esame esterno viene stabilito che non ci sono pidocchi e la testa prude, la causa della spiacevole sensazione dovrebbe essere ricercata in base alla natura dei sintomi associati. In particolare, è necessario prestare attenzione allo stato dello strato superiore del derma.

Spesso la testa prude in una persona con forfora. Rappresenta le particelle esfoliate del derma. La comparsa della forfora è dovuta a una violazione del processo di rinnovamento del tessuto epidermico..

Il prurito della pelle è anche causato da una carenza di vitamine e minerali necessari per il normale funzionamento delle cellule.

Spesso la testa può prudere nelle persone che aderiscono a diete specializzate. Pertanto, nel periodo autunno-inverno, si raccomanda l'uso di complessi vitaminici.

Cuoio capelluto secco

Il cuoio capelluto secco è un'altra causa relativamente comune di disagio..

I problemi con il derma in questo caso sono spiegati da un malfunzionamento delle ghiandole sebacee, che porta a:

  • procedure per la colorazione e l'estensione dei capelli, perm;
  • shampoo frequente;
  • esposizione prolungata alla luce solare diretta;
  • uso frequente di asciugacapelli e cuscinetti;
  • carenza di acidi grassi.

Con il derma secco, la testa è molto pruriginosa dopo il lavaggio. Ciò è spiegato dal fatto che al contatto con l'acqua è irritato, a causa della quale aumenta l'intensità del prurito.

A causa del derma secco, vengono attivati ​​i meccanismi protettivi interni che stimolano le ghiandole sebacee. Con questa reazione del corpo, le radici dei capelli sulla testa diventano rapidamente unte. A questo punto, è importante non utilizzare maschere o creme regolari, altrimenti le condizioni della pelle peggioreranno.

Per curare il prurito con il derma secco, puoi usare balsami, shampoo e creme idratanti speciali. Si raccomanda inoltre di aggiungere alla dieta cibi ricchi di acidi grassi..

Se la testa è molto pruriginosa e appare la forfora, questo può indicare sia la pelle secca che altre patologie. Nei casi in cui le creme idratanti non hanno aiutato a liberarsi di una sensazione spiacevole, dovresti cercare l'aiuto di un medico.

Può grattarsi la testa dai nervi?

Lo stress segnala al corpo la presenza di un pericolo. In questo momento vengono attivati ​​i sistemi interni responsabili della produzione di adrenalina e noradrenalina. Sullo sfondo dei processi descritti, si verifica un intenso prurito.

Se la testa è graffiata a causa della tensione nervosa, si consiglia di caricare il corpo. Per ridurre l'intensità della manifestazione del sintomo, è necessario sforzare il maggior numero di muscoli possibile.

Quando la testa inizia a prudere dai nervi, dovresti anche bere un decotto calmante o un farmaco sedativo su base vegetale.

Tuttavia, se i disturbi neurologici sono cronici, sarà necessario l'intervento di uno psicoterapeuta per eliminare il prurito. Le cause della nevrosi risiedono nei conflitti interni, che i farmaci non sono in grado di superare.

È possibile differenziare questa condizione con altre patologie della pelle in base alla natura dei sintomi associati. Se si verifica la forfora, questo indica il decorso del processo infiammatorio o dei disordini metabolici. Con la nevrosi, questo sintomo raramente preoccupa..

Allergia

L'allergia è considerata una reazione naturale del corpo all'esposizione a sostanze irritanti. Molto spesso, la testa prude dallo shampoo. Inoltre, si verifica una reazione allergica a causa del contatto con la pelle con sostanze che compongono i prodotti per capelli: balsami e maschere.

La causa più probabile del prurito è il lauril solfato di sodio. Questa sostanza si trova in molti cosmetici..

Le allergie si verificano anche dopo l'applicazione di tinture per capelli. La composizione di quest'ultimo include ammoniaca e perossido di idrogeno, a contatto con il quale la pelle dietro le orecchie sulla testa diventa rossa e prude.

Al fine di evitare conseguenze negative, prima di applicare una nuova vernice, è necessario applicare una piccola quantità di sostanza sulla mano e controllare la reazione del corpo..

Oltre al prurito del cuoio capelluto, le allergie causano arrossamento del derma ed eruzioni cutanee sulla sua superficie. Per ripristinare lo stato dei tessuti, si consiglia di abbandonare l'uso di agenti che hanno provocato una tale reazione e applicare altri shampoo.

Lichene

Il lichene è una patologia cutanea causata da malattie autoimmuni o infezione del derma con funghi patogeni. Il processo infiammatorio nei tessuti che si verifica sullo sfondo dell'infezione provoca prurito alla testa e alla forfora. Si forma a causa del peeling della pelle nell'area problematica.

Il lichene differisce nei segni caratteristici che consentono di differenziare la patologia:

  • diradamento e diradamento dei capelli;
  • arrossamento della pelle;
  • prurito intenso;
  • piccole bolle, che alla fine diventano croste gialle.

Se la testa prude a lungo e la pelle si screpola e si sbuccia, questo porta a infezione e suppurazione dei tessuti nell'area problematica. In assenza di trattamento, il lichene diventa cronico.

In tali circostanze, il quadro clinico è integrato dai seguenti fenomeni:

  • linfonodi ingrossati;
  • placche irregolari sulla superficie della testa;
  • masse purulente;
  • dolore intenso;
  • debolezza generale;
  • febbre.

Il lichene è singolo o multiplo. In casi avanzati, il processo patologico provoca la calvizie quasi completa. Il lichene non è considerato una malattia contagiosa, a condizione che non sia fungino..

seborrea

Nella fase iniziale di sviluppo di molte patologie, il cuoio capelluto si squama e prude. Pertanto, è impossibile determinare cosa fare in tali circostanze senza un esame specializzato del paziente. Diagnosi richiesta per sospetta dermatite.

La seborrea si verifica su uno sfondo di disfunzione della ghiandola sebacea.

Esistono due forme di malattia:

  1. Seborrea secca. Si sviluppa a causa di una diminuzione dell'attività delle ghiandole sebacee. Con dermatite seborroica secca, la testa è molto pruriginosa. La comparsa di prurito è dovuta all'ispessimento della pelle e al blocco delle ghiandole sebacee, che crea condizioni favorevoli per la propagazione di microrganismi patogeni. Oltre alla forfora e alla testa secca, è possibile con seborrea secca, la malattia provoca il diradamento dei capelli.
  2. Seborrea grassa Si verifica a causa del maggiore contenuto di sebo. Con una forma grassa di patologia, il prurito è spesso assente. A causa dell'attività delle ghiandole sebacee, i riccioli iniziano a cadere e le squame del derma morto si uniscono, formando grandi grumi.

Psoriasi

La psoriasi è un altro motivo per cui la testa può prudere, ma senza pidocchi. Questa patologia è cronica. L'esacerbazione della malattia si verifica sullo sfondo di una difesa immunitaria indebolita.

Il decorso della psoriasi è accompagnato da un rinnovamento attivo delle cellule epidermiche. L'esacerbazione della malattia provoca la comparsa di placche pruriginose di varie dimensioni, coperte da squame bianche o gialle..

Diabete

La comparsa di forfora e prurito del cuoio capelluto può essere dovuta al diabete. Con questa malattia, il metabolismo è disturbato, a seguito del quale le tossine si accumulano gradualmente nel corpo. A causa del diabete, l'efficacia dei meccanismi di protezione è ridotta.

La malattia è accompagnata dalla comparsa di prurito sul cuoio capelluto, assottigliamento dei capelli e desquamazione della pelle. Con il diabete, l'elasticità del derma diminuisce e appaiono macchie di pigmento sulla sua superficie.

Il metabolismo è osservato in altre malattie che colpiscono il sistema endocrino e il fegato. Lo strato superiore dell'epidermide spesso prude nelle donne durante il periodo climatico e nelle persone con ipotiroidismo (riduzione degli ormoni tiroidei).

Ictus

L'ictus causato da patologie cardiovascolari, ipertensione e altre cause, si manifesta sotto forma di prurito alla testa. La copertina inizia a prudere a causa di disturbi circolatori. La pelle pruriginosa in questo caso segnala la presenza di problemi interni, ma non indica direttamente la natura della lesione..

Il massaggio del cuoio capelluto aiuta a liberarsi del disagio, grazie al quale il flusso sanguigno verso le aree problematiche viene parzialmente ripristinato.

Gravidanza

Spesso, le cause del prurito nelle ragazze sono causate da squilibri ormonali che si verificano durante la gravidanza. Dopo il concepimento, il corpo femminile viene ricostruito, il che aumenta la sensibilità della pelle agli effetti di varie sostanze irritanti.

Lo squilibrio ormonale influisce negativamente sul funzionamento del sistema immunitario. L'indebolimento dei meccanismi protettivi del corpo provoca prurito sul cuoio capelluto, le cui cause sono spiegate dall'esacerbazione della dermatosi.

Durante la gravidanza, il lavoro degli organi interni e dei sistemi cambia, che si manifesta sotto forma di aumento della sudorazione e improvvisi cambiamenti dell'umore. Entrambi i fattori provocano prurito alla pelle..

Se il collo di una donna inizia a prudere, in alcuni casi questo fenomeno segnala una disfunzione epatica. In questa situazione, è necessario l'intervento di un medico.

Danno meccanico

La comparsa di prurito del cuoio capelluto dopo il lavaggio dei capelli è anche dovuta a danni meccanici. Derma inizia a prudere quando inizia la rigenerazione dei tessuti. Questo processo nelle persone con ipersensibilità è accompagnato da un forte prurito..

Tuttavia, questo è un processo temporaneo, se la testa prude costantemente, indica problemi interni o la presenza di un'allergia a un prodotto per l'igiene.

Fallimento dell'igiene

La comparsa di prurito e desquamazione del cuoio capelluto è dovuta a un'igiene insufficiente. Ad esempio, una corona sporca può prudere perché in questa parte si accumulano microrganismi patogeni, la cui attività vitale provoca sensazioni spiacevoli..

Inoltre, la comparsa di questo sintomo può essere dovuta all'irritazione degli strati superiori del derma o al blocco delle ghiandole..

La testa prude sulla parte posteriore della testa

Se la parte posteriore della testa è graffiata, ma non ci sono pidocchi, questo potrebbe indicare l'effetto dei fattori sopra descritti. Questo fenomeno segnala anche un sovraccarico di muscoli situati nella zona specificata o nella parte posteriore..

La comparsa di sensazioni spiacevoli sulla parte posteriore della testa è dovuta a una violazione del flusso di sangue verso questa zona.

Come sbarazzarsi del prurito del cuoio capelluto?

Prima di iniziare il trattamento delle patologie, si consiglia di consultare un tricologo. Non è necessaria una cura specializzata nei casi in cui la testa è irritata e prude a causa dell'azione di sostanze irritanti..

Se si osserva una forte forfora e oltre alle spiacevoli sensazioni di una persona, anche altri fenomeni disturbano, non è possibile automedicare.

Trattamento farmacologico

Il regime di trattamento viene selezionato tenendo conto della natura del fattore causale, a causa dell'effetto di cui la pelle ha iniziato a prudere.

Nel trattamento dell'infezione fungina, vengono utilizzati:

Nei casi più gravi, i farmaci antifungini vengono somministrati direttamente sotto lo strato superiore dell'epidermide.

Se la psoriasi o la dermatosi hanno provocato la comparsa di prurito del cuoio capelluto, nel trattamento delle patologie viene utilizzato un complesso di farmaci.

Per eliminare i sintomi caratteristici di queste malattie e aumentare la resistenza del corpo, è possibile utilizzare i seguenti tipi di fondi:

  • antistaminici (smettere di prurito, raccomandato per le allergie);
  • farmaci ormonali locali e non ormonali;
  • immunostimolanti;
  • medicinali la cui azione è volta a ripristinare le funzioni di organi e sistemi interni.

In caso di infezione secondaria, il trattamento della psoriasi e della dermatosi è integrato con farmaci antifungini o antibatterici..

Ogni farmaco deve essere selezionato da un medico. L'uso incontrollato di determinati farmaci peggiora le condizioni del paziente e aumenta la durata della terapia.

Il trattamento della pediculosi viene effettuato utilizzando i seguenti farmaci:

Farmaci anti-pidocchi da banco.

Indipendentemente dal fattore causale, si raccomanda di integrare il trattamento quando la testa viene graffiata con l'assunzione di complessi vitaminici. Con la nevrosi vengono prescritti sedativi.

Usando shampoo per trattare il prurito

Gli shampoo specializzati per il prurito del cuoio capelluto sono utilizzati principalmente per la dermatite seborroica o la forfora. Tali fondi possono essere acquistati in farmacia..

Con infezione fungina della pelle, si raccomanda:

Uno shampoo antiforfora efficace sopprime il processo infiammatorio, elimina il prurito ed esfolia le cellule morte della pelle. La durata del trattamento delle patologie cutanee è determinata dal medico. I medici raccomandano di lavare i capelli con shampoo antifungini non più di tre volte a settimana..

Cosa consiglia la medicina tradizionale?

Esistono molti rimedi popolari per forfora e prurito alla testa. Quando si sceglie una prescrizione per il trattamento a casa, è anche necessario considerare il motivo dello sviluppo di questi sintomi. La medicina tradizionale completa il trattamento principale e mira a ridurre l'intensità dei fenomeni clinici.

Tarassaco Al Limone

Nel trattamento dei rimedi popolari per il prurito del cuoio capelluto, puoi usare il dente di leone e il limone. Entrambi i componenti saturano il corpo con sostanze nutritive, inibiscono l'attività della microflora fungina ed eliminano l'infiammazione.

Per preparare un rimedio per prurito e forfora, è necessario:

  1. raccogli i fiori di tarassaco freschi e mescolali con la vodka;
  2. la composizione risultante viene infusa per 12 giorni in una stanza buia;
  3. alla fine di questo periodo, il succo di limone viene aggiunto alla miscela.

Per eliminare il prurito del cuoio capelluto e della forfora, è necessario trattare le aree problematiche con il prodotto ogni giorno, coprendole con un asciugamano per 25-30 minuti.

Menta per cuoio capelluto

Un altro rimedio naturale che può essere fatto se appare la forfora e il prurito alla testa è pari al nuovo. Le sostanze che compongono la pianta tonificano il derma, normalizzano il lavoro delle ghiandole della pelle.

  1. Il trattamento domiciliare può essere fatto con olio essenziale di menta piperita. 3 gocce di questo prodotto devono essere prima diluite in un litro di acqua.
  2. L'infusione di menta è considerata efficace contro prurito e forfora. Per preparare il rimedio, hai bisogno di 5 cucchiaini da tè della pianta. La menta dovrebbe essere versata con un litro di acqua bollente e insistere per mezz'ora.

Entrambi i rimedi possono sostituire gli shampoo tradizionali per il periodo di trattamento delle patologie della pelle..

Brodo di tiglio

Se è comparsa la forfora e la testa prude, un decotto di tiglio aiuta a sbarazzarsi di fenomeni spiacevoli. La pianta contiene molti elementi nutrienti e benefici che hanno effetti benefici sulla pelle e inibiscono l'attività della microflora fungina.

Quando c'è molta forfora con prurito, è necessario prendere 2-3 litri di acqua e diluire il tiglio al ritmo di 1 cucchiaio della pianta per 450 ml di liquido. La composizione risultante viene evaporata a bagnomaria per 25 minuti. Alla fine, il prodotto viene filtrato.

Un decotto di tiglio dovrebbe essere usato una volta al giorno. Il trattamento della pelle con questo rimedio non richiede più di 2,5 settimane.

Trattamento all'aceto

L'aceto è usato per trattare la forfora e il prurito alla testa quando si verificano sintomi dovuti a infezione da funghi o infezioni. Per preparare un agente terapeutico, saranno necessari 100 ml di acqua calda. Dovrebbe diluire un cucchiaio di aceto al 9 percento.

Dopo aver applicato il prodotto, è necessario chiuderlo con polietilene per 30 minuti. Alla fine della procedura, i capelli vengono lavati con acqua calda. Con l'aceto, puoi curare una pelle molto pruriginosa.

Oli essenziali

Se la testa soffre di forfora causata dall'attività della microflora fungina, aiuta a far fronte:

  • olio dell'albero del tè;
  • oli di mandarino e cumino;
  • olio di cannella.

Quando il cuoio capelluto secco prude, si consiglia di trattare le aree problematiche con oli essenziali di:

Questi oli non solo alleviano la pelle secca, ma sopprimono anche il processo infiammatorio, in modo che la pelle smetta di prudere.

Cipolla

Il succo e la buccia di cipolle sono un altro rimedio popolare che può essere usato per trattare la pelle quando prude..

  1. Il succo deve essere usato per gravi reazioni allergiche alla tintura per capelli. Nel succo di cipolla, devi aggiungere un po 'di limone e mescolare con olio vegetale. La composizione risultante deve essere applicata sui capelli e mantenuta per 30 minuti.
  2. Un decotto di buccia di cipolla aiuta a curare una pelle molto pruriginosa. Deve essere collocato in piatti smaltati e versare acqua bollente. Quindi la miscela viene messa a fuoco basso per 1 ora. Il brodo deve essere applicato sui capelli dopo il lavaggio con shampoo. Lo strumento aiuta anche a far fronte ai pidocchi..

Una mela

Un altro modo per sbarazzarsi di forfora e prurito alla testa è una mela schiacciata. Per rimuovere il disagio, la pappa deve essere strofinata sul cuoio capelluto e sui capelli e lasciata per 40 minuti, coperta con un asciugamano. Si consiglia di ripetere la procedura tre volte a settimana..

Maschere per il prurito del cuoio capelluto

Per sbarazzarsi di prurito e desquamazione della pelle, è possibile utilizzare le seguenti maschere:

  1. Maschera al miele Sarà richiesto il succo di aloe spremuto dalla foglia della pianta. Deve essere miscelato con 4 cucchiaini. miele e tuorlo d'uovo. La maschera deve essere uniformemente applicata su capelli e pelle e lasciata per 40 minuti.
  2. Maschera vitaminica È necessario mescolare la crema per bambini con due capsule di vitamine A ed E. La maschera ha un'età di 40 minuti.
  3. Maschera alla banana Ci vorranno 1 cucchiaio di miele e 1 cucchiaino. succo di cipolla. Entrambi gli ingredienti dovrebbero essere mescolati con mezza banana. La maschera ha anche un'età di 40 minuti.

Prima di combattere con i rimedi popolari che sbucciano il cuoio capelluto, è necessario escludere la presenza di allergie ai componenti che compongono le maschere terapeutiche.

Dieta per il trattamento domiciliare

Quando appare la forfora e la superficie della testa prude, è necessario apportare modifiche alla dieta quotidiana. È importante smettere di mangiare cibi che causano una reazione allergica. È inoltre necessario ridurre il volume dei piatti, che includono proteine ​​e grassi.

Se il cuoio capelluto prude terribilmente, si consiglia di consultare un medico e un nutrizionista. In alcuni casi, viene prescritta una dieta specializzata che migliora l'effetto dei farmaci contro il prurito.

Prevenzione del prurito alla testa

Al fine di prevenire irritazioni e arrossamenti della pelle, è necessario utilizzare shampoo e gel che non causano una reazione allergica. Dopo il bagno, dovresti trattare la testa con creme idratanti.

Al fine di evitare la ricaduta della psoriasi e della dermatite, è necessario lavorare costantemente per rafforzare l'immunità.

Inoltre, per la prevenzione, è possibile utilizzare maschere per capelli per forfora e prurito una volta alla settimana..

Come aiuterà il medico?

Sarà necessario l'aiuto di un medico quando non è possibile alleviare il prurito con l'aiuto di rimedi popolari o droghe locali. Un tricologo è in grado di scegliere la medicina più efficace per i pidocchi (pidocchi e lendini) e un dermatologo consiglierà come affrontare dermatosi e psoriasi.

In caso di intenso prurito, consultare un medico. Non è possibile pettinare l'area problematica al sangue. Altrimenti, sono possibili infezione secondaria e suppurazione del derma della testa.

Prurito alla testa e al collo da dietro: i motivi principali

Le persone sperimentano spesso sensazioni di prurito che si verificano in diverse parti del corpo. Influiscono molto negativamente sul solito modo di vivere e causano a una persona un notevole disagio e disagio. Quando la testa e il collo sono graffiati da dietro, i motivi che caratterizzano questo fenomeno possono variare dal più innocuo (una persona è molto sudata e non c'è modo di eseguire procedure igieniche) allo sviluppo di gravi malattie nel corpo. Ma sfortunatamente, le persone si interessano ai possibili prerequisiti per questa sventura solo dopo che sono apparsi. In una tale situazione, è necessario un certo tempo, talvolta lungo, per liberare il paziente dai sintomi negativi. Ciò avrebbe potuto essere evitato, conoscendo i principali fattori di rischio che comportano lo sviluppo della malattia e prevenendoli tempestivamente.

sfondo

Se, per un periodo di tempo, una persona prude costantemente e gravemente il collo, la nuca, la corona e anche l'area dietro le orecchie, dovrebbe consultare immediatamente un dermatologo. L'urgenza della conversazione con il medico è dovuta al fatto che un tale prurito non è completamente innocuo. Può indicare lo sviluppo di una malattia molto grave nel corpo umano..

Esistono diverse ragioni che causano sensazioni pruriginose sul collo e sul cuoio capelluto. Il pericolo più grande e la difficoltà di liberarsi sono i processi patologici, tra i quali gli esperti distinguono:

  • L'infezione da parassiti, acari o pidocchi è la causa più comune di avversità. È molto probabile che il suo aspetto sia influenzato da un bambino piccolo che frequenta una squadra di bambini.
  • Le malattie fungine contribuiscono in modo significativo allo sviluppo del prurito patologico della testa e del collo. I principali agenti causali di questa forma di malattia sono il lievito che colpisce la pelle e i follicoli piliferi..

Un motivo frequente per cui la testa di una persona prude costantemente sono le varie malattie degli organi interni. Le ragioni per le avversità in questo caso possono essere lo sviluppo di malattie del cuore o dei sistemi digestivi, la comparsa di neoplasie, nonché la carenza di vitamine o disturbi ormonali.

La comparsa di prurito nella testa può anche essere associata a forfora secca o seborrea, che si sviluppa con un aumento del sebo della pelle sotto i capelli. Entrambe queste patologie sono accompagnate da desquamazione della pelle, a seguito della quale le particelle di pelle sufficientemente grandi esfoliano in grande quantità, così come una grave perdita di capelli.

Il prurito dietro le orecchie indica anche l'insorgenza di un fattore di rischio patologico. Se non dura a lungo, è necessaria una consulenza dermatologica. Poiché l'orecchio umano ha un numero enorme di punti attivi associati a tutti gli organi interni, la sua costante pettinatura può influire negativamente sul loro lavoro..

Fattori esterni

Il motivo che ha provocato la comparsa di avversità può anche risiedere nelle violazioni nutrizionali di una persona delle norme igieniche o nell'impatto negativo dell'ambiente esterno. Pertanto, prima di contattare uno specialista, è necessario analizzare le tue azioni negli ultimi giorni, nonché studiare quei prodotti per l'igiene che vengono utilizzati per la cura dei capelli. Questo deve essere fatto, poiché i motivi più comuni per cui il collo e la testa sono spesso graffiati dietro sono i seguenti prerequisiti:

  • reazione allergica ad alcuni prodotti per l'igiene destinati alla cura dei capelli.
  • intolleranza del cuoio capelluto situato sotto l'attaccatura dei capelli alla tintura per capelli contenente acqua ossigenata o ammoniaca.

La parte occipitale della testa può costantemente prudere a causa della costante asciugatura dei capelli con un asciugacapelli caldo, lavaggi frequenti o lunga esposizione di una persona alla luce diretta del sole senza copricapo. Questi fattori portano a un eccessivo essiccamento dell'epidermide della testa e, di conseguenza, alla comparsa di sensazioni di pesca.

L'aspetto di questa patologia estetica è fortemente influenzato dal sovraccarico psico-emotivo o da stress frequenti. A causa del loro effetto sul corpo, inizia a produrre adrenalina a una velocità accelerata, una quantità maggiore di cui rende il prurito della pelle.

Anche tra le circostanze che possono provocare la comparsa di sensazioni spiacevoli, gli esperti notano uno stress mentale eccessivo o una concentrazione prolungata di attenzione. Ciò è dovuto al fatto che tali condizioni causano cambiamenti emotivi in ​​una persona, contribuendo allo sviluppo di sensazioni negative della pelle.

Sintomi

La situazione con una sventura estetica che colpisce il collo e la parte posteriore della testa, nascondendosi sotto l'attaccatura dei capelli, è pericolosa perché inizialmente non è invadente e non spinge una persona a correre immediatamente dal medico. Ma la mancanza di una terapia adeguata in questo caso può portare a un rapido aggravamento del problema..

Molto spesso, questa sventura colpisce donne e bambini. Questo fattore è associato al fatto che nella vita quotidiana del gentil sesso vi è un gran numero di allergeni (shampoo, balsami, maschere e tinture per capelli) e che gli organismi dei bambini sono più sensibili a fattori esterni irritanti. È possibile determinare lo sviluppo del loro problema estetico dalla comparsa di eruzioni cutanee e arrossamenti caratteristici, nonché dai seguenti segni negativi:

  • la pelle inizia a staccarsi intensamente e particelle di epidermide sbriciolata coprono i vestiti;
  • sulla pelle appare un rivestimento ruvido e possono formarsi anche croste e vesciche;
  • c'è una costante sensazione di prurito che non può essere rimossa da alcun graffio della pelle.

In alcuni casi, questo fenomeno negativo può essere accompagnato da febbre, aumento della lacrimazione e gonfiore. Nel tempo, il prurito si diffonderà più ampiamente, coprendo le aree vicine.

Trattamento del disturbo

Per eliminare radicalmente questo problema estetico, è necessario un approccio integrato. Prima di tutto, è necessario normalizzare il funzionamento di tutti gli organi interni. Solo il loro lavoro ininterrotto non consentirà l'emergere di un nuovo focus della patologia. Gli esperti raccomandano di trattare tutto in questa situazione con prurito alla testa e al collo, iniziando con lo stato ormonale e i nervi e terminando con patologie degli organi interni.

Inoltre, i dermatologi prescrivono le seguenti procedure che forniscono assistenza significativa per sbarazzarsi del prurito alla testa:

  • bagni minerali,
  • puntura laser,
  • criomassaggio della testa,
  • l'uso di integratori alimentari e complessi vitaminico-minerali.

Tutto questo viene effettuato con la partecipazione diretta della dieta. La correzione della nutrizione in questo caso consiste in un aumento della dieta di frutta e verdura che contiene una grande quantità di fibre vegetali, nonché di prodotti lattiero-caseari. Il divieto dovrebbe essere il consumo eccessivo di dolci, cibi piccanti, salati, piccanti e affumicati. Inoltre, una persona con tendenza al prurito alla testa dovrebbe dimenticare le cattive abitudini, come l'abuso di alcol, il fumo e l'eccesso di cibo. Di non poca importanza nel trattamento della patologia è lo stile di vita della persona, vale a dire, evitare lo stress e aumentare lo stress psicologico.

L'automedicazione in questa situazione è fortemente scoraggiata. È anche inaccettabile sopportare sentimenti negativi.

Spesso, questo comportamento di una persona affetta da avversità porta a danni irreparabili a tutto il corpo. Solo uno specialista di profilo ristretto - uno psicologo o un dermatologo può risolvere il problema con prurito al collo e al cuoio capelluto. Ma affinché il problema sia completamente sradicato, tutte le sue raccomandazioni dovrebbero essere rigorosamente osservate..

La nuca prude: le cause di prurito, desquamazione, come trattare

Il prurito del cuoio capelluto è una sensazione molto spiacevole. Bruciore e desquamazione sulla parte posteriore della testa causano un disagio particolarmente grave. Questa condizione può essere dovuta a allergie, malattie della pelle, infezione da un fungo..

Forse è la colpa dello shampoo o si sviluppa la seborrea. È importante stabilire la fonte del problema al fine di eliminarlo senza danni alla salute. Nel nostro articolo - una panoramica dei motivi per cui la pelle sul retro della testa prude e si sbuccia.

Prurito alla parte posteriore della testa: cause

Non c'è bisogno di affrettarsi a prendere antistaminici o acquistare costosi shampoo antiforfora. Tutto ciò non aiuterà, ad esempio, i parassiti attaccati.

parassiti

Alcuni insetti che si nutrono di cellule epidermiche possono essere visti ad occhio nudo. È facile infettarsi con loro: con gli abbracci, attraverso oggetti domestici comuni (biancheria da letto, vestiti, spazzole per capelli).

Pediculosi o pidocchi. Si ritiene erroneamente che i pidocchi siano il problema dei poveri, perché le fonti di infezione ci circondano ovunque. Inutile dire che le persone senza un luogo di residenza fisso diventano portatrici di una malattia spiacevole e anche un viaggio nel trasporto pubblico può causare infezioni. Soprattutto spesso epidemie di pediculosi si verificano in strutture per l'infanzia (asili nido, scuole, campi estivi) - dove i bambini sono in stretto contatto diretto. Pertanto, se il bambino graffia la parte posteriore della testa e delle orecchie, è necessario considerare attentamente il cuoio capelluto, diffondendo i capelli. Ci sono molti miti sulla malattia (ad esempio, i pidocchi preferiscono un certo gruppo sanguigno, non amano i capelli tinti, portano l'HIV e così via). Queste opinioni sono lontane dalla realtà..
Più recentemente, l'unico mezzo di controllo era una rasatura completa della testa e un trattamento con benzina. E ora ci sono molti strumenti efficaci per qualsiasi portafoglio e nessuno si rade i capelli.

Cimici. Se sul retro della testa i punti rossi pruriscono in un adulto, questi insetti possono essere la causa. Svegliarsi la mattina con morsi su tutto il corpo, si potrebbe pensare che le zanzare siano volate contro la finestra. Tuttavia, le tracce di cimici che parassitano sulla pelle di una persona hanno una caratteristica: sono disposte sotto forma di un percorso, una dopo l'altra. Gli insetti si moltiplicano rapidamente, la loro colonia cresce e già al mattino piccole macchie di sangue da morsi e piccoli detriti (tracce della loro attività vitale) appaiono sul lino. Ovviamente, la pulizia e l'ordine in casa sono molto importanti, ma non danno piena garanzia che le cimici non possano andare a letto. Con un'ispezione approfondita del bucato del nemico, si può vedere in faccia: questo insetto ha una dimensione di circa 8 mm, giallo-marrone. Saturo di sangue umano, cambia colore in rosso scuro o nero. Quando si schiaccia un insetto, scoppiano ghiandole speciali e appare un odore caratteristico (come si dice, odora di insetto). I morsi del parassita non solo fanno sì che il bambino abbia un'eruzione cutanea sulla parte posteriore della testa che prude, ma può anche causare una grave reazione allergica. Inoltre, possono essere portatori di infezioni pericolose: tubercolosi ed epatite B.

demodicosi Questa è un'infezione da zecche delle specie demodex. I parassiti degli insetti si depositano in aree aperte della pelle e si nutrono di cellule epidermiche. I luoghi preferiti sono ghiandole sebacee e follicoli piliferi. La loro attività si manifesta sotto forma di difetti estetici: piaghe, acne, gonfiore. Appare prurito della pelle, gonfiore (e, di conseguenza, indebolimento delle espressioni facciali). Se l'infezione ha toccato il cuoio capelluto, la nuca prude e si sbuccia e i capelli cadono gradualmente. Prurito particolarmente grave da preoccupazioni demodicosi la sera e la notte, poiché un piccolo insetto (meno di 0,6 mm) ha paura della luce solare. È interessante notare che il segno di spunta vive su quasi ogni persona. Se la popolazione non cresce, non c'è motivo di preoccuparsi: questo segno di spunta è passivo alla riproduzione. Ma il fattore scatenante per lo sviluppo della malattia può essere stress, depressione, radiazioni ultraviolette in eccesso, saune ad alta temperatura e molto altro. Come risultato dello sviluppo della malattia, si può unire un'infezione secondaria e sulla pelle compaiono brutte cicatrici.

seborrea

La parte posteriore della testa e il resto della testa sono molto pruriginosi e la pelle diventa rossa, irritata e coperta di forfora grassa? Questi sintomi sono simili alle manifestazioni dell'eczema seborroico, un tipo di dermatite. La pelle infiammata produce una grande quantità di sebo denso viscoso, lucido, traballante. I capelli cadono molto. Le ghiandole sebacee si intasano, si sviluppano microrganismi patogeni in esse.

I prerequisiti per la seborrea sono:

  • fattore ereditario,
  • disturbi ormonali,
  • malattie croniche,
  • sidro di affaticamento cronico,
  • squilibrio ormonale nel corpo.

Un trattamento completo prescritto da un dermatologo risolverà completamente il problema.

Pelle secca

Perché la parte posteriore della testa prude costantemente? Una risposta a questa domanda è la secchezza cronica del cuoio capelluto. Il lavaggio frequente con shampoo aggressivi che rimuovono il sebo, così come l'uso di un asciugacapelli con aria calda provoca irritazione alla pelle. Diventa secco, traballante. Tronchesi, styler, arricciacapelli hanno anche un effetto negativo. L'acqua del rubinetto è di diversa qualità. Ad esempio, l'acqua dura con sali promuove il cuoio capelluto secco e riduce la qualità dei capelli. Pertanto, l'igiene eccessiva è dannosa.

La pelle secca può verificarsi sullo sfondo di carenza vitaminica, mancanza di grasso. Questo spesso colpisce le donne che seguono una dieta rigorosa, evitando cibi grassi..

Reazione allergica

Un fenomeno comune oggi - le allergie - si verifica in risposta a molte sostanze irritanti. Se la nuca è graffiata, questa può essere una reazione alla tintura per capelli, alla schiuma per lo styling, alla vernice e simili. È necessario osservare quale nuovo rimedio ha causato prurito e bruciore. Negli shampoo, il lauril solfato di sodio è una sostanza pericolosa per chi soffre di allergie e il perossido di idrogeno e l'ammoniaca nelle tinture per capelli.

Dermatomicosi (tigna)

Questo è uno dei motivi per cui la nuca sotto i capelli è graffiata. Una malattia non è altro che un'infezione fungina. Puoi essere infettato da animali - gatti o cani, nonché da esseri umani attraverso asciugamani e scarpe. Soprattutto questo accade ad alta temperatura e umidità (sauna, doccia, piscina per questo sono i luoghi ideali).

La malattia si sviluppa non solo sul cuoio capelluto, ma può interessare piedi, viso, corpo. Manifestazioni di dermatatomicosi: macchie rosse irregolari con un centro chiaro, raggruppate o localizzate separatamente.
Molto spesso, i bambini sono infettati dal cuoio capelluto. Noduli dolorosi simili a bolle crescono sotto i capelli. I capelli si spezzano e cadono.

Nervoso

Lo stress e il prurito della parte occipitale della testa sono direttamente correlati. Sforzo nervoso nervoso, stato d'ansia causa malfunzionamenti del sistema immunitario. È attivato e protetto dalle cellule del corpo. L'epidermide del cuoio capelluto è irritata. A poco a poco, il danno ai follicoli provoca alopecia. Sfortunatamente, lo stress è una causa comune di perdita di capelli nel mondo moderno..

Altre cause di prurito sulla parte posteriore della testa

Alcune malattie e patologie interne causano anche prurito nella parte posteriore della testa. Questi includono:

  • malattie del tratto gastrointestinale e del sistema cardiovascolare,
  • avitaminosi,
  • spasmo muscolare della cintura scapolare,
  • effetti della chemioterapia.

I principali metodi per diagnosticare il prurito sulla parte posteriore della testa

Si può concludere: la pelle sulla testa può prudere per una serie di motivi. È necessario iniziare il trattamento solo con piena fiducia nella diagnosi. Ad esempio, prendendo i preparati vitaminici, non puoi notare la pediculosi e infettare gli altri. La diagnosi e la terapia del prurito cutaneo sono prescritte da un dermatologo o tricologo (specialista dei capelli). Le moderne funzionalità diagnostiche consentono di identificare rapidamente e accuratamente l'origine del problema.
In primo luogo, lo specialista effettua un esame e raccoglie un'anamnesi (ovvero, nel dettaglio, intervista il paziente). Quindi eseguire tali misure diagnostiche:

  • viene prescritto un esame del sangue per i fattori allergenici,
  • viene eseguito un esame del sangue biochimico e studi sugli ormoni,
  • studi batteriologici (raschiatura dal cuoio capelluto),
  • con un prurito di eziologia sconosciuta, viene prescritto uno studio degli organi del sistema endocrino.

Cosa fare con una nuca pruriginosa

Elenchiamo metodi comuni per il trattamento del prurito sul retro della testa causato da vari fattori.

  • Sbarazzarsi dei parassiti dovrebbe essere completo: è necessario trattare gli indumenti ad alta temperatura (con un generatore di ferro o vapore).
    Per scacciare gli insetti dai mobili imbottiti, è necessario camminarci sopra con un aspirapolvere o usare agenti chimici.
    Per il trattamento dei pidocchi usare droghe:
    1. Coppia più,
    2. Parasidosis,
    3. Medifox et al.

Poiché questi medicinali che eliminano i pidocchi, le lendini e le uova sono insetticidi, vengono utilizzati solo localmente per evitare effetti dannosi sul corpo umano.

I morsi di cimici dei letti vengono trattati con ghiaccio, lozioni di aceto, tintura di propoli o calendula. Utilizzare anche prodotti farmaceutici: fenistil-gel, bepanten, psilo-balsamo.

La demodecosi è trattata con farmaci basati sulla sostanza metranidazolo. La seborrea è trattata con unguenti (salicilico, zinco, solforico) e shampoo (Friederm, Sulsen zinc, Sebozol). Dalla pelle secca aiutano idratanti serie professionali, che possono essere trovate in farmacia. Inoltre, con tendenza alla secchezza, si raccomandano shampoo e balsami ipoallergenici o per bambini..

  • In caso di reazione allergica, è necessario identificare la fonte dell'allergia e rifiutare il contatto con essa. Suprastin, loratadina e altri antistaminici sono usati per il trattamento sintomatico..
    • La dermatatomicosi - infezione da un fungo - viene trattata con Mycozoral e suoi analoghi.
    • Se si verificano bruciore e irritazione del cuoio capelluto sui nervi, sono necessari farmaci per alleviare la nevrosi e la tensione. Questi sono Tsipramil, Saroten e complessi vitaminici per supportare il sistema nervoso. Per quanto riguarda il prurito causato da malattie interne, è necessario un trattamento sistemico di queste malattie.

    Non avviare un fenomeno come il prurito del cuoio capelluto. È necessario capire qual è la sua ragione e procedere al trattamento per vivere una vita piena.

    Cosa fare quando la testa è molto pruriginosa: cause e metodi per eliminare il prurito (5 foto)

    10 principali cause di prurito del cuoio capelluto e metodi per la sua eliminazione

    Se la pelle è insopportabilmente pruriginosa entro pochi giorni, devi andare da un dermatologo o un tricologo, che stabilirà la natura e selezionerà i modi appropriati per eliminare il sintomo. Molto spesso, il prurito del cuoio capelluto è causato dai seguenti motivi:

    1. La reazione ai prodotti di bellezza. Questo accade quando si cambia shampoo, balsamo o maschera, o se è male risciacquare i capelli dopo il lavaggio. Le eruzioni cutanee possono essere una reazione alla composizione colorante, che ha provocato un'allergia. Per evitare una reazione allergica quando si sceglie un nuovo prodotto, è necessario gocciolare una piccola goccia sulla curva del gomito e guardare per alcuni minuti come reagirà la pelle.
    2. Acconciatura. I capelli costantemente legati in una coda stretta, fissati con un elastico o una forcina, provocano una sensazione di tensione e prurito.
    3. Secchezza. Il peeling può verificarsi a causa della mancanza di umidità nel corpo, dell'uso di cosmetici con formule troppo aggressive e di lavaggi frequenti. Per eliminare il sintomo, devi bere almeno 1,5 litri di normale acqua pura al giorno, scegliere shampoo con formule delicate, idratare ulteriormente la pelle con un tonico e indossare un copricapo adatto alla stagione.
    4. Problemi di igiene. La testa può iniziare a prudere a causa del mancato rispetto delle norme igieniche, poiché polvere, residui di prodotti per lo styling e secrezioni naturali si accumulano sulla pelle e nell'area dei follicoli, creando un ambiente favorevole per la crescita di batteri nocivi. C'è solo una soluzione: lavare i capelli regolarmente con shampoo adatto al tipo di capelli e cuoio capelluto.
    5. Seborrea. La malattia è più comunemente nota come forfora e può causare prurito. Nella maggior parte dei casi, uno shampoo speciale aiuta ad affrontarlo, ma se non fornisce l'effetto desiderato, dovrai sottoporsi a un ciclo di trattamento prescritto da un dermatologo.
    6. Terapia farmacologica. Alcuni farmaci - estrogeni, sivmastina, amiodarone e altri possono causare prurito e irritazione. In questo caso, è consigliabile riconsiderare il corso del trattamento. Forse il medico curante cambierà il dosaggio del farmaco.
    7. Pediculosi. Chiunque può avere i pidocchi. Ed è difficile considerare questi piccoli parassiti da soli, quindi se sospetti i pidocchi, dovresti chiedere a qualcuno dei tuoi parenti di controllare i capelli. Fortunatamente, ora non è necessario imbrattarsi la testa con cherosene, radersi calvi e ricorrere ad altre misure radicali: i prodotti farmaceutici affrontano rapidamente ed efficacemente la pediculosi.
    8. Scabbia. Colpisce non solo la pelle della testa, ma anche le singole aree e persino l'intero corpo. Richiede un trattamento obbligatorio con farmaci con zolfo, crotamiton, permetrina. Per eliminare il prurito, nel complesso sono prescritti antistaminici.
    9. Follicolite. Questa malattia è un'infiammazione dei follicoli - follicoli piliferi. La forma semplice può essere curata con impacchi di sale e saponi antibatterici. Se dopo diversi giorni il prurito non scompare e intorno ai capelli rimangono rossastri o brufoli con contenuto bianco, dovresti contattare uno specialista - tricologo o dermatologo.
    10. Psoriasi. Questa malattia si manifesta con macchie sollevate rossastre, coperte da squame biancastre e un forte prurito doloroso. Per i casi lievi, si consiglia l'uso di shampoo con acido salicilico, che riduce il prurito e riduce le placche. In casi complessi, è richiesto un trattamento complesso sotto la supervisione di uno specialista.

    Altri fattori che possono graffiarti la testa

    L'eczema e il lichene possono anche farti prudere la testa. In questo caso, l'automedicazione è vietata: un dermatologo seleziona la terapia farmacologica. Neoplasie e linfomi, che richiedono l'osservazione e il trattamento di un oncologo, possono causare prurito..

    Alcune malattie mentali, come nevrosi, depressione, sovraccarico psicoemotivo, stress, stati di panico, possono anche causare prurito. Richiedono un esame da parte di un neurologo e uno psicoterapeuta. La testa può anche prudere con diabete, ictus, ipertensione e altre malattie cardiovascolari, così come la gravidanza. Il medico curante aiuta nella scelta di una terapia efficace.

    Terapia farmacologica e farmacia

    Il trattamento viene selezionato tenendo conto del fattore che ha causato un sintomo come l'irritazione della pelle. Come parte della terapia antifungina, il clotrimazolo, il miconazolo o il griseofulvin possono essere usati in combinazione con antistaminici, farmaci immunomodulatori o ormonali.

    Per il trattamento di pidocchi, vengono utilizzati parassidosi, medifox, pedilina e altri farmaci. Con la seborrea sono efficaci shampoo speciali: nizoral, sulsen, sebozol.

    Ricette popolari per sbarazzarsi della testa pruriginosa

    Per sbarazzarsi della forfora ed eliminare il prurito nella medicina popolare, ci sono molte ricette comprovate. È importante considerare che possono essere utilizzati solo come adiuvanti e solo dopo aver consultato il medico per evitare complicazioni e allergie.

    Il succo di cipolla, che viene miscelato con olio vegetale e applicato alle radici per mezz'ora, e una maschera di mela grattugiata (usata allo stesso modo) si sono dimostrate efficaci..

    Aiuta a sopprimere l'attività della microflora patogena ed eliminare la tintura infiammatoria del dente di leone. I fiori appena raccolti si combinano in uguali proporzioni con la vodka e si infondono in una stanza buia per due settimane. Alla fine del termine, un po 'di succo di limone viene aggiunto alla miscela. La composizione deve essere applicata sulla zona basale per mezz'ora, usando un cappuccio riscaldante da un asciugamano.

    La menta è efficace contro il prurito, il cui olio può essere aggiunto allo shampoo durante il lavaggio e il tiglio. Le infiorescenze di tiglio bollono a fuoco basso nelle proporzioni di 1 cucchiaio per 0,5 litri di acqua. Filtrare il brodo e prenderlo una volta al giorno. Il corso del trattamento è di 2 settimane.

    Per evitare il cuoio capelluto secco, è importante mantenere una dieta equilibrata. La dieta dovrebbe includere carne, pollame, noci, burro, uova, frutta e verdura all'arancia, cavoli, legumi, verdure.

    Assumi vitamine, rafforza l'immunità, consulta regolarmente un medico, usa maschere preventive. E il spiacevole prurito non darà più fastidio.

    Come collegare le estensioni dei capelli alle forcine

    Quali rimedi eliminano il cattivo odore della testa