Prurito del cuoio capelluto. Ragioni comuni. Come affrontare questo problema.

Ciao cari lettori!

Probabilmente quasi tutti hanno riscontrato un problema come il prurito del cuoio capelluto. Non lo incontro molto spesso, ma succede. Proprio in questo momento ho questo problema. In questo post voglio considerare le cause comuni del prurito. "Perché le persone hanno prurito alla testa?"

1. Infezione parassitaria.

Solo un dermatologo può eliminare completamente la probabilità che un'infezione parassitaria, ad esempio pediculosi o demodicosi, divenga la causa del prurito. In alternativa, prima, chiedi a qualcuno vicino di esaminare attentamente i tuoi capelli alle radici e del cuoio capelluto attraverso una lente d'ingrandimento.

2. Seborrea.

La seborrea è un altro colpevole frequente nella comparsa di irritazione sul cuoio capelluto. Molto spesso, la seborrea provoca un forte peeling del cuoio capelluto, chiamato forfora. Il trattamento dovrebbe essere completo e durare diversi mesi - qui ci sono shampoo medici speciali, lozioni dermatologiche e farmaci e una dieta terapeutica. I tricologi raccomandano di evitare stress nervosi, forti fluttuazioni ormonali e tutto ciò che può indebolire l'immunità del corpo, ad esempio infezioni croniche e malattie del tratto gastrointestinale.
Personalmente, ho sentito prima che questo è un fungo e viene trattato con i mezzi appropriati acquistati in farmacia.

3. Allergia allo shampoo e ad altri prodotti per la cura dei capelli.

Spesso, il cuoio capelluto inizia a prudere fortemente dopo aver cambiato lo shampoo o la maschera per capelli. Se il prurito appare improvvisamente e coincide con il test di nuovi cosmetici, vale la pena provare a tornare al vecchio shampoo provato, che non ha causato tali reazioni. Oppure prova a usare uno shampoo neutro che non contiene sostanze come il laureth di sodio o il laurilsolfato, che viene spesso utilizzato come base di lavaggio.

Se cambiare lo shampoo non ha aiutato e la testa prude ancora, dovresti contattare un dermatologo, e ancora meglio, un tricologo per fare una diagnosi computerizzata del cuoio capelluto e, possibilmente, per eseguire test allergologici.
È un peccato che non ci siano tricologi nella mia città di provincia. ":-(

4. Grave pelle secca, forse quasi sempre porta al fatto che la testa prude costantemente.
Se i capelli sono secchi e fragili, vengono lentamente contaminati, sono altamente elettrificati, soffici, non si adattano bene e assorbono rapidamente l'umidità, molto probabilmente, la produzione di sebo è insufficiente. A volte il cuoio capelluto disidratato inizia a produrre più grasso per proteggersi da influenze negative dall'esterno..
I tricologi raccomandano di lavare i capelli con speciali shampoo idratanti, assicurati di usare balsami, creme e maschere per un'idratazione intensa.
Il cuoio capelluto molto secco può essere molto pruriginoso a causa della mancanza di vitamine, minerali, acidi grassi insaturi.

5. L'allergia alla tintura per capelli è un'altra ragione per cui le ragazze e le donne possono avere molto prurito..
Molto spesso, le reazioni allergiche sono causate dalla tintura permanente per capelli, che contiene ammoniaca e perossido di idrogeno. Le vernici prive di ammoniaca e gli shampoo colorati hanno un effetto più delicato sul cuoio capelluto. Tuttavia, colorando i capelli con il loro aiuto, non si è nemmeno immuni dalle allergie. Nonostante la loro composizione delicata, possono anche farti prudere la testa..

Tricologi e parrucchieri consigliano vivamente: prima di utilizzare qualsiasi tintura per capelli, assicurati di fare un test allergologico, come descritto nelle istruzioni.

6. Malattie fungine del cuoio capelluto.

Le lesioni fungine richiedono anche un trattamento complesso ea lungo termine. Nei casi in cui il cuoio capelluto è molto pruriginoso e attualmente non c'è modo di consultare un dermatologo o un tricologo, prova a usare shampoo da farmacia che trattano i funghi.
Dai rimedi naturali, l'olio dell'albero del tè, che aiuta anche nel trattamento dei funghi, può essere raccomandato..

7. Un'allergia al detergente o al brillantante utilizzati per lavare la biancheria da letto può anche causare irritazione del cuoio capelluto..

8. Cuoio capelluto sensibile.

Molto spesso, l'aspetto di desquamazione e arrossamento del cuoio capelluto può essere confuso con la comparsa di forfora o allergie. Tuttavia, un altro sintomo può essere nascosto dietro questi segni: il cuoio capelluto sensibile.
Il cuoio capelluto sensibile comprende una pelle che ha una bassa idratazione e una protezione contro le influenze ambientali aggressive. La pelle sensibile in una persona può essere dalla nascita e può sorgere a causa di cure improprie, esposizione a fattori aggressivi, frequente colorazione dei capelli e congestione da prodotti per lo styling.
Prima di tutto, devi rivedere completamente tutti i prodotti per la cura dei capelli. Se dopo aver lavato la testa lo stesso giorno o il secondo giorno, appare il prurito del cuoio capelluto, è necessario sostituire shampoo, balsamo e balsamo. E cambia i tuoi detergenti fino a quando non sono completamente adatti al tuo cuoio capelluto sensibile.
Il modo di risolvere il problema. Penso di aver cercato i rimedi adatti per tutta la vita. :-)

I miei capelli e la mia pelle: ho i capelli normali, la pelle sensibile.
Peccato: bevo un po 'di liquido. Non riesco ancora a insegnarmi a bere abbastanza acqua pura (tè e caffè non sono considerati). Inoltre - malattia tiroidea cronica (che dà la pelle secca).

Cosa mi aiuta dal prurito del cuoio capelluto? - Bardana e olio di mandorle. Con un uso regolare (2 volte a settimana), la pelle si calma davvero. Non ho la forfora e sono anche passato temporaneamente allo shampoo neutro del marchio Natura Siberica.


Più tardi scriverò dei miei successi o delusioni. Il pensiero gira nella mia testa: “Se solo potesse aiutare, se solo potesse aiutare. »E anche nei miei piani (finora solo nei piani) di lavarmi la testa con acqua filtrata (purificata), poiché nella nostra casa c'è acqua del rubinetto molto dura.
Sarebbe necessario riconsiderare la tua alimentazione. È possibile che mi manchino alcuni oligoelementi.
Belle ragazze! Sarò lieto di ricevere i tuoi consigli su questo argomento. Come hai affrontato il prurito del cuoio capelluto (se hai avuto un tale problema)?

Ciao! Ti auguro cuoio capelluto sano e capelli chic!
La tua marina. :-)

Prurito della pelle del corpo, testa, mani, viso: ragioni per cui la pelle prude, il trattamento

Un sintomo quando una parte del corpo prude è chiamato prurito della pelle in medicina. Come il dolore, è un tentativo del corpo di comunicare alla coscienza di una persona che è apparso un problema che richiede una soluzione urgente. In una certa misura, il prurito può essere definito una reazione protettiva, poiché tale stimolazione meccanica del focus patologico aiuta a scrollarsi di dosso parassiti, piante velenose o insetti pungenti da esso..

Spesso, il prurito è causato dall'intolleranza individuale di una sostanza che ha o sulla pelle o all'interno del corpo - attraverso la bocca o l'iniezione. Può verificarsi durante la stimolazione termica, meccanica o elettrica dei recettori della pelle. Il sintomo segnala anche un eccesso di sangue e altre sostanze, ad eccezione dell'istamina che appare con allergie. Alcune di queste malattie possono essere pericolose per la vita..

Da dove viene la sensazione di prurito?

Un desiderio imperativo di graffiare un'area della pelle si verifica quando il sangue con un'alta concentrazione di dissolto in essa si precipita ai recettori del dolore (nocicettori), sparsi in una rete sotto uno strato di cellule epiteliali:

  • istamina e / o istidina. Queste sostanze sono prodotte in eccesso dalle cellule immunitarie quando alcune proteine ​​estranee entrano nel corpo;
  • acidi biliari formati nel fegato. Entrano nelle cellule della pelle e non possono uscirne quando si sviluppa una condizione come la colestasi - quando la bile non può entrare completamente nel duodeno ed è costretta a ristagnare nelle cellule del fegato e del tratto biliare;
  • serotonina: una sostanza formata da un aminoacido che, una volta rilasciato, porta a una significativa riduzione della muscolatura liscia situata nei vasi e negli organi interni. Questo è un neurotrasmettitore, cioè un composto chimico grazie al quale viene stabilita una connessione tra le terminazioni nervose (da un nervo a un nervo il segnale non passa come elettricità, ma piuttosto come una bolla con una sostanza chimica, a seconda della struttura di cui l'attività del neurone può essere inibita o attivata). Nella sua struttura, è molto simile all'allucinogeno psicoattivo LSD;
  • citochine: molecole che rendono possibile la "comunicazione" delle cellule immunitarie;
  • le endorfine sono molecole antidolorifiche naturali;
  • tossine azotate, che si accumulano nel sangue durante le malattie renali;
  • alcune altre sostanze bioattive: calcitonina dell'ormone tiroideo, enzimi pancreatici (tripsina, kallikrein), neuropeptidi VIP e sostanza P.

Poiché il corpo di ogni persona ha le sue caratteristiche, non esiste una relazione diretta tra la concentrazione delle sostanze sopra menzionate e la gravità della necessità di produrre stimolazione meccanica. Pertanto, un forte prurito in un individuo può accompagnare lo stadio iniziale dell'insufficienza renale, mentre in un altro non appare nemmeno con lo stadio terminale dell'uremia.

Solo la pelle e quelle mucose, lo strato di cellule epiteliali in cui è in contatto con l'ambiente esterno e si trova vicino alla pelle, sono "soggette a" prurito: gengive, lingua, genitali. Il segnale dai recettori del dolore situati sotto di loro passa attraverso le fibre nervose di tipo C e A-delta, raggiunge il midollo spinale e, insieme alle sue strutture, viene trasportato nel cervello del cervello, nella sua area sensibile.

Il prurito può essere di diversa natura: da lieve "solletico" a grave, doloroso. La sua natura impone all'uomo come "elaborare" la sua localizzazione:

  • pettine: questo è più comune per patologie cutanee come neurodermite o eczema;
  • macinare delicatamente: inerente al lichene piatto rosso;
  • fresco (caratteristico dell'orticaria acuta).

Tuttavia, solo sulla base di queste caratteristiche, la diagnosi non viene effettuata. Nell'identificare le cause del prurito della pelle del corpo, è importante:

  • la sua localizzazione;
  • la condizione della pelle al posto di tali sensazioni;
  • condizioni per la comparsa e il sollievo del prurito;
  • sintomi aggiuntivi.

Considera la combinazione di questi fattori, in modo che sia più facile essere esaminato e scegli lo specialista che può alleviare rapidamente la tua condizione.

Tipi di prurito

La prevalenza di un sintomo è il criterio principale con cui inizia la diagnosi della causa del prurito cutaneo. Sulla base di questa misura, il prurito (il cosiddetto prurito in medicina) può essere:

  • Localizzato (una persona può indicare un luogo specifico in cui si avverte prurito).
  • Generalizzato (in tutto il corpo, facoltativamente contemporaneamente).

Prurito generalizzato

  • Malattie del fegato e delle vie biliari: epatite, cirrosi, carcinoma del pancreas, colestasi in gravidanza, giardiasi.
  • Insufficienza renale.
  • La presenza di vermi nell'intestino.
  • Malattia della tiroide.
  • Gotta.
  • Diabete.
  • Ipovitaminosi A.
  • Infezione da HIV.
  • Malattie oncologiche: cancro allo stomaco, mieloma, eritremia, anemia sideropenica, leucemia, linfogranulomatosi, linfoma non Hodgkin.
  • Malattia mentale: depressione, fobia, mnemoderma (prurito associato alla menzione di parassiti pungenti).
  • Prurito senile.
  • Prurito quando si sale ad un'altezza.
  • Associato a malattie neurologiche: tumori cerebrali, sclerosi multipla.
  • Prurito stagionale.
  • Con patologie sistemiche, ad esempio periarterite nodulare.

Prurito localizzato

LocalizzazioneLe cause
Sul viso
  • Dermatite atopica;
  • scabbia
Sulla testa
  • pediculosis;
  • seborrea;
  • scabbia;
  • tigna
In aree soggette ad attritoPemfigoide bolloso
Ai polsi dei polsiDermatite atopica, lichen planus
Nell'ano
  • emorroidi;
  • scarsa igiene;
  • stipsi
  • prostatite;
  • eritrasma;
  • ossiuri;
  • ragadi anali
  • vescicolite (negli uomini)
Nella zona genitale
  • ossiuri;
  • vaginite: nelle donne, in particolare quella causata dal mughetto;
  • irritazione all'urina che ha cambiato le sue proprietà a causa della gotta o del diabete;
  • menopausa;
  • prostatite;
  • nevrosi sessuale;
  • vesciculite;
  • sconfitta da pidocchi pubici;
  • scabbia
Nelle aree coperte da abbigliamento stagioni più lungheLinfoma a cellule T.
Sul retro, sui fianchiFollicolite
Sulle ginocchiaDermatite atopica
Sulle maniScabbia
DovunqueNeurodermite, eczema, dermatite da contatto, punture di insetti

Prurito, accompagnato da cambiamenti nella pelle

Questo sintomo testimonia a favore di patologie che sono di responsabilità dei dermatologi. Cioè, i cambiamenti locali sono accompagnati da malattie della pelle che sono meno pericolose delle malattie sistemiche.

Malattie Da Rossore

Prurito e arrossamento della pelle sono più caratteristici delle malattie infiammatorie o allergiche. It:

  • Dermatite da contatto: irritazione e prurito si trovano in un luogo entrato in contatto con l'allergene. I confini del rossore sono chiari. Per la diagnosi, devi ricordare in quali nuovi posti sei stato, quali nuovi mezzi di prodotti chimici domestici hai iniziato a usare, quali vestiti o accessori hai messo direttamente sulla tua pelle. Quindi, il rossore nelle aree ascellari può essere associato all'indossare un nuovo maglione / vestito di lana o vestiti familiari, ma lavati con una nuova polvere. E prurito sulla pelle - usando una nuova crema o un altro agente chimico. Una differenza caratteristica di questa malattia è la completa scomparsa dei sintomi dopo la fine dell'allergene.
  • La dermatite atopica è una malattia che colpisce più spesso dei bambini, ma la dermatite atopica può verificarsi anche negli adulti. Le sue cause sono un allergene, il più delle volte assunto per via orale, con il cibo. Nei bambini, il rossore si trova principalmente sulla pelle del viso (sulle guance), sulla superficie di flessione delle ginocchia e dei gomiti. Negli adulti: il viso è escluso, polsi, ginocchia e gomiti possono arrossarsi sulle loro curve.

Combinazione di prurito ed eruzione cutanea

Se tali bolle sporgenti sopra la copertura compaiono dopo l'attrito meccanico di questa area, l'orticaria dermografica

PatologiaTipo di eruzione cutaneaLocalizzazione, caratteristiche
Dermatite da contattoRossore con un bordo chiaramente definito, potrebbero esserci bolle nella parte superiore del rossoreDovunque. È possibile ricordare il contatto con indumenti / accessori / prodotti chimici
Rossore che ha un bordo, che sporge sopra il livello della pelle, incline a fondersi tra loro, simile a un colpo di orticaDovunque
Pemfigoide bollosoAll'inizio, il rossore sale sopra la pelle, dopo di che appare una bolla di proprietà intense in questo postoIn luoghi in cui si verificano attriti con vestiti o accessori (cinturino per borsa, orologio)
EczemaDapprima arrossamento, gonfiore, forma chiara, poi compaiono vescicole, alcune delle quali aperte, al posto delle croste. In un posto, ci sono elementi di più fasi contemporaneamente (arrossamento, vescicole, croste)Aree simmetriche della pelle, spesso sugli arti (specialmente nella parte superiore), oltre che sul viso
Neurodermite limitataPlacche secche attorno alle quali potrebbero esserci macchie rosse che non hanno confini chiari con una pelle sanaSulle superfici laterali del collo, a pieghe
Neurodermite diffusaNegli adulti: macchie secche sulla pelle, circondate da una frusta rossastra, senza una netta transizione verso una pelle sanaPalpebre, piedi, labbra, mani. Può essere su tutto il corpo.
Gonfiore e arrossamento, gonfiore e desquamazione, eruzioni cutanee rosse, vescicole o croste sulla parte superioreNei bambini - dopo l'introduzione di alimenti complementari - su guance, zona del colletto, arti superiori
Piccole macchie che sporgono sopra la pelle di varie forme, lucentiA 2 anni, si trovano nell'area della piega
Linfoma a cellule T.Eruzioni cutanee rosse sulla pelle, accompagnate da prurito, ovaleIn luoghi non esposti alla luce solare
Lichen planusViola, che sovrasta una salutare copertura eruzioni cutanee di forma poligonale, con squamepolsi
FollicoliteBolle e pustoleFianchi, schiena, petto
PsoriasiTarghe d'argento con peeling sulla parte superioreEstremità dell'estensore, prurito del cuoio capelluto e del collo, palmi e suole
ScabbiaI punti neri accoppiati sono visibili.Mani, ascelle, stomaco, genitali

La combinazione di prurito e desquamazione della pelle

In questi casi il prurito accompagna il peeling della pelle:

  • Il risultato di una reazione allergica, che si è manifestata come orticaria. Un'allergia potrebbe essere causata da:
    • prodotti;
    • farmaci;
    • saliva di animali;
    • prodotti chimici domestici e altri;
    • morsi di insetto;
    • cosmetici.
  • Eczema. Allo stesso tempo, all'inizio sono stati notati vari tipi di vescicole e arrossamenti. Questi elementi sono localizzati, oltre a staccarsi dopo di loro, più spesso simmetricamente sulle braccia o sulle gambe, nonché sul viso.
  • Compromissione del funzionamento delle ovaie, della tiroide o delle ghiandole surrenali. In questo caso, si noteranno altri sintomi. Ad esempio, la funzione insufficiente della ghiandola tiroidea è caratterizzata da aumento di peso, secchezza e prurito della pelle del corpo, nelle fasi successive - un rallentamento delle reazioni mentali. Per cambiare il lavoro delle ovaie: disturbi del ciclo, difficoltà a rimanere incinta e così via.
  • "Insediamento" nell'intestino dei vermi può anche causare prurito desquamazione della pelle di tutto il corpo.
  • Se il viso si stacca principalmente, prurito, prurito, affaticamento rapido degli occhi, perdita delle ciglia, si nota una frequente "acidità" degli occhi, la causa può essere l'infezione da un acaro ciliare, Demodex.
  • Un'altra causa di peeling e prurito può essere il diabete. In questo caso, non ci sono eruzioni cutanee, ma ci sono sintomi comuni: fame, sete, minzione frequente, facile attaccamento di un'infezione pustolosa e scarsa guarigione della ferita.
  • Prurito e desquamazione che sono comparsi dopo i segni di infezioni virali respiratorie acute, che si verificano con macchie di contorni simmetrici situati più spesso sul tronco e sui fianchi, possono essere segni di licheni rosa. Per fare una diagnosi accurata, è necessario consultare un dermatologo.
  • Peeling e prurito della pelle dei piedi e dei palmi possono parlare della loro infezione fungina.
  • La forfora e il prurito del cuoio capelluto possono essere segni di:
    • Malattia del Pityrosporum ovale;
    • psoriasi, in cui verrà pronunciata la forfora;
    • follicolite;
    • comprare shampoo cattivo.

Se il prurito è accompagnato da bruciore

Il bruciore e il prurito si verificano più spesso nel sito di infiammazione della pelle. Questa può essere una reazione all'irritazione meccanica durante la rasatura, usando un depilatore o una cera. È anche possibile un'infiammazione mal curativa nel diabete mellito, che brucia a causa del cambiamento del pH dei tessuti a causa di questa malattia metabolica. Il bruciore e il prurito possono essere accompagnati da malattie delle vene degli arti inferiori - quindi la pelle può essere gonfia, leggermente cianotica, ma senza eruzioni cutanee visibili.

Una combinazione di questi due sintomi può svilupparsi in una persona con un'eruzione cutanea (vedere la sezione corrispondente) - come reazione individuale a eczema, neurodermite, orticaria o altra dermatite.

Altri sintomi che possono indicare la causa del prurito

Il sintomo può anche indicare malattie sistemiche:

  • con colestasi, oltre al prurito, si verifica il giallo, se non tutta la pelle, quindi le proteine ​​degli occhi. Il prurito appare spesso in luoghi che sfregano con i vestiti, peggio di notte;
  • l'odore di urina dal corpo, la pelle secca cosparsa di “polvere” bianca e prurito, un cambiamento nella quantità o nel colore delle urine indica insufficienza renale;
  • il prurito della pelle dopo aver fatto un bagno / doccia caldi è caratteristico dell'eritremia, una patologia in cui il numero di globuli rossi è significativamente più alto del normale.

Tuttavia, se la pelle prude per un po 'di tempo dopo il bagno (doccia, vasca) solo durante la stagione di riscaldamento, è possibile che la pelle reagisca all'acqua calda "tecnica" nel rubinetto contenente varie impurità dannose. Se si avverte prurito dopo il bagno e in estate, forse il motivo è che l'acqua è molto dura, con un alto contenuto di cloro.

Prurito senza altri sintomi

Quando appare il prurito e sulla pelle non vedi secchezza, nessuna “polvere”, nessuna macchia o qualsiasi cambiamento nel suo colore, può essere:

  • una malattia del sistema ematopoietico, in particolare linfogranulomatosi. Hai bisogno di un consulto con un terapista che indaga i linfonodi di una persona, nomina e decodifica un emogramma e altri esami del sangue e li invia a un ematologo o oncologo;
  • prurito senile che appare dopo 60 anni per una ragione sconosciuta. Ma, anche se rientri in questa categoria, è necessario escludere malattie più gravi;
  • malattie mentali o neurologiche, i cui sintomi potresti non notare a casa;
  • popolazione intestinale con elminti, che può essere esclusa dall'analisi delle feci sulle loro uova, nonché da esami del sangue per anticorpi anti-vermi. Assegnare una tale diagnosi è il destino di un medico di malattie infettive (può essere trovato nella clinica in ufficio con la sigla "KIZ").

In ogni caso, potresti non notare i sintomi a cui un medico qualificato presterà attenzione, quindi se si verifica prurito, contattalo.

Trattamento

Il trattamento del prurito cutaneo è prescritto dopo l'esame, il cui scopo è identificare la causa di questa condizione. Le principali analisi che aiuteranno a chiarire l'etologia saranno:

  • test generali di urina e sangue;
  • glucosio nel sangue;
  • raschiando la pelle per la definizione di funghi;
  • test del fegato e dei reni (mediante sangue);
  • esame del sangue occulto nelle feci;
  • determinazione delle uova di elminto nelle feci.

Mentre vengono eseguiti i test, per mitigare i sintomi del prurito - se non ci sono segni di insufficienza renale o epatica, come dovrebbe dire il medico - vengono prescritti antistaminici: Eden, Fenistil, Diazolin, che non causano sonnolenza o sono più potenti, ma con questo effetto ("Suprastin", "Tavegil").

Con un focus localizzato, può essere usato un unguento antiallergico da prurito cutaneo, ad esempio Sinaflan, Akriderm, Apulein, pomata idrocortisone o altri agenti corticosteroidi. A volte vengono prescritti anche altri farmaci locali, di origine non ormonale - "Prograf" o "Elidel".

Se il prurito è causato dalla colestasi, i farmaci che assorbono gli acidi biliari vengono utilizzati con successo. Quando la causa del sintomo risiede nella malattia del sangue, vengono utilizzati agenti specifici: inibitori dell'anticorpo monoclonale. La psoriasi viene trattata combinando farmaci locali e sistemici che normalizzano la divisione cellulare della pelle..

In caso di prurito grave, vengono prescritti oppiacei lievi e il trattamento è integrato da irudoterapia, irradiazione ultravioletta della pelle e agopuntura.

Pertanto, le cause del prurito del cuoio capelluto e del corpo sono diverse. Molto spesso, si tratta di varie reazioni allergiche sia alla sostanza che è entrata nel corpo sia alla pelle che ha toccato la pelle. Ma potrebbero esserci malattie potenzialmente letali per i reni, il fegato o persino malattie del sangue. Per chiarire il motivo e scegliere un trattamento, è necessario sottoporsi a un esame completo.

Perché la testa prude

Ultimo aggiornamento: 28/01/2020

Dottore dermatovenerologo, tricologo, candidato in scienze mediche,
membro dell'Associazione "National Society of Trichologists"

Non è un segreto che tutto sia interconnesso nel corpo e la malattia di un organo influisce immediatamente sulla condizione di altri. E i capelli sono un indicatore della nostra salute: il minimo "malfunzionamento" interno e i capelli cessano di piacere con splendore e bellezza.

Quindi i motivi per cui il prurito alla testa può essere diverso. La cosa più importante è capire i sintomi per capire la radice del problema..

Prurito alla testa: cause

parassiti

La prima cosa che viene in mente quando vedi una persona che si gratta la testa è che ha i pidocchi o le zecche. Questi parassiti diventano spesso una fonte di prurito, specialmente nei bambini. Se ti accorgi che la testa è molto pruriginosa, assicurati di contattare un dermatologo e un tricologo per escludere o confermare la diagnosi di pediculosi o demodicosi.

Oppure, come opzione, chiedi ai parenti di guardare attentamente le radici dei capelli attraverso una lente d'ingrandimento: di solito i parassiti sono facili da notare con un aumento sufficiente.

Ci sono anche segni di un segno di spunta: le ciglia cadono, il prurito agli occhi, la pelle diventa grassa e si stacca.

Fatica

Quando il corpo è a lungo in uno stato nervoso causato da sovraccarico, eccessivo stress intellettuale, paura, questa condizione è spesso accompagnata da prurito del cuoio capelluto e perdita di capelli.

La testa prude con alcuni gravi disturbi mentali: la sensazione di prurito in corso aggrava solo la situazione e peggiora non solo la condizione fisica, ma anche la morale.

Cuoio capelluto secco

I proprietari di capelli secchi o artificialmente secchi soffrono spesso di un tale problema. Quest'ultimo si verifica con uno stile costante con elettrodomestici caldi (asciugacapelli, pinze) e lunghe passeggiate al sole con una testa non protetta.

Il cuoio capelluto secco prude subito dopo aver lavato i capelli. A causa dell'interazione con l'acqua, si asciuga ancora di più, può iniziare il peeling, appare una sensazione di oppressione - non lo stato più piacevole.

Allergia

Le reazioni allergiche sono spesso accompagnate da prurito in tutto il corpo. Se la testa è diventata la zona di costante graffio, molto probabilmente sei allergico a un prodotto che viene a diretto contatto con esso.

Questa è una reazione alla tintura (non invano su tutte le confezioni con coloranti, si consiglia vivamente di testare una reazione allergica prima della tintura), oppure un'allergia allo shampoo o un altro prodotto per capelli selezionato in modo errato.

Molto spesso, lo shampoo è responsabile della sensazione di prurito che è comparsa dopo lo shampoo. Se hai selezionato in modo improprio il prodotto per il tuo tipo di capelli o non hai lavato accuratamente il balsamo, purtroppo, le conseguenze spiacevoli non possono essere evitate.

Malattie del cuoio capelluto

Questo è il motivo per cui il prurito alla testa è uno dei più spiacevoli, ma d'altra parte è più facile da diagnosticare. Il fatto è che il prurito è tutt'altro che l'unico sintomo..

Dai un'occhiata da vicino al cuoio capelluto, ai capelli e alle spalle. Se durante la pettinatura le "squame" cadono o i fiocchi oleosi rimangono sui capelli, probabilmente si tratta di seborrea. Macchie e placche rosse o bianche su tutta la testa, che pruriscono fortemente, sono un sintomo di malattie della pelle - psoriasi, neurodermite o malattie fungine (tigna, dermatomiosite).

Malattie degli organi interni

La testa prude e si sbuccia con molte malattie quando i processi interni nel corpo sono disturbati. Si tratta di diabete mellito, neoplasie maligne, disturbi ormonali, malattie cardiache, stomaco, persino carenza di vitamina.

Prurito alla testa: cosa fare?

Se sei preoccupato per il costante prurito del cuoio capelluto, la parte posteriore della testa prude, i capelli cadono - tutto questo è un buon motivo per consultare un medico per scoprire il motivo.

Il fatto è che eliminerà la sensazione di prurito solo quando viene rilevata ed eliminata la sostanza irritante che la provoca. Pertanto, se è impossibile comprendere in modo indipendente il motivo per cui la testa prude e se si sospetta che il problema sia grave, si consiglia di visitare immediatamente un dermatologo e un tricologo.

Prurito alla testa: come trattare

Dopo aver identificato la causa del prurito, è necessario procedere al trattamento, che, ovviamente, sarà diverso.

  • Con i pidocchi e le zecche, non importa quanto strano suoni, tutto è chiaro. Il medico prescrive farmaci speciali che distruggono i parassiti. Non avere paura! Al giorno d'oggi, per molto tempo non è più rilevante che i pidocchi debbano radersi la testa - non è affatto così. I prodotti moderni affrontano perfettamente il problema sui capelli di qualsiasi lunghezza.
  • Se il motivo per cui la testa è molto pruriginosa è a causa di malattie interne o malattie del cuoio capelluto, allora sarà necessario un trattamento. E dopo aver eliminato la causa, il prurito si fermerà da solo.
  • Quando la testa prude a causa di un qualche tipo di allergene, è sufficiente smettere di usare il prodotto sbagliato, cambiandolo in uno provato o medico. Sicuramente non ti sbaglierai se scegli i prodotti ALERANA ®: includono un complesso di ingredienti naturali che non causano irritazione. La nutrizione intensiva della maschera ALERANA avrà un effetto benefico sul cuoio capelluto. I suoi componenti ripristinano il naturale equilibrio della pelle, stimolano la crescita dei capelli e nutrono il fusto dei capelli per tutta la lunghezza. La cheratina contenuta nella composizione ripristina i danni alle punte, migliorando l'adesione delle squame, proteggendo i ricci da secchezza e fragilità.
  • Anche il prurito alla testa causato dalla costante colorazione dei capelli si interrompe se si riduce l'intensità delle procedure. Naturalmente, ognuno per sé decide cosa è in primo luogo per lui e se è possibile sopportare la sensazione di una testa grattata per il bene della futura bellezza. Tuttavia, con una vasta selezione di moderni coloranti con proprietà delicate, questo non è necessario.
  • Se la testa ha prurito dalla forfora, allora speciali shampoo aiuteranno a far fronte al problema, ad esempio uno shampoo speciale della serie ALERANA contro la forfora. Blocca la riproduzione del fungo, che provoca la forfora, elimina il peeling della pelle, allevia il prurito e fornisce ossigeno ai follicoli piliferi. La provitamina B5 contenuta nella composizione ha un intenso effetto idratante e rigenerante, ripristina il cuoio capelluto irritato e stimola la sintesi naturale di collagene ed elastina.

La forfora deve essere trattata e non eliminata per un po '! Durante i periodi di esacerbazione, usa i farmaci e, come misura preventiva, puoi lavare i capelli con shampoo a base di erbe con ortica, menta, betulla.

La testa continua a prudere? Strumenti SOS

Quindi sei andato dal medico che ha "tirato in superficie" la causa del prurito del cuoio capelluto. Ma il trattamento prescritto, sfortunatamente, non rimuove immediatamente tutti i sintomi e la testa continua a prudere.

I rimedi popolari aiuteranno ad alleviare lo stato spiacevole. Ti offriamo le migliori ricette:

  • Lo strumento magico - 2 cucchiai. cucchiai di olio d'oliva mescolato con 1 tuorlo, succo di cipolla, un cucchiaio di miele e brandy. Aggiungi al composto una porzione del tuo shampoo (comprovato, dal quale la testa non prude!). Mescolare accuratamente, applicare sulla testa per mezz'ora. Dopo 30 minuti, sciacquare con acqua calda. Con questo "shampoo" è sufficiente lavare i capelli due volte a settimana.
  • I buoni aiutanti sono la bardana o l'olio di ricino. Gli oli aiutano a combattere la secchezza, risparmiando dalla forfora e dalla caduta dei capelli. Applicare una porzione di olio riscaldato a bagnomaria sul cuoio capelluto e sui capelli, lasciare agire per 30 minuti e risciacquare abbondantemente con shampoo.
  • Il pane di segale aiuta con il prurito. Metti la polpa di pane di segale in una ciotola smaltata, versa acqua bollente e lascia fermentare, aggiungi il tuorlo alla pappa. Per strofinare la miscela risultante e risciacquare abbondantemente, non usare shampoo.

Il trattamento del prurito alla testa, come qualsiasi malattia, comporta un approccio integrato. Le misure preventive aiuteranno a far fronte al problema o addirittura a prevenirne il verificarsi:

  • Il giusto menu per il comfort della testa comprende frutta e verdura fresca, verdure, carne, pesce.
  • Evita gli stress che scatenano il prurito.
  • Scegli i cosmetici in base al tipo di capelli.
  • Prenditi cura dei tuoi capelli in modo tempestivo e competente: a volte la testa prude per un motivo molto semplice: i capelli sono sporchi.

Risposte alle domande

Ciao! Dimmi, è possibile realizzare maschere per capelli fatte in casa (ad esempio, con bardana e olio di ricino e succo di cipolla) quando si usa lo shampoo e il balsamo Aleran? Ci sarà un eccesso di nutrienti capelli in-for?

Buon pomeriggio! Sì, puoi fare queste maschere.

Ciao, Aleran attiva o meno i follicoli piliferi dormienti?

Uno specialista dell'azienda VERTEX risponde alla domanda

Buon pomeriggio! Sì, lo spray attiva la crescita dei capelli, colpisce i follicoli piliferi. Spray ALERANA® Minoxidil:

✔ arresta la caduta intensa dei capelli

✔ stimola la crescita di nuovi capelli

✔ ripristina il normale sviluppo dei follicoli piliferi

✔ aumenta la durata della fase di crescita attiva dei capelli

✔ aiuta ad aumentare lo spessore dei capelli

✔ aumenta la densità dei capelli

✔ il farmaco è efficace nel trattamento dell'alopecia androgenetica

I tuoi rimedi aiuteranno con i capelli demodicosi?

Buon pomeriggio! Vi informiamo che i prodotti ALERANA® non sono destinati al trattamento della demodicosi.

  1. E.S. Zalkind, Malattie dei capelli. Editore: L.: Medgiz, 1959.
  2. Weiner A.M. Cura dei capelli - Mosca: Ministero dei servizi pubblici della RSFSR, 1959.
  3. Ovcharenko Yu.S., Problemi attuali di tricologia nella fase attuale, il diario di scambio di esperienze.
    https://cyberleninka.ru/article/n/aktualnye-problemy-trihologii-na-sovremennom-etape
  4. Aachenbach Reinhard K. Pelle, capelli, unghie: come reagire ai cambiamenti: Per. con lui. / Aachenbach Reinhard K. - M.: INFRA-M: Unicum Press, 2003.
  5. Ruk A., Dauber R. Malattie dei capelli e del cuoio capelluto / Trans. dall'inglese M.: Medicina, 1985.

Per una diagnosi accurata, contattare uno specialista.

Perché la testa prude

Periodicamente, il prurito del cuoio capelluto si verifica in quasi tutti noi. Spesso si tratta di un evento occasionale, ad esempio l'intolleranza a un particolare shampoo, ma se ciò si verifica regolarmente e provoca disagio, è tempo di capire i motivi. Inoltre, pettinare i capelli in questo caso non aiuterà, ma aggraverà solo la situazione, perché ci saranno ulteriori crepe e l'irritazione generale aumenterà solo.

Perché può apparire prurito al cuoio capelluto?

Fattori piuttosto legati allo stile di vita e agli stimoli esterni.

    1. Fatica. Se ti preoccupi troppo spesso, se sei a lungo in uno stato di tensione e non ti permetti di rilassarti, allora una grande quantità di adrenalina viene rilasciata nel sangue. Allo stesso tempo, deve andare da qualche parte. Se non si aggiunge attività motoria durante questo periodo di tempo, durante il quale l'ormone prodotto dalla super-misura verrebbe "drenato", allora tutti i muscoli del corpo sono in tensione. Come risultato della reazione del corpo a una maggiore quantità di adrenalina, prurito del cuoio capelluto. Questo è esattamente ciò che viene chiamato "nervoso".
    2. Tensione muscolare. Ad esempio, trascorri molto tempo seduto nella posizione sbagliata, a causa della quale i muscoli del collo e delle spalle vengono schiacciati. Ciò accade con un allenamento fisico eccessivo o, al contrario, uno stile di vita troppo immobile: ad esempio, se trascorri molte ore alla guida. Il risultato è una violazione della circolazione sanguigna, il sangue non raggiunge la testa nella giusta quantità, uno dei risultati è prurito della pelle.
    3. Cuoio capelluto troppo secco. Ammettilo: spesso asciugati i capelli e presta particolare attenzione alle radici? O usi un ferro arricciacapelli vicino alle radici dei capelli? Quindi il prurito può essere il risultato dell'esposizione termica..
    4. Dieta sbagliata. Quindi, se hai seriamente limitato l'ingestione di grassi nel corpo, quindi, di conseguenza, può apparire prurito della pelle e in futuro può svilupparsi in gravi problemi, tra cui la caduta dei capelli. Qualsiasi dieta rigida danneggia il corpo e il cuoio capelluto "risponde" quasi in primo luogo. Pertanto, se esiste un problema come il prurito, prima di tutto vale la pena pensare alla tua dieta, bilanciandola.
    5. Età. Un altro motivo per la secchezza del cuoio capelluto è il fattore età, perché il corpo può produrre troppo poco grasso, il che rende i capelli fragili.
    6. Cuoio capelluto oleoso. È interessante notare che, in alcuni casi, il cuoio capelluto troppo oleoso e la presenza simultanea di prurito segnalano la pelle secca. Come va? Questo accade se il corpo comprende il problema: il cuoio capelluto manca di grasso, quindi cerca di compensare la carenza accendendo al massimo le ghiandole sebacee. Cosa succede alla fine? La ragazza inizia a credere che il suo cuoio capelluto sia grasso, acquista shampoo speciali che aggravano ulteriormente le sue condizioni: la pelle prude ancora e, anche se ti lavi i capelli ogni giorno, i capelli rimangono grassi. Se hai il cuoio capelluto grasso, leggi i migliori shampoo per il cuoio capelluto grasso
  1. Cambiamenti nella routine quotidiana e nelle allergie
    Forse sono passati da uno shampoo all'altro? Quindi il tuo cuoio capelluto può semplicemente rispondere con una reazione allergica. Cambia lo shampoo. In alcuni casi, si consiglia di passare a shampoo senza solfati con la base più morbida..

    Inoltre, la testa può iniziare a prudere a causa della vernice inappropriata, che ha semplicemente asciugato la pelle. Quindi, dopo il trattamento, passa a un altro colorante. Inoltre, non trascurare i test preliminari della vernice per evitare simili in futuro. È particolarmente importante prestare molta attenzione alle vernici all'ammoniaca o al perossido di idrogeno..

    Perché una testa può prudere dopo aver intrecciato un afrocos o altre acconciature con capelli artificiali? Questa è una reazione allergica comune che inizia pochi giorni dopo l'intrecciatura. Di norma, è sufficiente bere un antistaminico e la reazione scompare. Se non aiuta nulla, si forma l'acne, ecc., Allora Afrokos dovrebbe essere tessuto.

    Un'altra possibile causa di allergie è la dermatite da contatto. Ad esempio, hanno comprato un nuovo condizionatore d'aria, l'hanno aggiunto un po 'più del necessario durante il lavaggio delle federe e, di conseguenza, la testa prude spudoratamente e ogni giorno diventa più forte! Presta attenzione a queste sciocchezze. Se prima di pettinarti, hai cambiato qualcosa dai soliti prodotti chimici domestici, allora il problema potrebbe essere questo!

  2. Patologia
  • Dermatite seborroica. Cosa succede in questo caso? Il fungo tipo lievito provoca la forfora, che si sviluppa rapidamente in placche frequenti o rare. Tutto ciò è accompagnato da un costante prurito, che può essere semplicemente insopportabile.
  • Seborrea. Questa malattia porta all'irritazione della pelle, persino all'infiammazione, mentre viene prodotto molto grasso mentre ne cambia la composizione. Come riconoscere la seborrea? Lo strato superiore della pelle diventerà più spesso, la forfora apparirà su di essa e se non trattata a lungo, potrebbero apparire anche placche con croste e la testa troppo pettinata. Si distinguono due tipi di seborrea: in un primo momento i capelli si asciugano, si spezzano, la forfora appare ovunque e al secondo, i capelli saranno sempre grassi, anche le particelle giallastre di forfora saranno sature di grasso.
  • Pediculosi. Questa è una malattia in cui i pidocchi cadono sulla pelle. In passato i pidocchi venivano dati solo a coloro che non seguivano le norme igieniche. In realtà non è così. Al contrario, i pidocchi "amano" i capelli ben curati. Inoltre, puoi prendere i pidocchi non solo quando usi gli asciugamani o il pettine di qualcun altro, ma anche, ad esempio, in palestra.
  • La psoriasi è una malattia grave in cui la pelle si infiamma molto, possono formarsi anche ascessi solforosi. Con la psoriasi, il cuoio capelluto prude costantemente e moltissimo..

Ci sono molte ragioni mediche che la testa ha iniziato a prudere. Tuttavia, al fine di identificare con precisione la loro causa, si consiglia di contattare uno specialista. Quindi, il cuoio capelluto può costantemente prudere se la causa è la malattia del fegato o il diabete, se è possibile la cirrosi o l'epatite virale e in altri casi.

In alcune situazioni, il cuoio capelluto può prudere a causa di livelli ormonali impropri. In questo caso, il medico può prescrivere ormoni specifici che ripristineranno il corretto "ordine nel corpo". Spesso, la condizione della pelle migliora quando si assumono i contraccettivi giusti. Come puoi vedere, ci possono essere davvero molti motivi medici, quindi, per determinarli, dovresti contattare solo il medico più qualificato che capisce davvero la sua attività.

Quale medico è meglio consultare?

Prima di tutto, vale la pena capire se hai problemi di salute, ad eccezione del prurito sul cuoio capelluto. Se non ci sono problemi, contatta un dermatologo, puoi anche andare a un appuntamento con un dermatofosmetologo. Se capisci esattamente, ad esempio, che tutti i tuoi problemi sono dovuti a stress che non puoi affrontare, puoi andare all'appuntamento di un neurologo.

Quando si contatta l'istituzione, lo specialista effettuerà un sondaggio in cui determinerà la gravità del problema, esaminando le lesioni. Farà anche domande che aiuteranno a fare una diagnosi corretta in futuro, ad esempio, sulla durata di un problema esistente e sui fattori correlati..

Dopo aver ricevuto le informazioni necessarie, il medico prescriverà vari studi per confermare la diagnosi iniziale..

Come viene trattato il prurito?

Come abbiamo detto prima, se il prurito è causato da fattori esterni, ad esempio il cambio di shampoo o brillantante per la biancheria da letto, è sufficiente rimuovere l'irritante. Molto probabilmente, con la giusta scelta di prodotti per la cura, tutto passerà rapidamente, soprattutto se l'allergia non è stata iniziata.

Se stiamo parlando di fattori che in un determinato momento non è possibile rimuovere, ad esempio Afrokos, provare a bere un antistaminico. Molto spesso, il prurito scompare dopo la prima pillola e talvolta è sufficiente da solo. Dopo l'assunzione, il prurito alla schiena e il prurito del cuoio capelluto dovrebbero scomparire. Se ciò non accade, dovresti pensare a come intrecciare l'afrokosy o rimuovere le estensioni dei capelli, non importa quanto ti dispiaccia. Ricorda che le allergie tendono ad accumularsi, non disperdersi ora - ci saranno acne spiacevoli, ascessi e in generale non avrai alcun piacere indossando i capelli artificiali.

Se prude a causa dello stress - iscriviti a una palestra, inizia le arti marziali, vai ai cicli, vai in palestra - non importa dove esattamente, se solo puoi alleviare lo stress. O già innamorarsi e aggiungere sesso alla vita. Aiuta troppi! Alla fine, fai una pausa, rilassati per qualche giorno, se il prurito non scompare, allora dovresti già pensare a una visita dal medico.

Molte volte pensano se usare nuovamente la vernice, a causa della quale si è verificata una reazione allergica. Sì, le allergie spesso scompaiono abbastanza rapidamente, ma possono accumularsi. Non vale la pena scherzare con le allergie. Anche quando si tratta di risparmi qui e ora, l'ulteriore trattamento del problema costerà di più.

Per un po 'puoi dare ai tuoi capelli la possibilità di rilassarti completamente. Non usare un asciugacapelli e un ferro arricciacapelli, puoi persino cambiare la cura nel modo più naturale.

Se hai la dermatite, i farmaci che puoi assumere sono zyrtec, tavegil e altri. Tuttavia, vale la pena determinare in via preliminare a cosa esattamente sei allergico per risolvere il problema, e non solo rimandare l'incontro con lei. Se non si rimuove l'allergene, il problema tornerà sicuramente.

Se hai la seborrea, un modo ideale per sbarazzartene è un approccio integrato. Sono necessari anche shampoo che uccidono funghi e antimicotici. L'uso di nizoral è generalmente raccomandato come shampoo, ma il ketoconazolo, la terbinafina e altri possono essere antimicotici. In alcuni casi, possono anche essere prescritti corticosteroidi..

Se stiamo parlando del trattamento dei pidocchi, i farmaci moderni possono sbarazzarsi del problema senza la necessità di tagliare i capelli in breve tempo. Esistono molte opzioni per tali farmaci, puoi acquistarli in qualsiasi farmacia.

E se il prurito sulla pelle fosse il risultato di un qualche tipo di malattia? Ad esempio, insufficienza ormonale o diabete? In questo caso, la malattia stessa deve essere trattata e non il suo sintomo. Solo bloccando o eliminando completamente il problema puoi riguadagnare un cuoio capelluto sano. Se stai trattando il prurito del cuoio capelluto da molto tempo a casa e niente aiuta, allora dovresti prendere seriamente in considerazione di visitare un medico. Più viene lanciato un problema medico, più è difficile da trattare.

Quanto tempo dopo il trattamento a casa vale la pena considerare una visita dal medico?

Quasi immediatamente. Se il problema non è davvero serio, allora passerà abbastanza rapidamente. Molto spesso, la causa del prurito è semplice: lo shampoo sbagliato. Se non si ferma, vale la pena visitare l'ufficio di uno specialista.

Ricorda che dietro un banale prurito potrebbero esserci problemi al fegato o ai reni. Pertanto, prendi sul serio ogni "fallimento" nel lavoro del tuo corpo. Allora i tuoi capelli saranno belli e il tuo cuoio capelluto sarà sano e sarai felice!

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a determinare perché ti prude la testa e, se hai ancora domande, se non sai se contattare uno specialista, ti diremo uno a uno: ne vale sempre la pena! Prenditi cura di te!

Perché il cuoio capelluto pulito senza pidocchi può prudere?

È difficile individuare l'unica ragione per cui la testa prude. Il prurito si sviluppa sullo sfondo della reazione cutanea all'azione di fattori esterni e interni. Quando il cuoio capelluto prude, una persona non è in grado di concentrarsi sull'esecuzione delle attività correnti.

Per sbarazzarsi di una sensazione spiacevole che disturba per diversi giorni, è necessario consultare un medico. In alcuni casi, un derma pruriginoso indica la presenza di gravi patologie.

Perché la testa prude?

Uno dei motivi più comuni che spiega perché la superficie della testa prude è il contatto del derma con il tessuto. Indossare cappelli provoca prurito. In tali circostanze, il disagio scompare dopo l'eliminazione dello stimolo.

Tuttavia, se il derma prude per diversi giorni, è necessario consultare un dermatologo per stabilire la natura del prurito della testa, le cause e il trattamento del sintomo.

Prima di iniziare il trattamento, è necessario escludere la presenza di patologie:

  • pediculosi;
  • reazione allergica;
  • lichene;
  • seborrea;
  • psoriasi;
  • diabete;
  • ictus.

Sullo sfondo del corso di ciascuna di queste patologie, la testa prude costantemente.

Le possibili cause di disagio includono:

  • nevrosi;
  • inosservanza delle norme igieniche;
  • gravidanza;
  • pelle secca.

Se la testa prude per diversi giorni, il problema potrebbe essere dovuto a patologie endocrine e disturbi nel sistema nervoso centrale.

pediculosis

La pediculosi è una patologia cutanea che si sviluppa a causa di danni al derma da parte dei parassiti (pidocchi). Più spesso, nei bambini viene diagnosticata una malattia da cui la testa può prudere. L'infezione da pidocchi si verifica attraverso il contatto con i portatori del parassita, attraverso oggetti domestici e acqua (in rari casi).

Il forte prurito del cuoio capelluto con pediculosi è dovuto all'attività vitale dei microrganismi. Questa spiacevole sensazione si verifica quando un pidocchio morde attraverso lo strato superiore del derma per raggiungere i vasi sanguigni.

Inoltre, la saliva dei parassiti contiene una proteina che provoca una reazione allergica. Pertanto, l'infezione da pidocchi è sempre accompagnata da spiacevole prurito della pelle.

Oltre al sintomo indicato, il decorso della pediculosi è indicato da:

  • macchie dell'età sul cuoio capelluto (si verificano a causa della pettinatura attiva dell'area problematica);
  • eruzioni cutanee (segni di morso che possono causare irritazione alla pelle);
  • la comparsa di lendini (uova) e pidocchi sui capelli.

Con la pediculosi, la pelle continua a prudere anche dopo aver lavato i capelli con lo shampoo. Ciò è dovuto al fatto che le sostanze contenute nei prodotti per la cura personale e nell'acqua non uccidono i parassiti..

Perché la testa prude, ma non i pidocchi?

Se durante un esame esterno viene stabilito che non ci sono pidocchi e la testa prude, la causa della spiacevole sensazione dovrebbe essere ricercata in base alla natura dei sintomi associati. In particolare, è necessario prestare attenzione allo stato dello strato superiore del derma.

Spesso la testa prude in una persona con forfora. Rappresenta le particelle esfoliate del derma. La comparsa della forfora è dovuta a una violazione del processo di rinnovamento del tessuto epidermico..

Il prurito della pelle è anche causato da una carenza di vitamine e minerali necessari per il normale funzionamento delle cellule.

Spesso la testa può prudere nelle persone che aderiscono a diete specializzate. Pertanto, nel periodo autunno-inverno, si raccomanda l'uso di complessi vitaminici.

Cuoio capelluto secco

Il cuoio capelluto secco è un'altra causa relativamente comune di disagio..

I problemi con il derma in questo caso sono spiegati da un malfunzionamento delle ghiandole sebacee, che porta a:

  • procedure per la colorazione e l'estensione dei capelli, perm;
  • shampoo frequente;
  • esposizione prolungata alla luce solare diretta;
  • uso frequente di asciugacapelli e cuscinetti;
  • carenza di acidi grassi.

Con il derma secco, la testa è molto pruriginosa dopo il lavaggio. Ciò è spiegato dal fatto che al contatto con l'acqua è irritato, a causa della quale aumenta l'intensità del prurito.

A causa del derma secco, vengono attivati ​​i meccanismi protettivi interni che stimolano le ghiandole sebacee. Con questa reazione del corpo, le radici dei capelli sulla testa diventano rapidamente unte. A questo punto, è importante non utilizzare maschere o creme regolari, altrimenti le condizioni della pelle peggioreranno.

Per curare il prurito con il derma secco, puoi usare balsami, shampoo e creme idratanti speciali. Si raccomanda inoltre di aggiungere alla dieta cibi ricchi di acidi grassi..

Se la testa è molto pruriginosa e appare la forfora, questo può indicare sia la pelle secca che altre patologie. Nei casi in cui le creme idratanti non hanno aiutato a liberarsi di una sensazione spiacevole, dovresti cercare l'aiuto di un medico.

Può grattarsi la testa dai nervi?

Lo stress segnala al corpo la presenza di un pericolo. In questo momento vengono attivati ​​i sistemi interni responsabili della produzione di adrenalina e noradrenalina. Sullo sfondo dei processi descritti, si verifica un intenso prurito.

Se la testa è graffiata a causa della tensione nervosa, si consiglia di caricare il corpo. Per ridurre l'intensità della manifestazione del sintomo, è necessario sforzare il maggior numero di muscoli possibile.

Quando la testa inizia a prudere dai nervi, dovresti anche bere un decotto calmante o un farmaco sedativo su base vegetale.

Tuttavia, se i disturbi neurologici sono cronici, sarà necessario l'intervento di uno psicoterapeuta per eliminare il prurito. Le cause della nevrosi risiedono nei conflitti interni, che i farmaci non sono in grado di superare.

È possibile differenziare questa condizione con altre patologie della pelle in base alla natura dei sintomi associati. Se si verifica la forfora, questo indica il decorso del processo infiammatorio o dei disordini metabolici. Con la nevrosi, questo sintomo raramente preoccupa..

Allergia

L'allergia è considerata una reazione naturale del corpo all'esposizione a sostanze irritanti. Molto spesso, la testa prude dallo shampoo. Inoltre, si verifica una reazione allergica a causa del contatto con la pelle con sostanze che compongono i prodotti per capelli: balsami e maschere.

La causa più probabile del prurito è il lauril solfato di sodio. Questa sostanza si trova in molti cosmetici..

Le allergie si verificano anche dopo l'applicazione di tinture per capelli. La composizione di quest'ultimo include ammoniaca e perossido di idrogeno, a contatto con il quale la pelle dietro le orecchie sulla testa diventa rossa e prude.

Al fine di evitare conseguenze negative, prima di applicare una nuova vernice, è necessario applicare una piccola quantità di sostanza sulla mano e controllare la reazione del corpo..

Oltre al prurito del cuoio capelluto, le allergie causano arrossamento del derma ed eruzioni cutanee sulla sua superficie. Per ripristinare lo stato dei tessuti, si consiglia di abbandonare l'uso di agenti che hanno provocato una tale reazione e applicare altri shampoo.

Lichene

Il lichene è una patologia cutanea causata da malattie autoimmuni o infezione del derma con funghi patogeni. Il processo infiammatorio nei tessuti che si verifica sullo sfondo dell'infezione provoca prurito alla testa e alla forfora. Si forma a causa del peeling della pelle nell'area problematica.

Il lichene differisce nei segni caratteristici che consentono di differenziare la patologia:

  • diradamento e diradamento dei capelli;
  • arrossamento della pelle;
  • prurito intenso;
  • piccole bolle, che alla fine diventano croste gialle.

Se la testa prude a lungo e la pelle si screpola e si sbuccia, questo porta a infezione e suppurazione dei tessuti nell'area problematica. In assenza di trattamento, il lichene diventa cronico.

In tali circostanze, il quadro clinico è integrato dai seguenti fenomeni:

  • linfonodi ingrossati;
  • placche irregolari sulla superficie della testa;
  • masse purulente;
  • dolore intenso;
  • debolezza generale;
  • febbre.

Il lichene è singolo o multiplo. In casi avanzati, il processo patologico provoca la calvizie quasi completa. Il lichene non è considerato una malattia contagiosa, a condizione che non sia fungino..

seborrea

Nella fase iniziale di sviluppo di molte patologie, il cuoio capelluto si squama e prude. Pertanto, è impossibile determinare cosa fare in tali circostanze senza un esame specializzato del paziente. Diagnosi richiesta per sospetta dermatite.

La seborrea si verifica su uno sfondo di disfunzione della ghiandola sebacea.

Esistono due forme di malattia:

  1. Seborrea secca. Si sviluppa a causa di una diminuzione dell'attività delle ghiandole sebacee. Con dermatite seborroica secca, la testa è molto pruriginosa. La comparsa di prurito è dovuta all'ispessimento della pelle e al blocco delle ghiandole sebacee, che crea condizioni favorevoli per la propagazione di microrganismi patogeni. Oltre alla forfora e alla testa secca, è possibile con seborrea secca, la malattia provoca il diradamento dei capelli.
  2. Seborrea grassa Si verifica a causa del maggiore contenuto di sebo. Con una forma grassa di patologia, il prurito è spesso assente. A causa dell'attività delle ghiandole sebacee, i riccioli iniziano a cadere e le squame del derma morto si uniscono, formando grandi grumi.

Psoriasi

La psoriasi è un altro motivo per cui la testa può prudere, ma senza pidocchi. Questa patologia è cronica. L'esacerbazione della malattia si verifica sullo sfondo di una difesa immunitaria indebolita.

Il decorso della psoriasi è accompagnato da un rinnovamento attivo delle cellule epidermiche. L'esacerbazione della malattia provoca la comparsa di placche pruriginose di varie dimensioni, coperte da squame bianche o gialle..

Diabete

La comparsa di forfora e prurito del cuoio capelluto può essere dovuta al diabete. Con questa malattia, il metabolismo è disturbato, a seguito del quale le tossine si accumulano gradualmente nel corpo. A causa del diabete, l'efficacia dei meccanismi di protezione è ridotta.

La malattia è accompagnata dalla comparsa di prurito sul cuoio capelluto, assottigliamento dei capelli e desquamazione della pelle. Con il diabete, l'elasticità del derma diminuisce e appaiono macchie di pigmento sulla sua superficie.

Il metabolismo è osservato in altre malattie che colpiscono il sistema endocrino e il fegato. Lo strato superiore dell'epidermide spesso prude nelle donne durante il periodo climatico e nelle persone con ipotiroidismo (riduzione degli ormoni tiroidei).

Ictus

L'ictus causato da patologie cardiovascolari, ipertensione e altre cause, si manifesta sotto forma di prurito alla testa. La copertina inizia a prudere a causa di disturbi circolatori. La pelle pruriginosa in questo caso segnala la presenza di problemi interni, ma non indica direttamente la natura della lesione..

Il massaggio del cuoio capelluto aiuta a liberarsi del disagio, grazie al quale il flusso sanguigno verso le aree problematiche viene parzialmente ripristinato.

Gravidanza

Spesso, le cause del prurito nelle ragazze sono causate da squilibri ormonali che si verificano durante la gravidanza. Dopo il concepimento, il corpo femminile viene ricostruito, il che aumenta la sensibilità della pelle agli effetti di varie sostanze irritanti.

Lo squilibrio ormonale influisce negativamente sul funzionamento del sistema immunitario. L'indebolimento dei meccanismi protettivi del corpo provoca prurito sul cuoio capelluto, le cui cause sono spiegate dall'esacerbazione della dermatosi.

Durante la gravidanza, il lavoro degli organi interni e dei sistemi cambia, che si manifesta sotto forma di aumento della sudorazione e improvvisi cambiamenti dell'umore. Entrambi i fattori provocano prurito alla pelle..

Se il collo di una donna inizia a prudere, in alcuni casi questo fenomeno segnala una disfunzione epatica. In questa situazione, è necessario l'intervento di un medico.

Danno meccanico

La comparsa di prurito del cuoio capelluto dopo il lavaggio dei capelli è anche dovuta a danni meccanici. Derma inizia a prudere quando inizia la rigenerazione dei tessuti. Questo processo nelle persone con ipersensibilità è accompagnato da un forte prurito..

Tuttavia, questo è un processo temporaneo, se la testa prude costantemente, indica problemi interni o la presenza di un'allergia a un prodotto per l'igiene.

Fallimento dell'igiene

La comparsa di prurito e desquamazione del cuoio capelluto è dovuta a un'igiene insufficiente. Ad esempio, una corona sporca può prudere perché in questa parte si accumulano microrganismi patogeni, la cui attività vitale provoca sensazioni spiacevoli..

Inoltre, la comparsa di questo sintomo può essere dovuta all'irritazione degli strati superiori del derma o al blocco delle ghiandole..

La testa prude sulla parte posteriore della testa

Se la parte posteriore della testa è graffiata, ma non ci sono pidocchi, questo potrebbe indicare l'effetto dei fattori sopra descritti. Questo fenomeno segnala anche un sovraccarico di muscoli situati nella zona specificata o nella parte posteriore..

La comparsa di sensazioni spiacevoli sulla parte posteriore della testa è dovuta a una violazione del flusso di sangue verso questa zona.

Come sbarazzarsi del prurito del cuoio capelluto?

Prima di iniziare il trattamento delle patologie, si consiglia di consultare un tricologo. Non è necessaria una cura specializzata nei casi in cui la testa è irritata e prude a causa dell'azione di sostanze irritanti..

Se si osserva una forte forfora e oltre alle spiacevoli sensazioni di una persona, anche altri fenomeni disturbano, non è possibile automedicare.

Trattamento farmacologico

Il regime di trattamento viene selezionato tenendo conto della natura del fattore causale, a causa dell'effetto di cui la pelle ha iniziato a prudere.

Nel trattamento dell'infezione fungina, vengono utilizzati:

Nei casi più gravi, i farmaci antifungini vengono somministrati direttamente sotto lo strato superiore dell'epidermide.

Se la psoriasi o la dermatosi hanno provocato la comparsa di prurito del cuoio capelluto, nel trattamento delle patologie viene utilizzato un complesso di farmaci.

Per eliminare i sintomi caratteristici di queste malattie e aumentare la resistenza del corpo, è possibile utilizzare i seguenti tipi di fondi:

  • antistaminici (smettere di prurito, raccomandato per le allergie);
  • farmaci ormonali locali e non ormonali;
  • immunostimolanti;
  • medicinali la cui azione è volta a ripristinare le funzioni di organi e sistemi interni.

In caso di infezione secondaria, il trattamento della psoriasi e della dermatosi è integrato con farmaci antifungini o antibatterici..

Ogni farmaco deve essere selezionato da un medico. L'uso incontrollato di determinati farmaci peggiora le condizioni del paziente e aumenta la durata della terapia.

Il trattamento della pediculosi viene effettuato utilizzando i seguenti farmaci:

Farmaci anti-pidocchi da banco.

Indipendentemente dal fattore causale, si raccomanda di integrare il trattamento quando la testa viene graffiata con l'assunzione di complessi vitaminici. Con la nevrosi vengono prescritti sedativi.

Usando shampoo per trattare il prurito

Gli shampoo specializzati per il prurito del cuoio capelluto sono utilizzati principalmente per la dermatite seborroica o la forfora. Tali fondi possono essere acquistati in farmacia..

Con infezione fungina della pelle, si raccomanda:

Uno shampoo antiforfora efficace sopprime il processo infiammatorio, elimina il prurito ed esfolia le cellule morte della pelle. La durata del trattamento delle patologie cutanee è determinata dal medico. I medici raccomandano di lavare i capelli con shampoo antifungini non più di tre volte a settimana..

Cosa consiglia la medicina tradizionale?

Esistono molti rimedi popolari per forfora e prurito alla testa. Quando si sceglie una prescrizione per il trattamento a casa, è anche necessario considerare il motivo dello sviluppo di questi sintomi. La medicina tradizionale completa il trattamento principale e mira a ridurre l'intensità dei fenomeni clinici.

Tarassaco Al Limone

Nel trattamento dei rimedi popolari per il prurito del cuoio capelluto, puoi usare il dente di leone e il limone. Entrambi i componenti saturano il corpo con sostanze nutritive, inibiscono l'attività della microflora fungina ed eliminano l'infiammazione.

Per preparare un rimedio per prurito e forfora, è necessario:

  1. raccogli i fiori di tarassaco freschi e mescolali con la vodka;
  2. la composizione risultante viene infusa per 12 giorni in una stanza buia;
  3. alla fine di questo periodo, il succo di limone viene aggiunto alla miscela.

Per eliminare il prurito del cuoio capelluto e della forfora, è necessario trattare le aree problematiche con il prodotto ogni giorno, coprendole con un asciugamano per 25-30 minuti.

Menta per cuoio capelluto

Un altro rimedio naturale che può essere fatto se appare la forfora e il prurito alla testa è pari al nuovo. Le sostanze che compongono la pianta tonificano il derma, normalizzano il lavoro delle ghiandole della pelle.

  1. Il trattamento domiciliare può essere fatto con olio essenziale di menta piperita. 3 gocce di questo prodotto devono essere prima diluite in un litro di acqua.
  2. L'infusione di menta è considerata efficace contro prurito e forfora. Per preparare il rimedio, hai bisogno di 5 cucchiaini da tè della pianta. La menta dovrebbe essere versata con un litro di acqua bollente e insistere per mezz'ora.

Entrambi i rimedi possono sostituire gli shampoo tradizionali per il periodo di trattamento delle patologie della pelle..

Brodo di tiglio

Se è comparsa la forfora e la testa prude, un decotto di tiglio aiuta a sbarazzarsi di fenomeni spiacevoli. La pianta contiene molti elementi nutrienti e benefici che hanno effetti benefici sulla pelle e inibiscono l'attività della microflora fungina.

Quando c'è molta forfora con prurito, è necessario prendere 2-3 litri di acqua e diluire il tiglio al ritmo di 1 cucchiaio della pianta per 450 ml di liquido. La composizione risultante viene evaporata a bagnomaria per 25 minuti. Alla fine, il prodotto viene filtrato.

Un decotto di tiglio dovrebbe essere usato una volta al giorno. Il trattamento della pelle con questo rimedio non richiede più di 2,5 settimane.

Trattamento all'aceto

L'aceto è usato per trattare la forfora e il prurito alla testa quando si verificano sintomi dovuti a infezione da funghi o infezioni. Per preparare un agente terapeutico, saranno necessari 100 ml di acqua calda. Dovrebbe diluire un cucchiaio di aceto al 9 percento.

Dopo aver applicato il prodotto, è necessario chiuderlo con polietilene per 30 minuti. Alla fine della procedura, i capelli vengono lavati con acqua calda. Con l'aceto, puoi curare una pelle molto pruriginosa.

Oli essenziali

Se la testa soffre di forfora causata dall'attività della microflora fungina, aiuta a far fronte:

  • olio dell'albero del tè;
  • oli di mandarino e cumino;
  • olio di cannella.

Quando il cuoio capelluto secco prude, si consiglia di trattare le aree problematiche con oli essenziali di:

Questi oli non solo alleviano la pelle secca, ma sopprimono anche il processo infiammatorio, in modo che la pelle smetta di prudere.

Cipolla

Il succo e la buccia di cipolle sono un altro rimedio popolare che può essere usato per trattare la pelle quando prude..

  1. Il succo deve essere usato per gravi reazioni allergiche alla tintura per capelli. Nel succo di cipolla, devi aggiungere un po 'di limone e mescolare con olio vegetale. La composizione risultante deve essere applicata sui capelli e mantenuta per 30 minuti.
  2. Un decotto di buccia di cipolla aiuta a curare una pelle molto pruriginosa. Deve essere collocato in piatti smaltati e versare acqua bollente. Quindi la miscela viene messa a fuoco basso per 1 ora. Il brodo deve essere applicato sui capelli dopo il lavaggio con shampoo. Lo strumento aiuta anche a far fronte ai pidocchi..

Una mela

Un altro modo per sbarazzarsi di forfora e prurito alla testa è una mela schiacciata. Per rimuovere il disagio, la pappa deve essere strofinata sul cuoio capelluto e sui capelli e lasciata per 40 minuti, coperta con un asciugamano. Si consiglia di ripetere la procedura tre volte a settimana..

Maschere per il prurito del cuoio capelluto

Per sbarazzarsi di prurito e desquamazione della pelle, è possibile utilizzare le seguenti maschere:

  1. Maschera al miele Sarà richiesto il succo di aloe spremuto dalla foglia della pianta. Deve essere miscelato con 4 cucchiaini. miele e tuorlo d'uovo. La maschera deve essere uniformemente applicata su capelli e pelle e lasciata per 40 minuti.
  2. Maschera vitaminica È necessario mescolare la crema per bambini con due capsule di vitamine A ed E. La maschera ha un'età di 40 minuti.
  3. Maschera alla banana Ci vorranno 1 cucchiaio di miele e 1 cucchiaino. succo di cipolla. Entrambi gli ingredienti dovrebbero essere mescolati con mezza banana. La maschera ha anche un'età di 40 minuti.

Prima di combattere con i rimedi popolari che sbucciano il cuoio capelluto, è necessario escludere la presenza di allergie ai componenti che compongono le maschere terapeutiche.

Dieta per il trattamento domiciliare

Quando appare la forfora e la superficie della testa prude, è necessario apportare modifiche alla dieta quotidiana. È importante smettere di mangiare cibi che causano una reazione allergica. È inoltre necessario ridurre il volume dei piatti, che includono proteine ​​e grassi.

Se il cuoio capelluto prude terribilmente, si consiglia di consultare un medico e un nutrizionista. In alcuni casi, viene prescritta una dieta specializzata che migliora l'effetto dei farmaci contro il prurito.

Prevenzione del prurito alla testa

Al fine di prevenire irritazioni e arrossamenti della pelle, è necessario utilizzare shampoo e gel che non causano una reazione allergica. Dopo il bagno, dovresti trattare la testa con creme idratanti.

Al fine di evitare la ricaduta della psoriasi e della dermatite, è necessario lavorare costantemente per rafforzare l'immunità.

Inoltre, per la prevenzione, è possibile utilizzare maschere per capelli per forfora e prurito una volta alla settimana..

Come aiuterà il medico?

Sarà necessario l'aiuto di un medico quando non è possibile alleviare il prurito con l'aiuto di rimedi popolari o droghe locali. Un tricologo è in grado di scegliere la medicina più efficace per i pidocchi (pidocchi e lendini) e un dermatologo consiglierà come affrontare dermatosi e psoriasi.

In caso di intenso prurito, consultare un medico. Non è possibile pettinare l'area problematica al sangue. Altrimenti, sono possibili infezione secondaria e suppurazione del derma della testa.

Quanto è bello rimuovere il botto, se è corto

Scoppi: sì o no?