Posso tingermi i capelli con la tintura dopo l'henné?

Bellissimi boccoli ben curati sono stati a lungo considerati ricchezza femminile. Cambiare il colore dei capelli è uno dei modi più rapidi per apportare cambiamenti cardinali al tuo aspetto. Per cambiare la tonalità e il tono dei fili, ci sono molti modi diversi, ad esempio l'uso di shampoo o maschere coloranti, l'uso di vernici convenzionali permanenti o prive di ammoniaca. Tra le giovani donne che vogliono dare ai loro capelli un'ombra infuocata, l'henné è popolare. Ma non c'è nulla di permanente in questo mondo, specialmente quando si tratta dell'apparizione di una donna. Pertanto, potrebbe sorgere presto un dilemma: "Posso tingere i capelli con una tinta dopo l'henné?" Scopriamo come sbarazzarci del tono di rame, il risultato dell'applicazione dell'henné e come farlo il più indolore possibile, senza danneggiare i riccioli e non ottenere un risultato di colorazione indesiderabile.

Perché non immediatamente?

Qualsiasi specialista di capelli o parrucchiere ti dirà che non puoi tingere immediatamente i capelli con la tintura dopo l'henné, altrimenti puoi ottenere un effetto inaspettato e spiacevole, che sarà molto difficile liberarti. L'henné è prodotto da una pianta specifica - le foglie di Lavsonia. Nonostante il fatto che la composizione di questa preparazione per la colorazione includa coloranti arancioni, la polvere stessa assomiglia più da vicino a una tonalità di palude. La tintura arancione viene rilasciata al contatto con un liquido, come l'acqua acidificata (alcune bellezze lo diluiscono con il kefir).

Dopo la colorazione con l'henné, i suoi ingredienti coloranti attivi penetrano in profondità nella struttura dei capelli, ricongiungendosi con la cheratina. Pertanto, si ottiene un colore brillante e succoso, che è altamente resistente.

Non è consigliabile utilizzare immediatamente altri coloranti che contengono ammoniaca. L'ammoniaca è una sostanza abbastanza aggressiva che entra immediatamente in contatto attivo con il colorante naturale della lavsonia e di conseguenza puoi ottenere un effetto inaspettato che non ti farà piacere.

Ecco alcuni esempi:

Quando si schiarisce o si utilizzano altri coloranti di tonalità chiare, si ottiene una tonalità viola o palustre dei fili.

L'applicazione del colore rosso può dare ai capelli una tinta verdastra.

La tintura del nero può far macchiare l'ombra e i capelli avranno un colore marrone scuro alla luce del sole..

Quasi sempre, un brusco cambiamento nell'ombra dei fili può causare un tono eterogeneo, i fili si riveleranno multicolori e dipinti, o sarà abbastanza difficile correggere un tale effetto. Pertanto, si consiglia vivamente ai professionisti della cura dei capelli di attendere un po 'prima di evidenziare, tingere o schiarire.

Per ammorbidire il pronunciato colore rosso dopo aver applicato l'henné, puoi usare un balsamo tonico o colorato. Questi prodotti cosmetici ti consentono di levigare il tono e rimuovere il rossore..

Ma vale la pena essere estremamente attenti e prudenti per non causare danni irreparabili ai capelli. È meglio non correre rischi e attendere un po 'quando il colore saturo si attenua leggermente.

Quanto da colorare?

Ci sono due opinioni:

Alcuni esperti ritengono che non è possibile utilizzare altri coloranti fino a quel momento, fino a quando i capelli non saranno completamente cresciuti e una parte dei fili tinti con lavsonia non verrà tagliata.

Altri specialisti non sono così categorici e consentono l'implementazione della tintura fino a quando i capelli che sono stati tinti con l'henné sono completamente tosati. Ma insistono sul fatto che dovrebbe trascorrere un certo tempo, almeno 2 mesi dal momento dell'uso del farmaco con lavsonia. Altrimenti, l'altro colore semplicemente non verrà preso e il risultato ti deluderà..

Il tuo tipo di capelli gioca un ruolo importante:

  1. L'henné dura più a lungo su fili lisci e sottili e viene lavato con grande difficoltà da loro..
  2. I capelli castani chiari e chiari sono molto sensibili agli effetti della lavsonia. Pertanto, dopo aver usato l'henné sarà molto difficile cambiare subito in una bionda. Invece di schiarire, puoi ottenere un colore verde, palude o viola..
  3. Il modo più semplice per rimuovere gli effetti dell'esposizione ai capelli castani per le giovani donne dai capelli castani.
  4. Molto rapidamente, una tale tonalità viene lavata via con i capelli ricci. Se i tuoi fili si arricciano e sono caratterizzati da un'elevata porosità, sarà più facile liberarti di una tinta rossastra.
  5. Bionde e ragazze dai capelli chiari con lunghi capelli lisci, caratterizzati da una media densità, restituiranno il loro solito colore di ciocche per il tempo più lungo. Pertanto, dovrebbero valutare seriamente la loro decisione di utilizzare coloranti naturali..
  6. Dovrebbe essere preparato per il fatto che non tutti i parrucchieri decidono di eseguire una procedura di tintura, schiarire o evidenziare i fili dopo aver applicato l'henné. Ti consigliamo di eliminare gradualmente la tinta marrone-rossa eseguendo la cosiddetta procedura di sbiancamento e nel tempo otterrai la tonalità desiderata.

È possibile tingere i capelli dopo l'henné e come farlo nel modo giusto?

Hai deciso di cambiare l'immagine con l'aiuto dell'henné iraniano, ma non eri soddisfatto? O sei stanco di questo tono rosso vivo? Non abbiate fretta di comprare vernice in una tonalità diversa! Per cominciare, scopri se puoi tingere i capelli dopo l'henné?

È possibile applicare la vernice su fili macchiati di henné?

La maggior parte degli esperti fornirà una risposta definitiva: non è possibile farlo!

Il fatto è che l'azione dei coloranti chimici e naturali ha una differenza significativa. Se il primo avvolge semplicemente i capelli, il secondo riempie l'intera struttura dei fili. Inoltre, l'henné ha un pigmento più forte della tintura artificiale. Per questo motivo, la combinazione di henné con vernice chimica può dare risultati molto inaspettati. Quali problemi si possono incontrare?

  • La vernice non prenderà o non si stenderà in pezzi, penetrando in quelle aree da cui l'henné è stato lavato via;
  • Il colore diventerà verde, blu o blu - questo accade spesso quando si applicano tonalità marrone chiaro e chiare;
  • Il tono sarà palustre arrugginito - questo può accadere quando dipinto in un colore scuro;
  • L'henné migliorerà la sua ombra e diventerà molto più luminoso. In questo caso, le note di rame appariranno anche dopo ripetute applicazioni di vernice.

Importante! Alcuni credono che l'uso simultaneo di vernice e basma sarà in grado di attutire l'henné. In realtà questo non è vero. Anche se a prima vista la tinta rossa è invisibile, quindi in una buona illuminazione i capelli brilleranno con tutti i colori dell'arcobaleno.

Quanto può essere dipinto?

Quanto tempo dopo aver usato l'henné posso tingere i fili con la vernice? Gli esperti sostengono che tra queste procedure dovrebbe trascorrere almeno un mese. A proposito, questo vale non solo per il rosso, ma anche per l'henné incolore. Quest'ultimo, anche se non conferisce ai ricci una tinta ramata, ma forma uno speciale strato sottile su di essi che protegge i capelli da fattori ambientali negativi. Lo stesso strato non consentirà al pigmento di penetrare all'interno, quindi la procedura sarà inutile. La qualità, il produttore o il costo della vernice non svolgono alcun ruolo. Né un marchio di moda costoso, né una tintura economica da un supermercato possono far fronte all'henné.

Su una nota! La risposta dei fili all'henné dipende dalla loro struttura. Quindi, i capelli sottili, lisci e chiari trattengono meglio il pigmento: è il più difficile da lavare con l'henné. A questo proposito i capelli rossi o castani saranno più facili. Bene, il peggio di tutto, l'henné poggia su fili scuri e ricci.

Quali sono le opzioni?

Coloro che vogliono tingere i capelli dopo l'henné con la vernice del negozio hanno diverse opzioni per lo sviluppo di eventi.

Opzione 1. Attendi che i capelli siano completamente cresciuti, quindi tagliali. Ma, naturalmente, poche persone usano questa opzione, perché richiede molto tempo.

Opzione 2. Attendere fino a quando l'henné non viene lavato o si scurisce da solo. È vero, questo processo richiede più di un mese, quindi anche questa opzione è inefficace.

Opzione 3. Sciacquare l'henné con agenti speciali. Tali procedure richiedono fino a una settimana o poco più di questo: tutto dipende dalla regolarità della loro condotta e dall'efficacia del farmaco selezionato. Se ci riesci, puoi tranquillamente dipingere con la normale vernice - non ci saranno problemi.

Come e con quale hennè viene lavato via?

Non vuoi aspettare un mese a guardare i capelli infuocati ogni giorno? Questo periodo può essere ridotto. Devi solo provare a lavare a fondo l'henné. Questo è molto facile da fare con l'aiuto di strumenti improvvisati..

Ricetta numero 1. Con olio vegetale

  1. Riscalda l'olio di girasole o qualsiasi altro olio vegetale (mandorla, ricino, oliva, bardana). Dovrebbe diventare la temperatura ambiente.
  2. Applicare la miscela sui fili, distribuendola uniformemente su tutta la lunghezza.
  3. Avvolgi la testa in una cuffia riscaldante (cuffia da doccia o sacchetto di plastica + asciugamano di spugna).
  4. Attendere almeno un'ora, riscaldando periodicamente i capelli con un asciugacapelli.
  5. Lava i capelli con lo shampoo. Per lavare completamente l'olio, ripetere un paio di volte.
  6. Fallo a giorni alterni..

Ricetta numero 2. Con aceto

  1. Diluire 1 cucchiaio. l aceto in 1 litro d'acqua.
  2. Mescolare bene.
  3. Versare il liquido in un contenitore alto e non troppo largo.
  4. Immergi i fili in esso e tieni premuto per 10 minuti.
  5. Sciacquali bene con acqua corrente tiepida - lo shampoo non è necessario..
  6. Ripeti la procedura 4 volte a settimana..

Ricetta numero 3. Con kefir e lievito

  1. Scaldare 200 ml di kefir a fuoco basso.
  2. Aggiungere 40 g di lievito secco e mescolare bene..
  3. Applicare la miscela sui fili.
  4. Isolare con un cappuccio.
  5. Aspetta 2 ore.
  6. Lava i capelli con lo shampoo..
  7. Per approssimare il momento della tintura dei capelli, ripetere questa procedura ogni giorno..

Importante! Una maschera di kefir e lievito non solo arrossisce l'henné, ma rinforza anche le radici, ripristina la struttura dei fili e accelera anche la loro crescita.

Ricetta numero 4. Con sapone da bucato

Tra i mezzi più efficaci e convenienti, con l'aiuto del quale puoi lavare rapidamente l'henné con i capelli, c'è il normale sapone per la casa. Essendo un alcali, rivela le squame dei capelli e contribuisce alla lisciviazione rapida del pigmento rosso. Per accelerare il processo, sostituisci lo shampoo con una barra di questo sapone e lava i capelli per diversi giorni di seguito.

Consigli! Questo prodotto è molto secco, quindi dopo averlo usato, non dimenticare di prenderti cura dei tuoi capelli con l'aiuto di preparati nutrienti e idratanti - sieri, maschere, balsami, fluidi, ecc..

Ricetta numero 5. Con panna acida acidificata

  1. Applicare la panna acida uniformemente su tutta la lunghezza.
  2. Avvolgiti in un berretto.
  3. Aspetta almeno un'ora.
  4. Lavare i fili con shampoo.

Importante! Questo metodo non ti permetterà di rimuovere completamente l'henné, ma di smorzare il colore rosso e con il suo aiuto avere successo. Inoltre, con l'aiuto della panna acida, è possibile organizzare una cura completa per i capelli tagliati e danneggiati..

Suggerimenti per lavare via l'henné prima di tingere i capelli:

Ricetta numero 6. Con alcool e olio medici

  1. Inumidire una spugna da cucina pulita con alcool.
  2. Pulisci i capelli, bagnandoli molto duramente.
  3. Attendere 5-7 minuti.
  4. Applicare qualsiasi olio vegetale sulla parte superiore..
  5. Isolare la testa con un berretto.
  6. Quanto per mantenere questo rimedio? 40 minuti sono sufficienti.
  7. Lavare i fili con shampoo. Si consiglia di scegliere il tipo di capelli grassi.
  8. Ripeti la procedura quasi quotidianamente: entro la fine della settimana non ci sarà traccia di henné.

Consigli! Dopo aver usato questi prodotti, la tintura per capelli con vernice chimica non richiederà molto tempo. L'importante è aderire alla ricetta ed eseguire regolarmente queste procedure. Per affidabilità, è possibile combinare diverse ricette.

Scopri qui le ricette di lavaggio all'henné più efficaci.!

Come scegliere la vernice giusta?

Per i capelli tinti con l'henné, è meglio usare una composizione priva di ammoniaca - è meno traumatica e raramente dà un effetto inaspettato. Per non creare problemi, applicare questo prodotto su un filo sottile e controllare il risultato. Se un nuovo colore di capelli è adatto a te, non esitare a procedere ad applicare la vernice su tutta la testa.

Tra le migliori marche ci sono:

Certo, dopo l'henné non puoi immediatamente diventare una bionda. Ti consigliamo di rimanere sui coloranti dei toni scuri - castagna, caffè, cioccolato, nero, ecc..

Importante! La prima colorazione dopo l'henné consente solo i capelli tonificati. Un bel colore profondo apparirà solo dopo la seconda sessione.

Speriamo che questi piccoli accorgimenti ti consentano di tingere i capelli dopo l'henné senza problemi e ritrovare il tuo vecchio aspetto.

Vedi anche: come scegliere e utilizzare la tintura professionale per capelli (video)

Dopo l'henné, quando puoi tingere i capelli con la vernice, come schiarire

L'henné è ampiamente usato dalle donne di tutto il mondo come colorante naturale. Con il suo aiuto, puoi dare ai riccioli una piacevole tonalità di rame e, inoltre, influenzare positivamente le condizioni dei riccioli stessi. Qui ci sono solo ulteriori colorazioni con vernici convenzionali o senza ammoniaca che si trasformano in molti problemi. In questo caso è possibile tingere i capelli?

È possibile tingere i capelli con la tintura dopo l'henné

L'henné viene scelto come colorante per diversi motivi. In primo luogo, è economico e, in secondo luogo, aiuta a creare una piacevole tonalità di rame sui capelli senza danneggiare i capelli. Inoltre, questa tintura naturale viene utilizzata per macchiare le sopracciglia con l'henné..

Nel mercato, puoi spesso trovare l'henné iraniano e indiano. Quello iraniano è più stabile, ma allo stesso tempo è possibile colorare di nuovo i riccioli solo dopo un mese e sono vietate altre manipolazioni con i capelli, incluso il permanente,.

Tuttavia, nonostante tutti i vantaggi di una tale tintura naturale, molte ragazze rimangono insoddisfatte del colore ottenuto e quindi si rivolgono alle vernici ordinarie. Fu allora che furono superati da problemi, perché l'uso di tali fondi non è sempre razionale e utile. Prima di iniziare a fare il parrucchiere, scopri quale tagliacapelli è meglio.

Dopo l'henné

Stilisti e parrucchieri sottolineano che l'uso di composti coloranti immediatamente dopo l'henné può comportare le seguenti conseguenze per una ragazza:

  • deterioramento delle condizioni dei capelli;
  • ottenere una tonalità non naturale che differisce da quella dichiarata sulla confezione;
  • di solito la colorazione è irregolare e il pigmento stesso non è semplicemente in grado di penetrare in profondità nei capelli.

Molto spesso, le ragazze invece del colore dichiarato ottengono una tonalità verdastra o viola, e tutto a causa dell'interazione della composizione chimica con una tintura naturale.

L'henné stesso è costituito dalle foglie di lavsonia, che contengono tannino. Il pigmento naturale penetra in profondità nei capelli e quindi l'henné viene lavato via per molto tempo. E completa l'immagine dell'ombretto Maybeline Color Tattoo.

Per lavare rapidamente la tintura naturale, puoi usare ricette popolari. Successivamente, puoi scegliere una nuova tonalità per te stesso. Farmavita ti aiuterà a cambiare l'immagine.

C'è un modo molto rapido ed efficace per sciacquare l'henné dai tuoi capelli. Come eseguirlo:

  1. L'alcool medico al 70% deve essere applicato sulla spugna, dopodiché questa spugna deve passare attraverso i capelli.
  2. L'olio vegetale dovrebbe essere applicato sui ricci.
  3. La testa è avvolta in un asciugamano e la maschera viene lasciata per 40 minuti.
  4. Quindi può essere lavato via e durante la procedura 2-3 volte, puoi eliminare completamente l'henné.

Lo strumento asciuga molto i capelli, quindi dopo averlo applicato, è necessario applicare maschere idratanti. Matita per sopracciglia Drama Maybelin Brow.

Usando una ricetta popolare, puoi liberarti rapidamente dell'henné sui fili e solo allora riprendere a macchiare.

Dopo l'henné incolore

Non si deve ingenuamente supporre che le restrizioni di colorazione non si applichino all'henné incolore. In effetti, anche la composizione incolore non consente di ottenere risultati di colorazione adeguati. Puoi scoprire quanto dura la microblading delle sopracciglia qui..

A che serve una composizione così incolore:

  1. La colorazione con un prodotto del genere consente di creare un film sottile sui fili che protegge i riccioli da influenze esterne negative.
  2. Un altro vantaggio dell'henné incolore: dona lucentezza e volume ai ricci.
  3. Grazie alla sua composizione naturale, un tale strumento ripristina rapidamente i fili dopo la colorazione o dopo l'esposizione termica.

È possibile per le donne incinte dipingere le unghie con la vernice? Scoprilo qui.

L'henné incolore non cambia la tonalità naturale dei capelli e il massimo può solo migliorare il tono naturale, aggiungendo un troppo pieno.

Salendo sui capelli, la composizione crea un film sottile su ogni ciocca, che protegge dalle influenze negative dall'esterno. È a causa di questo film che la normale colorazione è impossibile, perché i pigmenti di una composizione chimica semplicemente non sono in grado di penetrare in profondità nei ricci. È anche importante sapere se puoi tingere le sopracciglia con una tinta per capelli..

Se una ragazza ha urgentemente bisogno di tingersi i capelli, può ricorrere all'uso del sapone da bucato. Dovrebbero lavarsi i capelli ogni giorno, perché gli alcali nella composizione del sapone rivelano le squame dei capelli e aiutano a sbarazzarsi rapidamente dell'henné. Ottima soluzione regalo: un set di crema Loreal e acqua micellare.

Dopo aver usato il sapone da bucato, applicare sempre un balsamo per capelli per nutrire i capelli. L'utilizzo di questa opzione per eliminare l'henné consente di applicare la vernice dopo 2,5-3 settimane.

È possibile applicare su capelli decolorati

La colorazione dell'henné raramente si trasforma in una sorta di grande difficoltà. L'unica cosa è che la composizione deve essere applicata molto rapidamente in modo che il colore sia uniforme. In modo che la cura della bellezza artificiale non diventi un problema, leggi se è possibile colorare il mascara.

Per evitare che ciò accada, è necessario seguire le seguenti regole:

  • applica la composizione prima su un filo per vedere un risultato approssimativo, e solo allora su tutta la testa;
  • mantenere la tintura naturale sui capelli per non più di 25-35 minuti;
  • applicare l'henné non più di una volta ogni uno e mezzo o due mesi.

Dopo aver lavato via l'henné, non dovresti lavare i capelli per tre giorni. In questo caso, la resistenza del pigmento naturale aumenterà e i capelli rimarranno lucidi e luminosi per lungo tempo.

È meglio applicare una tintura naturale sui capelli altamente decolorati nel salone. Il fatto è che il colore potrebbe rivelarsi troppo brillante. Se la ragazza ha intenzione di schiarirsi i capelli subito dopo aver applicato l'henné, allora è meglio abbandonare la sua decisione. Non ne uscirà nulla di buono e il colore finale risulterà strano e tutt'altro che desiderato. Tutto sulle virtù del tonal significa Maybeline Affiniton in dettaglio in questo articolo.

L'uso dell'henné dopo il tonico

I balsami colorati sono un altro popolare strumento per colorare i tuoi fili. Molte ragazze lo usano per ottenere una tonalità brillante per un breve periodo..

Il risultato della colorazione con balsamo non dura a lungo e il colore viene lavato via dopo ogni shampoo. A poco a poco, il colore diventa sempre più leggero, e alla fine si lava via dopo circa 3 settimane.

È possibile utilizzare l'henné dopo un balsamo colorato e di solito il colore è naturale e saturo. Gli stilisti avvertono che le tonalità di cenere e perla si comportano in modo imprevedibile quando interagiscono con l'henné, e quindi il risultato della colorazione può rivelarsi inaspettato. Tuttavia, in generale, l'henné è innocuo se combinato con balsami colorati. Leggi la tintura per capelli Kydra in questo articolo..

video

Video di professionisti e la loro opinione sulla possibilità di tingere i capelli dopo l'henné

Molte donne adorano gli esperimenti con il colore dei capelli, ma vale la pena ricordare che l'uso sconsiderato di tutti i composti di seguito può portare non solo a un deterioramento delle condizioni dei capelli, ma anche a una tonalità completamente inaspettata. Ecco perché, prima del prossimo esperimento con vernice all'henné o all'ammoniaca, è meglio consultare uno stilista. Come rendere l'evidenziazione con ciocche scure su capelli castani, leggi questo link.

È possibile tingere i capelli dopo l'henné con la vernice e dopo quanto si può fare?

Supponi di aver tinto i capelli con l'henné, tutto è stato meraviglioso, ma il colore ha iniziato a sbiadire, i capelli hanno assunto la stessa forma e l'aspetto di prima, hai smesso di sostenere la colorazione dell'henné con la regolarità che hai fatto prima e in generale hai deciso di tingerli in un nuovo colore. La tintura naturale è una fase difficile, una procedura quasi impossibile sui capelli, soprattutto se una volta i capelli sono stati tinti con l'henné. Posso tingere i capelli dopo l'henné con la vernice? Questa è una domanda piuttosto complicata, perché di per sé questa rossa è molto difficile da lavare, e ancora di più assume un colore diverso.

Si consiglia di leggere: Spray dalla caduta dei capelli, aiuta? Recensioni

A chi credere?

Dicono che i capelli tinti con la tinta all'henné non possono prendere. Almeno questo è quello che i nostri parrucchieri ci dicono. Ma poi sorge la domanda: come fanno le altre persone, senza il consiglio del proprio stilista e parrucchiere, a raggiungere il proprio o l'altro colore di capelli, se prima avevano dipinto zelantemente l'henné? Di norma, gli esperti ci dicono che nulla verrà fuori bene se, dopo l'henné, una tinta naturale viene applicata sui capelli. Quindi, le conseguenze possono diventare irreversibili: ad esempio, un ciuffo di capelli potrebbe cadere, la vernice verrà sprecata, il colore dei capelli potrebbe non essere quello che ti aspettavi e la struttura dell'attaccatura verrà completamente danneggiata.

Tra le altre cose, una tale tintura può diventare pericolosa, poiché il colore potrebbe non essere uniforme - sembrerà brutto sui capelli, specialmente su quelli lunghi. In generale, gli esperti ti diranno che i tuoi capelli hanno già sofferto di stress quando li hai ridipinti all'henné, quindi è meglio non toccarli e lasciarli vivere in pace in modo che non diventi un colore paludoso..

Il padrone del salone prenderà la macchia dopo l'henné?

Diventa curioso se il maestro può impegnarsi a fare una macchia. Molti professionisti che hanno lavorato a lungo nei saloni di bellezza rifiutano completamente di "deridere" i loro clienti ridipingendo. Pertanto, quando le ragazze vengono dal parrucchiere per essere dipinte, l'amministratore chiede sempre prima se avevano già una macchia e, in tal caso, quale, quale era la vernice, dove era la procedura, quanti mesi o anni fa.

Tutte queste domande sono molto importanti, quindi devono avere una risposta onesta in modo che in seguito il parrucchiere non affronti le terribili conseguenze del colore dei capelli palustri che si rivelerà su di te. Il fatto è che l'henné, sebbene non sia intrinsecamente dannoso, avvolge i capelli così strettamente e si attacca a loro che il resto della tintura non è semplicemente in grado di attaccarsi ad esso, i capelli dopo l'henné non sono letteralmente in grado di assumere un colore diverso.

Cosa devi fare per tingere ancora i capelli dopo l'henné?

In questo caso, hai solo 2 opzioni utili:

  1. Aspetti seriamente che i tuoi capelli ricrescano, che l'henné sia ​​lavato e solo allora tagli i capelli che sono ancora tinti con l'henné. Ricorda che i capelli, sebbene non i denti, possono crescere, ma dovranno aspettare piuttosto dolorosamente e per molto tempo, poiché dopo l'henné non tutti i capelli iniziano a crescere attivamente. Dopo aver coltivato il tuo colore, ora puoi tingere in qualsiasi colore che ti piace, anche in grigio-marrone-lampone.
  2. Devi lavare l'henné dai capelli e per questo devi solo conoscere alcune regole e ricette che sono davvero efficaci a modo loro.

Letture consigliate: tinta spray per capelli - proprietà ed effetto

Ci laviamo via l'henné dai capelli, che tingono i capelli di un colore diverso

Quanto puoi tingerti i capelli dopo l'henné? La domanda è piuttosto delicata e complessa. È meglio metterlo al limite: dopo quanti giorni ti aspetti di perdere i capelli in modo permanente?

Per eliminare l'henné dai capelli, avrai bisogno di olio naturale (ad es. Cocco, mandorle o jojoba), aceto, kefir, lievito secco, il sapone più comune (meglio del sapone per la casa), panna acida e alcool medico nel 70%. Sì. Un tale lavaggio fatto in casa sembra piuttosto spaventoso. Sembra che se mescoli tutto insieme, otterrai una miscela infernale, pronta a bruciarti letteralmente i capelli.

In realtà, lontano da tutti gli ingredienti di cui potresti aver bisogno, la cosa principale è semplicemente avere tutto a portata di mano, in modo che in caso di guasto con un componente, spostati su un altro fino a quando l'henné non è completamente lavato via dai capelli. Portiamo alla tua attenzione diverse maschere efficaci per lavare l'henné.

Maschera a base di olio

Prepara una maschera con olio vegetale normale. Per fare questo, devi solo scaldarlo a bagnomaria e applicarlo con cura su tutta la lunghezza dei capelli. Toccando tutti i luoghi inaccessibili. Lascia che l'olio rimanga sulla testa per qualche tempo, copri la testa con un cappello o una borsa speciali, avvolgila con un asciugamano e tieni l'olio sui capelli per circa un'ora. A proposito, se riscaldi periodicamente l'asciugamano con un asciugacapelli, non permettendo all'olio di raffreddarsi, allora sarà molto meglio e l'henné verrà lavato via dai capelli più velocemente. Trascorsa 1 ora, puoi lavare via l'olio. In questo modo, dopo due o tre procedure a settimana, puoi facilmente lavare via l'henné dai tuoi capelli.

Letture consigliate: lacca per capelli con protezione termica, protezione della temperatura

Maschera Kefir per risciacquo

Devi sciogliere 50 grammi di lievito in kefir in una proporzione di un bicchiere. Sarebbe bello se il lievito è reale, non in polvere. Mescola bene l'intero composto e distribuiscilo tra i capelli, dopodiché devi tenere la maschera in testa per due ore. Quindi, sciacquare i capelli con acqua. La cosa fantastica è che questo lavaggio può essere usato tutti i giorni - e più spesso lo fai, più velocemente l'henné verrà lavato via dai tuoi capelli.

Maschera di sapone per il lavaggio del viso

Un tale sapone è un vero alcali, con l'aiuto del quale si aprono le squame dell'attaccatura e tutte le sostanze e gli elementi che una volta venivano "spinti" lì vengono eliminati. Pertanto, molte ragazze invece del normale shampoo iniziano a lavarsi i capelli con il sapone più normale. Dopo tale sapone, si consiglia sicuramente di fare una maschera per capelli, immergere i sieri e gelare i capelli per immergerli con vitamine. Il sapone da bucato asciuga terribilmente il cuoio capelluto e trasforma i capelli in una vera paglia al tatto, è molto spiacevole. Quindi, lavando i capelli con sapone, in un mese otterrai un risultato e potrai lavare via l'henné.

Posso usare la vernice chimica dopo l'henné?

"I capelli diventeranno verdi, blu o viola!" o "Ho schiarito i capelli dopo l'henné più volte - tutto è in ordine!"

Chi credere e come stanno veramente le cose?

Se stai pensando di passare alla tintura chimica, molto probabilmente vuoi che i tuoi capelli diventino più leggeri (questa è l'unica cosa che non è soggetta alle erbe). Come farlo senza sorprese dipende dalla struttura dei tuoi capelli e da quanto tempo usi le vernici naturali..

1 a 3 macchie di henné

Dipingi in qualsiasi colore. Prima di ciò, puoi creare una maschera calda di olio d'oliva (per 30 minuti).

1 a 6 mesi macchiati di henné

Attendi 2-4 settimane dall'ultima macchia di henné. Crea un corso di maschere ad olio per capelli e dipingiti! A proposito, l'henné continuerà a proteggere la struttura dei capelli da danni..

da 6 mesi colorando con l'henné e altro ancora

  1. Attendi 4 settimane dopo l'ultima macchia di henné.
  2. Scegli una vernice che non contenga ammoniaca. Le sostanze nella vernice priva di ammoniaca non sono in conflitto con i pigmenti naturali, quindi non ci saranno sorprese.
  3. Per la prima e la seconda macchia, seleziona la tonalità il più vicino possibile alla tua. È necessario un periodo di transizione per sostituire il pigmento naturale con un prodotto chimico.
  4. Terza tintura chimica: scegli la tua tonalità preferita. E assicurati di fare una macchia di prova di un filo.

MANCIA! entro 3 mesi dall'ultima colorazione all'henné, evitare radicali chimici alleggeriti.

IMPORTANTE! Durante il periodo di transizione (circa 2 mesi), la vernice chimica si lava più velocemente.

Per capire per quanto tempo e come passare dai coloranti naturali ai coloranti chimici, fai una colorazione di prova di un filo. Se il risultato è buono, non è necessaria alcuna preparazione. Se il colore dopo una colorazione di prova del filo è stata una sorpresa, è necessario un periodo di transizione.

La bellezza è un buon potere

Un blog su bellezza, moda e stile, profumi, cosmetici, cosmetologia, cura della persona, stile di vita, cibo delizioso, comfort domestico e altre cose interessanti. Lady guida in qualsiasi situazione.

Ti consiglio di leggere

Peeling mediano superficiale: cosa devi sapere al riguardo

La pelle liscia secondo la nostra comprensione è un viso senza rughe. Ma spesso l'immagine è viziata da tracce di acne, cicatrici, rugosità e tuberosità e altri.

Giovedì 30 giugno 2016.

I capelli tinti possono tingere l'henné? Risposta professionale.

I capelli tinti possono tingere l'henné? Non ne vale la pena: il risultato potrebbe essere il più imprevedibile. Puoi trasformarti in parenti a Kisa Vorobyaninova - con fili viola, verdi e altri fili esotici. Un effetto simile sarà se dopo questo nel tour sul prodotto tinto con sintetici. Allo specchio vedrai i capelli del colore dell'arcobaleno! H ado, aspetta fino a quando l'alcano è stato lavato via. È molto fragile e lascia rapidamente i suoi ricci. Dopo 2-3 mesi, puoi usare la vernice sintetica.

Postato da Victoria alle 13:44:00
Azioni:

9 commenti:

Con quali colori di capelli non sono andato, ma per qualche ragione l'henné non si è mai dipinto :)

Grazie mille per il tuo feedback! E in gioventù (circa 18 anni) ho appena dipinto con l'henné: questa è stata la mia prima colorazione per capelli. Non sono andato di colore rosso; allora non sapevo ancora che con l'aiuto dell'henné puoi ottenere molte sfumature))))

Ricordo quando studiavo a scuola, a volte cercavo di tingermi i capelli con l'henné)) Ma sui miei capelli scuri non c'era quasi nessun cambiamento di colore))

Eugene, grazie mille per averlo condiviso)) E il mio biondo scuro si è trasformato in rosso)))

Ho i capelli rossi. Non voglio rovinarmi i capelli con la vernice, ma tornerò all'henné. Era dipinto. È possibile?

Ciao! Grazie per la domanda Hai i capelli rossi naturali o tinti? Se colorato, l'henné non può essere utilizzato, di conseguenza ci sarà un colore verde. Devi aspettare che le aste colorate crescano, tagliare e quindi applicare l'henné. Oppure, come opzione, rimuovere la vernice dal parrucchiere. E, dopo aver consultato il maestro, per essere dipinto con l'henné. (Quindi puoi fare a meno di un taglio di capelli). Ma assicurati di controllare il risultato su una ciocca prima di tingere l'intero capello.

Negli ultimi sei mesi sono stato dipinto con vernice e henné, dopo di nuovo con l'henné con vernice, e anche con curcuma e balsamo colorato, e dopo vernice. Tutte le sfumature erano rosse. Naturalmente, all'inizio ho lavato via l'henné, il kefir e il sapone domestico per lungo tempo con rimedi popolari per un mese ogni due giorni. Le vernici contenevano un chiarificatore. Tutto ha funzionato. Se l'henné è stato usato più volte e nei prossimi mesi, è facile lavarlo via con sapone per la casa, kefir. Dopo il sapone, sciacquare con acqua acida, estinguere gli alcali. Ho rifatto l'henné e sono diventato scuro con il rosso. E i capelli sono stati decolorati prima di quello. Ma con questi mezzi, si è lavato via per un bel colore caramello chiaro per un mese. Naturalmente, il vecchio hennè è imprevedibilmente dipinto. Nel mio caso, va tutto bene. Ora tingerò di nuovo una volta i capelli tinti di henné e poi aspetterò fino a quando non saranno lavati il ​​più possibile. Sfortunatamente, l'henné si accumula nei capelli e diventa rosso nel tempo. E mi interessano le tonalità rosse e caramellate senza arrossamenti.

E se i miei capelli sono rosso scuro, li ho tinti, e ora voglio tingermi i capelli con l'henné rosso, quindi puoi?

Ciao! Se fosse un colorante chimico, la pittura con l'henné è indesiderabile, poiché l'effetto sarà imprevedibile. Con calore, autore del blog

10 punti importanti quando si dipinge con l'henné

Prima di decidere di immergerti nel mondo della colorazione naturale dei capelli, conosci i punti importanti che influenzano il risultato.

1. ASSICURARSI CHE L'HENNA CHE USATE SIA NATURALE.

La composizione dovrebbe essere solo Lavsonia. Un produttore che non ha nulla da nascondere indica sempre la sua designazione internazionale in Lawsōnia inērmis latino

2. L'HENNA NON È STATA SENZA LAVAGGIO, MAI E MAI. Non puoi lavare la sua tinta rossa, scolorirla al suo colore precedente. Non provare a farlo, perché è IMPOSSIBILE restituire la TUA ombra ai capelli tinti di henné. Dallo per scontato dall'inizio. Puoi tagliare e far crescere i capelli con il tuo colore precedente, ma è impossibile lavare l'henné dai capelli tinti.

È vero, c'è un trucco che puoi usare se per qualche motivo non sei soddisfatto dell'ombra.

3.HNU PUO 'ESSERE MUFFLATO, cioè per rendere meno vistosa la tonalità rossa. Solo BASMA può aiutarti in questo perché

4. NON COMBINO CON VERNICI CHIMICHE. Né prima né dopo aver dipinto.

Il risultato della combinazione non è prevedibile, ma sempre sconvolgente. L'henné può essere combinato SOLO con COLORANTI NATURALI DI ORIGINE VEGETALE.

Tagliare le estremità macchiate con coloranti chimici e trattate con permanente prima di applicare l'henné.

5. IL RISULTATO DEL COLORANTE ALL'HENNA SARÀ PREVISTO E QUALITATIVO SOLO SE TINTURA I TUOI CAPELLI NATURALI

-La tonalità rosso-marrone può essere ottenuta mescolando 2 parti di henné e 1 parte di basma

-Se si mescolano 1 parte di henné e 2 parti di basma, si otterrà una tonalità marrone scuro

-Un colore marrone intenso si ottiene mescolando 1 parte di henné e 4 parti di basma.

-In una tavolozza di sfumature marroni, al posto del basma può essere utilizzato caffè appena macinato. È vero, le sue proprietà coloranti sono molto più deboli, ma agisce anche come condizionatore d'aria..

-Basma nella sua forma pura può essere usato se hai i capelli naturalmente neri, o secondo il principio della colorazione separata, come ad esempio i cinesi. In primo luogo, resistono al puro henné sui capelli e ricevono cure di alta qualità, subito dopo applicano il puro basma e ottengono un colore scuro di alta qualità.

6. QUALE È IL TUO COLORE DEI CAPELLI PIÙ CHIARO, IL RISULTATO SARÀ PIÙ LUMINOSO.

Pertanto, non consiglio alle bionde naturali di usare l'henné naturale. Per rafforzare i capelli senza tingere, c'è il cosiddetto "henné incolore". Ho ripetutamente incontrato l'affermazione in rete secondo cui "l'henné incolore" è Lavsonia, privo di pigmento. È una bugia.

7. HENNA INCOLORE - È UN ALTRO IMPIANTO.

E non uno, ma due, con proprietà simili all'henné, ma non tingendo i capelli.

In Russia, l'henné incolore è considerata la pianta spinosa Ziziphus (Ziziphus Spina-Christi L.)

Fuori dalla Russia, la cosiddetta pianta Cassia duplicata (Cassia obtusifolia L)

C'è una differenza tra loro. La giuggiola è molto più economica e più economica. Puoi acquistarlo ovunque vengano venduti l'henné e il basma iraniani. E puoi incontrare Cassia solo nei saloni professionali nel nostro paese e all'estero. C'è circa la stessa differenza nelle proprietà.

8. RAZZA HENU IN PIATTI NON METALLICI.

È meglio usare piatti di vetro e porcellana e mescolare con un pennello per l'applicazione, come avviene nei saloni di parrucchiere.

9. APPLICARE IL HENU NATURALE SOLO SUI CAPELLI PULITI.

Le vernici chimiche vengono sempre applicate sui capelli non lavati e le vernici naturali a base di erbe solo per lavarsi, letteralmente freschi.

Pertanto, puoi facilmente capire quanto sia naturale la tinta per capelli (anche se la parola "hennè" è presente nel suo nome), secondo la raccomandazione del produttore, su quali capelli applicare.

10. DOPO LA COLORAZIONE, I RIFIUTI SONO STATI LAVATI SENZA UTILIZZARE SAPONE E SHAMPOO. NON È STATO CAPELLI PER 3 GIORNI DOPO QUESTO.

In questo momento, il colore dell'henné continua a manifestarsi e approfondirsi..

11. DEVI CONOSCERE LE PROPRIETÀ CHE ACQUISTERAI I TUOI CAPELLI DOPO LA COLORAZIONE DELL'ENNA.

RIGIDITÀ - i capelli diventano sostanzialmente più duri e più folti. Ciò significa che diventeranno più obbedienti, ma non saranno friabili come prima..

GLITTER - in larga misura, la brillantezza è migliorata e non scomparirà più se usi regolarmente l'henné. Lo noterai nei tuoi scatti in flash..

COLORE: i tuoi capelli non saranno mai cenere dai capelli grigi. Sarà sicuramente una sfumatura succosa dal fuoco al marrone, a seconda di quali additivi aggiungi alla miscela.

Spero che queste informazioni ti siano state utili..

Abbi cura di te con piacere!

Henné: debunking Myths. Di che colore si può dipingere con l'henné; è possibile alleggerirlo, perché dicono che diventerai verde dopo l'henné e come usare correttamente l'henné per i capelli

Vi do il benvenuto, cari lettori, e preparatevi immediatamente al fatto che questo post sarà lungo, quindi fate scorta di una grande tazza della vostra bevanda calda preferita e solo allora inizia a leggere.

L'idea per questo post mi è venuta all'improvviso. Essendo un utente molto vecchio e un fan dell'henné, abbiamo attraversato tubi di fuoco, acqua e rame insieme, vale a dire: ho tinto i capelli naturali con l'henné, tinti con la tintura, tinti in cima, tinti di nuovo con l'henné, usando agenti coloranti e di nuovo con l'henné, l'henné alleggerito ( sì, sì, ho fatto davvero tutto questo!), ma allo stesso tempo non sono mai diventato verde, i miei capelli non sono caduti (in realtà sono caduti, ma non a causa dell'henné, ma questa è una storia completamente diversa) e spesso mi è stato chiesto cosa Mi tingo i capelli. Quando mi è stato recentemente chiesto dove acquistare l'henné chiarificato (e ora quando rispondo alla domanda su come tingo i capelli, rispondo: questo è l'henné chiarificato), mi sono reso conto di possedere la quantità di conoscenza che sarà utile a tutti coloro che sono interessati al mondo dell'henné.

Un tempo, ho raccolto informazioni poco a poco: le ho raccolte da diverse fonti (spesso si è rivelata contraddittoria), ho studiato l'esperienza di colorare altre ragazze e, naturalmente, ho sperimentato me stesso.

E ora voglio raccogliere in un unico posto tutte quelle domande che accompagnano sempre l'henné. Non ci saranno speculazioni, speculazioni e indovinelli sui fondi di caffè. Solo informazioni verificate e esperienza personale.

E se sei pronto, allora andiamo.

Cos'è l'henné?


L'henné è una pianta di Lawsonia Inermis. La polvere usata per colorare è la foglia secca di questa pianta..

Tipi di henné

I più comuni sono l'henné iraniano e indiano. La loro differenza è nel grado di macinatura (più grossolana iraniana, macinatura indiana più fine) e sfumature (l'henné iraniano dà più sfumature d'oro e rame indiano).

C'è anche l'henné yemenita, egiziano e pakistano. La differenza tra questi tipi di henn è nell'area di crescita.

Hennè incolore


L'henné incolore non è lo stesso di Lavsonia. Questa è un'altra pianta, Cassia o Giuggiola e le proprietà di queste erbe differiscono anche dall'henné in senso tradizionale..
Circa 10 anni fa ho incontrato l'informazione che l'henné incolore è la stessa Lavsonia, solo che è preparato da un'altra parte della pianta. Ma guardando le composizioni dell'henné incolore, non ho mai incontrato altro che Cassia o Jujube.

Hennè bianco

L'henné bianco non è altro che uno stratagemma di marketing. Apparentemente, i produttori hanno deciso di giocare all'henné sulla fama e di chiamare l'henné sopra bianco.
Ricorda che l'henné bianco non esiste. L'henné bianco non è altrettanto incolore, è la candeggina più economica che vizia i capelli.

Hennè con coloranti

L'henné con coloranti è un tipo separato di henné che difficilmente può essere chiamato naturale. L'henné con coloranti, a seconda del produttore, è molto diverso nella composizione. Da qualche parte potrebbe esserci l'henné naturale con una miscela di ossido di bario o urzolo, e da qualche parte dall'henné ci sarà solo un nome.
Tale henné non è più henné, ma la vera vernice di quelle proprietà che sono attribuite all'henné naturale, non soddisfa, quindi non lo considereremo.

Come funziona l'henné

L'henné penetra nella struttura dei capelli, si lega alla cheratina e rimane lì per sempre!
Non fluffa una cuticola, e questo può essere spesso sentito da ardenti odiatori di henné che cercano di convincere tutti e tutti che l'henné si asciuga.
L'henné ha un effetto abbronzante ed è stato avvertito da tutte le ragazze che hanno usato l'henné. Immediatamente dopo aver colorato i capelli con l'henné, non sono in qualche modo uguali: leggermente asciutti, duri e sicuramente non uguali al solito. Questo è l'effetto abbronzante dell'acqua pura..
Il successivo lavaggio della testa scompare, ma se la secchezza era prima di macchiare con l'henné o rimane, allora hai fatto qualcosa di sbagliato e lo porteremo un po 'oltre.

L'henné è in grado di cambiare la struttura dei capelli e lo fa con successo se è dipinto a lungo..

  • L'henné rende i capelli più forti ed elastici.
  • Dà loro densità e aumenta lo spessore di ogni capello
  • Inoltre leviga e dona brillantezza folle.

Di che colore può essere dipinto con l'henné?

Il pigmento del hennè è rosso. Di conseguenza, si tinge i capelli di rosso.
E tutto sarebbe semplice se non fosse troppo difficile.
Molte bellezze infuocate stanno guidando ragazze pazze che iniziano a dipingere con l'henné nella speranza di ottenere la stessa ombra, ma risulta in unità.
Qual è il problema?

Riguarda il database di origine.
Di fondamentale importanza è il colore originale dei capelli. L'henné dà un'ombra, migliorando la luminosità della luce, sul buio appare solo un riflesso.

Più sono chiari i capelli, più luminosa è l'ombra. E non importa se i capelli biondi erano naturalmente o precedentemente schiariti in una tonalità più chiara.

L'henné non renderà mai i capelli scuri più chiari, ricorda! Sui capelli scuri, l'henné apparirà solo in un luccichio, che sarà evidente quando si trova al sole o sotto la luce di una lampada. Ma più a lungo è dipinto, più evidente sarà questa tonalità..

Inoltre, non puoi fermarti al momento dell'accumulo di pigmento.
Il pigmento del hennè si accumula sempre più nei capelli con ogni colorazione. Questo è precisamente il motivo per cui l'henné si scurisce nel tempo..
Giocando con la colorazione, puoi andare in rosso o puoi anche andare a tonalità scure con una chiara tinta di melanzane.
Pertanto, devi stare molto attento qui. Se il tuo obiettivo è la luminosità, devi raggiungerlo con i coloranti e quindi smettere di dipingere la lunghezza, altrimenti ti oscurerai, come ho fatto io.

Dimostrare cambiamenti all'henné nei miei capelli.


Qui i capelli decolorati sono lunghi. Hennè sbiancato. Base: capelli gialli.

Qui la base è dipinta una volta con l'henné indiano.

Concludendo: la trasformazione dei capelli gialli in infuocati.

La successiva colorazione ha fatto sì che l'henné iniziasse a sbiadire..

E un'altra colorazione ha quasi cancellato il confine tra i capelli decolorati e non decolorati, trasformandomi da una bellezza dai capelli rossi a una donna dai capelli castani in fiamme.


Qui puoi distinguere come i capelli scuri sono castati con evidente rossore, ma questa è solo quella piccola parte del troppo pieno che può essere trasmessa attraverso la foto.

La trasformazione delle tonalità chiare in luminose con successiva partenza al blackout è perfettamente rappresentata nelle mie foto. Penso che guardando questa trasformazione ora sarà facile per te decidere la giusta quantità di colorazione.

Le tonalità scure delle stesse tonalità hanno un'altra abilità molto gustosa di entrare nella gamma viola con un sufficiente accumulo di pigmento e sembra così. Guarda la parte superiore dei capelli.

È possibile uscire dopo l'henné in una bionda?

Può! L'henné ha un pigmento rosso corrosivo, ma il fulmine lo prende ancora. La bionda cenere dopo l'henné non funzionerà (ovviamente, se vuoi stare con i capelli, e non incidere da loro con il pigmento e la capacità di attaccarti sulla testa), ma qui puoi ottenere calde tonalità di grano del biondo dopo l'henné.

Diventa verde dopo l'henné?

Questa bici che spaventa tutti.

-Non tingere i capelli dopo l'henné, diventerai verde!
-Non dipingere l'henné sulla vernice, diventerai verde!
-Che schiarire l'henné? Diventa verde.

Questo è il mito più comune che tormenta l'henné. Beh, non diventare verde dagli esperimenti con l'henné!
Il verde non esce dopo aver chiarito l'henné. E se vai già nella giungla, quindi nella fase di neutralizzazione quando passi al biondo, se il tuo padrone ha problemi di colore e non "smorza" l'ombra, ma lo stesso accade quando si colora e il biondo cenere quando esce il verde. Il problema non è l'henné, ma un non maestro. I verdi e l'azzurro appaiono dal pigmento basma, così come se ti piace sciacquare i capelli con le erbe. Quindi sì, se c'è qualcosa da temere.
Ma se usi l'henné puro, non c'è paura.
Puoi dipingere l'henné sulla vernice, dipingere sull'henné senza paura, osservando la regola di una pausa.

La regola

Puoi tingere i capelli con l'henné dopo la tintura, o viceversa, almeno 2 settimane dopo l'ultima tintura. Certo, è meglio aspettare un mese. Dopo un mese, non ci saranno sorprese di sicuro

L'henné può dare verdi solo se si applica una miscela di henné su una testa dipinta di fresco con vernice e viceversa. Quindi la reazione chimica può essere imprevedibile. Lo stesso vale per i trattamenti di tipo per capelli.

E se non prendi in parola la mia parola, ti dimostrerò il prossimo prima e dopo. Foto prima - la trasformazione di tutto ciò che è vissuto dai capelli lo sai già, in questo caso, sono andati in blackout dopo una macchia sufficientemente lunga con l'henné. Dopo - hennè chiarito.

L'henné asciuga i capelli?

L'henné ha un effetto abbronzante e subito dopo la colorazione possono essere asciugati e questo è vero. Ti mostro come appaiono i miei capelli subito dopo la colorazione dell'henné

Ma in tutte le altre foto, in realtà non sembrano?

Se il successivo lavaggio dei capelli risolve il problema, allora tutto va bene. Ma se i tuoi capelli continuano ad essere asciutti, sono possibili le seguenti opzioni:

1. Non hai preparato correttamente la miscela. Affinché la colorazione con l'henné sia ​​il più utile possibile, è necessario aggiungere oli base. Durante la tintura, si prenderanno cura anche dei tuoi capelli.
2.Hai usato l'henné di bassa qualità.
3. Originariamente avevi asciutto, danneggiato, ucciso, ecc. capelli. È un grosso errore pensare che l'henné sia ​​una panacea. Tingo i capelli con l'henné, li ripristineranno, diventeranno lucenti, elastici e cesseranno di essere asciutti. Non importa come! L'henné non funziona così. L'henné in questo aspetto ha piuttosto un effetto macinante. Il buono si trasforma, mentre il cattivo sottolinea solo i difetti.
E se vuoi ripristinare i capelli con l'henné, questo non significa che non hai bisogno di usarli, un tale uso è possibile, ma solo con buona cura. Inizialmente, dovresti sostenere i capelli con le maschere, portarli da una cattiva condizione ad almeno una condizione soddisfacente e solo allora usare l'henné. Altrimenti, sì, ci sarà secchezza, fragilità.
4. Mancanza di cura. Ciò significa che tingendo i capelli con l'henné, devi assolutamente prenderti cura di loro. Sia prima che dopo la colorazione. Colorare i capelli con l'henné non può rifiutare la cura completa.

Qual è il miglior hennè?

Non c'è risposta a questa domanda. È solo una questione di preferenza. Qualcuno ama l'henné di una compagnia, qualcun altro. In generale, il momento è troppo individuale.
Ma per riassumere, l'henné più di alta qualità (leggi: il migliore) è finemente macinato. Quanto più fine è la macinatura, tanto più “tenero” agisce l'henné.

Come cucinare il composto

Qui devi rispettare le seguenti regole:

-Non utilizzare utensili ed elettrodomestici in metallo
-Non lavare i capelli 3 giorni dopo la colorazione (perché il colore si ossida nell'aria, appare e si fissa durante questo periodo) e non lavare l'henné con lo shampoo.

Gli ultimi momenti possono essere violati senza conseguenze speciali, ma chi non dovrebbe farlo?
Coloro che vogliono ottenere un colore ricco e più ricco. Quando si utilizza lo shampoo dopo la colorazione, l'intensità dell'ombra è in qualche modo scomparsa. Ma ancora una volta, è troppo individuale. Da un po 'di henné puoi lavare via la maggior parte della luminosità e alcuni non ne soffriranno affatto.

-Misura la quantità di hennè di cui hai bisogno.
-Versalo con acqua calda / brodo (non puoi riscaldare, quindi devi insistere più a lungo)
-Crea un ambiente acido
-Aggiungi succo di limone / aceto / acido citrico. Questo è necessario per aiutare l'henné a dare il suo pigmento. In un ambiente acido, l'henné mostra meglio le sue proprietà, il che significa che il colore sarà più saturo.
-Introdurre gli additivi nella miscela (preferibilmente nel già congelato). C'è una corsa dagli oli a tutto ciò che vuoi. L'unica cosa a cui attenersi è la naturalezza.
-Attendere che la miscela sia piacevole da applicare e iniziare a macchiare.

Quanto tempo per resistere alla miscela?

Definisci individualmente.
Per quanto mi riguarda, ho dedotto i seguenti limiti: per macchiare le radici - un'ora, per la lunghezza - un massimo di tre. Ero in grado di mantenere l'henné sui capelli per circa 8 ore, ma sono giunto alla conclusione che il risultato di 8 e 3 ore nel mio caso è esattamente lo stesso.

È possibile applicare una maschera subito dopo la colorazione?

È possibile, ma secondo le mie osservazioni, consuma ancora l'intensità dell'ombra.
Ad esempio, per la purezza dell'esperimento, mi lavo i capelli con acqua, acidificato con aceto di limone o di mele e questo condiziona perfettamente i capelli.

Quali capelli applicare l'henné?

Se dipingi le radici, puoi applicare con calma su sporco.
Con la lunghezza anche, a meno che, ovviamente, non stiate cercando di ottenere una certa ombra dall'henné. Quindi ha senso applicare sul bagnato appena lavato. Puoi anche usare gosh prima della colorazione..

Per asciutto o bagnato non importa per la maggior parte, questo influisce solo sulla portata della miscela. Ci vuole di più per asciugare.

Cosa aggiungere all'henné per ottenere una tinta dorata / rossa / castagna?

Onestamente, la maggior parte degli additivi che Google raccomanda in particolare per la tinta rossa sono completamente inutili. Il rossore e l'oscurità sono per lo più raggiunti dalle macchie di stratificazione e dall'accumulo di pigmento. Nella maggior parte dei casi, con gli additivi, è possibile ottenere solo una partenza appena percettibile nella direzione della tonalità desiderata.

Di tutti i testati, più o meno efficaci:

Brodo di curcuma, camomilla - per ottenere una tonalità dorata
Fiori di ibisco (tè non confezionato), succo di pokeweed - per rossastro
Cacao e caffè - per castagne (ma qui l'effetto dura esattamente fino al primo lavaggio).
In generale, per tonalità più scure, sdraia l'henné o aggiungi il basma. Ma in questo caso, cambiare il colore dei capelli è quasi impossibile.

Quanto spesso puoi tingerti i capelli con l'henné?

Radici: 1-2 volte al mese, spesso non ne vale la pena.
La lunghezza all'inizio ogni mese, quindi 1 volta in 3-6 mesi. Quando raggiungi l'ombra desiderata, puoi smettere di dipingere affatto.

Spero che il mio post abbia risposto alla maggior parte delle domande che potresti avere e dissipato i miti che circolano nell'henné.

Aceto di mele per capelli - risciacqui, compresse, maschere mediche

Metodi di ripristino dei capelli: crescere una treccia spessa e lunga