Perdita di capelli nelle donne: come riconoscerla e combatterla

L'alopecia nidificante (focale) è la comparsa di punti calvi ovali lisci sulla superficie della testa. Questa malattia può colpire qualsiasi parte dei capelli del corpo, ridurre la densità dei capelli. In questo articolo considereremo i seguenti problemi:

  • cos'è l'alopecia focale e perché si manifesta;
  • androgeni, nidificazione e altri tipi di patologia;
  • come trattare questa malattia.

Cosa causa l'alopecia e come riconoscerlo?

Vari fattori contribuiscono allo sviluppo dell'alopecia nelle donne. I più comuni includono:

  • predisposizione genetica;
  • malattia della pelle fungina;
  • lichene rosso;
  • danni termici, chimici e meccanici alla pelle;
  • chemioterapia per tumori;
  • lupus eritematoso;
  • squilibrio ormonale;
  • malattie femminili;
  • anemia;
  • avitaminosi;
  • stress costante;
  • gravidanza e allattamento.

Con l'alopecia nelle donne, il trattamento a casa dovrebbe essere effettuato nelle fasi iniziali del suo sviluppo, mentre c'è ancora la possibilità di un pieno recupero.

Il principale segno di alopecia è la caduta dei capelli in una specifica area della pelle, la presenza di punti calvi. Una persona può anche essere disturbata da prurito, secchezza del cuoio capelluto, i riccioli stessi si assottigliano e fragili. Quando si presentano tali problemi con i capelli, è necessario prendere immediatamente per eliminarli.


Ci sono molte ragioni per cui i capelli possono iniziare a cadere.

Tipi di calvizie nelle donne

I principali tipi di calvizie includono:

  • alopecia focale;
  • alopecia androgenetica;
  • alopecia diffusa;
  • alopecia areata.

I principali tipi di alopecia nelle donne:

  • per tipo maschile;
  • per tipo femminile.

I sintomi variano a seconda del tipo di patologia..

Alopecia areata

Le cause dell'alopecia includono:

  1. La presenza di infezioni batteriche e virali nel corpo. La patologia colpisce le donne che hanno recentemente sofferto di sinusite, tonsillite cronica o faringite.
  2. Stress e altre situazioni traumatiche prolungate. Le violazioni del background emotivo provocano il rilascio di catecolamine che possono peggiorare il trofismo dei follicoli piliferi.
  3. Patologia del sistema endocrino. La ridotta attività funzionale della ghiandola tiroidea interrompe la nutrizione dei follicoli piliferi.
  4. Affetto da funghi. La patologia è caratterizzata dalla rapida formazione di focolai di perdita di capelli ed è accompagnata da altri sintomi spiacevoli.

La malattia procede in più fasi. L'alopecia è caratterizzata da un decorso graduale, quindi la malattia progredisce gradualmente. Uno o due piccoli fuochi appaiono sulla testa. La forma locale ha chiaramente definito i punti calvi, occupando una piccola area. I capelli possono cadere non solo sulla testa, ma anche su tutto il corpo. Le unghie possono essere coinvolte..

Alopecia androgenetica

L'alopecia androgenetica si verifica quando le ovaie producono rapidamente ormone maschile - androgeno. Nella maggior parte dei casi, la ragione principale per lo sviluppo della patologia è l'iperandrogenismo. Uno dei sintomi principali è il diradamento dei capelli nell'area di divisione. Questo può essere determinato da un'attenta ispezione. I segni caratteristici dell'alopecia androgenetica sono:

  • fragilità e forte appannamento dell'attaccatura dei capelli;
  • dermatite seborroica o forfora;
  • aumento dei capelli grassi;
  • la comparsa di acne sulla pelle;
  • la crescita di capelli scuri e duri sul viso;
  • irregolarità mestruali fino alla fine del ciclo.

La malattia richiede test per gli ormoni. Sulla base dei risultati dell'esame, il tricologo prescrive il trattamento.

Alopecia diffusa

Per il tipo diffuso, è caratteristico un assottigliamento uniforme dei capelli sulla superficie della testa. Nelle donne con i capelli scuri, è chiaramente visibile una maggiore larghezza di separazione. Si distinguono le seguenti forme di calvizie:

La forma telogen è caratterizzata da una diminuzione della fase attiva di crescita, che iniziano a precipitare rapidamente. In assenza di un trattamento tempestivo, aumenta il rischio di perdita completa dei capelli. La forma telogen può essere cronica e acuta. La durata della fase acuta è di almeno 6 mesi, cronica - 8-10 mesi.

La forma anagen si presenta sotto l'influenza di sostanze chimiche, radiazioni radioattive o sullo sfondo dell'uso regolare di antibiotici. La separazione si sta assottigliando, una forma calva si forma sulla parte superiore della testa.

Alopecia areata

Con alopecia areata, si formano sulla testa punti calvi rotondi di diverse dimensioni. L'alopecia è caratterizzata da danni al bulbo pilifero o allo stelo. Caratteristiche del processo patologico:

  • formazione graduale di nidi;
  • forma rotonda o ovale di patch calve;
  • rugosità della pelle attorno al nido;
  • mancanza di prurito o dolore;
  • perdita di ciglia e sopracciglia.

La calvizie nidificante può essere accompagnata da lesioni cutanee fungine..

Varietà di Alopecia

L'alopecia è una malattia comune. È classificato in diversi tipi. Vale a dire:

  • Alopecia cicatriziale. È caratterizzato dalla presenza di cicatrici ed elementi infiammatori nella zona interessata.
  • Alopecia diffusa. La ragione del suo aspetto è lo squilibrio ormonale nel corpo.
  • Calvizie focale. La sua caratteristica distintiva è la caduta dei capelli su una specifica area della pelle, in cui si formano chiari contorni di calvizie. Di norma, i capelli perdono l'area dietro l'orecchio o sulla parte posteriore della testa.
  • Alopecia androgenetica. Il suo aspetto è dovuto a una predisposizione genetica.

Qualunque sia il tipo di alopecia, se le misure non vengono prese in tempo, c'è il rischio di perdere un gran numero di capelli.


È importante consultare immediatamente un medico.

Alopecia areata negli uomini

L'alopecia negli uomini è caratterizzata da una rapida insorgenza rapida. Foci si verificano sulla testa, a volte sopracciglia, barba. La saggezza popolare a suo modo caratterizza i motivi per cui si verifica l'alopecia maschile. Nei proverbi, parlano con umorismo di uomini che hanno una testa calva davanti alla testa, sul retro della testa.

C'è una teoria del mosaico a L. La linea di fondo è: diverse parti della testa reagiscono in modo diverso con i follicoli piliferi all'azione degli ormoni maschili su di essi, quindi la perdita di capelli - occipitale o parietale.

Terapia farmacologica

Nel trattamento di tutti i tipi di alopecia, vengono spesso prescritte iniezioni di vitamine del gruppo B. Inoltre, vengono utilizzati anche minoxidil e ciclosporina..


Lo spironolattone è indicato per l'acne grave e la seborrea.

Vale la pena evidenziare un altro farmaco anti-alopecia chiamato "spironolattone". Inizialmente, veniva usato come diuretico per trattare l'insufficienza cardiaca che accompagnava gli eventi congestivi. A causa delle sue proprietà antiandrogeniche, questo farmaco ha trovato il suo uso nella calvizie. È particolarmente efficace in alopecia nelle donne in età postmenopausale. Per ottenere un effetto terapeutico, è necessario assumere questo medicinale per più di un mese.


Minoxidil - uno dei migliori rimedi per la caduta dei capelli negli uomini

Per quanto riguarda il Minoxidil, anche la portata del suo uso in medicina era diversa: il farmaco aveva lo scopo di normalizzare la pressione alta. Ma oggi è ampiamente usato per combattere la caduta dei capelli..

In ogni caso, il medico dovrebbe redigere un regime di trattamento farmacologico, avendo a portata di mano i dati di analisi. È estremamente pericoloso trattare indipendentemente l'alopecia, poiché ciò può portare ad un aggravamento del decorso della malattia..

Cause di punti calvi e punti calvi

Attualmente, le cause dell'alopecia non sono state completamente comprese. Sono stati identificati numerosi fattori predisponenti che provocano la malattia:

  • genetica ereditaria;
  • vegetativo (sullo sfondo di spasmi che violano la microcircolazione con flusso sanguigno);
  • stressante;
  • endocrino;
  • infettivo virale acuto e cronico (con tonsillite, carie, ecc.);
  • carenza vitaminica (mancanza di oligoelementi, vitamine);
  • medicinali (come effetto collaterale dell'assunzione di farmaci);
  • radioattivo (l'effetto di condizioni ambientali avverse e avvelenamento).

Oltre ai fattori identificati, si dovrebbe notare anche un eccesso di alcune vitamine (ad esempio la vitamina A), l'uso di fluidificanti del sangue e una mancanza di zinco.

Nelle donne e negli uomini è altrettanto probabile che si verifichi l'alopecia. Gli uomini e le donne con i capelli scuri sono più sensibili alla malattia..

Cosa offre la medicina tradizionale??

È possibile trattare la calvizie a casa e cosa significa usare per questo? Questa domanda spesso preoccupa coloro che hanno dovuto sperimentare tutte le gravità di questa malattia. Certo, puoi combattere la calvizie a casa, ma è importante farlo nel modo giusto e ricorrere a metodi approvati dal medico.

Il trattamento dell'alopecia con rimedi popolari prevede l'uso di decotti a base di erbe, unguenti, fiale, maschere, spray. Altri trattamenti includono massaggio e darsonvalutazione..

I rimedi popolari contro l'alopecia sono facilmente preparati a casa. Tutti i componenti per unguenti, maschere e infusi possono essere acquistati presso la farmacia e il negozio di alimentari.


L'aloe può essere aggiunta alle maschere per capelli

L'effetto terapeutico si ottiene solo quando si utilizza una pianta la cui età non è inferiore a 3 anni. Dal succo di aloe, devi fare lozioni sulle aree interessate sulla testa. Dopo che un tovagliolo imbevuto di succo viene applicato sulla testa, deve essere avvolto con un film. Risciacqualo dopo mezz'ora. Questa procedura deve essere eseguita almeno due volte al giorno..

Decotto di gemme di betulla

Versare 1 cucchiaio. l materie prime 1 litro di acqua e bollire per circa mezz'ora. Quindi il liquido deve essere lasciato raffreddare, quindi filtrare. Applicare come risciacquo dopo ogni shampoo.

Maschera all'aglio e cipolla


L'aglio ha un effetto benefico sui capelli

Macina questi prodotti nella pappa e filtrali attraverso la garza per ottenere il succo. Strofinare il liquido nelle zone interessate del cuoio capelluto più volte alla settimana.

Tintura di peperoncino rosso


È importante ricordare le controindicazioni all'uso del pepe

Questo rimedio aiuta a rafforzare i follicoli piliferi e impedire loro di cadere. La tintura di peperoncino può essere acquistata in farmacia o preparata a casa. Il liquido viene strofinato sulle radici dei capelli nella sua forma pura o aggiunto a maschere fatte in casa. L'uso della tintura deve essere estremamente attento, poiché esiste il rischio di scottature o di provocare gravi allergie. Se si verifica una sensazione di bruciore insopportabile dopo l'applicazione, sciacquare immediatamente.

Trattamento

Per sbarazzarsi dell'alopecia focale, vengono applicate misure complesse, che consistono non solo nella terapia medica, fisioterapica e, se necessario, chirurgica, ma anche nel fornire assistenza psicologica fattibile al paziente. È importante avere un effetto globale su tutto il corpo, nonché sull'uso di farmaci che normalizzano i processi di crescita dei capelli a livello locale.

Correzione cosmetica dell'alopecia areata

Trattamento conservativo

Spesso, la progressione dell'alopecia focale può essere fermata anche nelle fasi più gravi della malattia, usando i moderni farmaci. I compiti della terapia farmacologica comprendono non solo la graduale interruzione della caduta dei capelli, ma anche l'accelerazione della loro crescita, anche su grandi focolai di caduta dei capelli.

Uno dei farmaci conservatori più popolari è lo spironolattone. Venduto in compresse. Durante il trattamento, la caduta dei capelli può essere completamente fermata. Se la malattia viene rilevata nelle fasi iniziali, utilizzare il farmaco per un mese secondo le istruzioni. Quando si osservano focolai evidenti di perdita di capelli, il corso del trattamento è di 3 mesi o più.

Se viene rilevata l'alopecia focale, i medici prescrivono spesso Minoxidil. Il farmaco è disponibile in configurazione liquida. Questo farmaco viene distribuito ai focolai in cui i capelli sono completamente assenti. Deve essere applicato due volte al giorno. Il corso del trattamento non è più di 3 mesi. Questo farmaco consente di normalizzare le condizioni dei follicoli, fornisce una rapida crescita dei capelli.

Trattamenti farmacologici per l'alopecia

Se la malattia è stata scoperta di recente, è consigliabile utilizzare Finasteride. Questo farmaco ti consente di sbarazzarti di piccoli fuochi della perdita di capelli. Per ottenere un risultato pronunciato, è necessario utilizzare questo farmaco 2 volte al giorno. Il dosaggio viene selezionato dopo aver consultato il medico. Quando si prescrive il farmaco nella dose sbagliata, i sintomi della malattia possono peggiorare. Un sovradosaggio è inaccettabile, poiché può provocare il diradamento di capelli sani, accelerandone la perdita.

Su una nota! Se usato correttamente, il farmaco mostra un'alta efficienza, consente di curare completamente la malattia, ma è controindicato durante la gravidanza e l'allattamento.

Il farmaco Cimetidina è popolare. È caratterizzato da proprietà antiandrogene, motivo per cui è prescritto esclusivamente per il trattamento della calvizie nelle donne.

Video - Perché le donne diventano calve

Preparazioni topiche

Se viene rilevata l'alopecia focale, è necessario identificare con precisione la causa della malattia al fine di condurre un trattamento competente. In alcuni casi, i medici prestano attenzione a diversi fattori ottenuti prendendo un'anamnesi da un paziente. Le caratteristiche del trattamento dipendono dalla forma, dallo stadio della malattia. Per ottenere rapidamente un effetto positivo, vengono utilizzati farmaci locali..

I medici raccomandano spesso di usare shampoo specializzati. I più popolari sono Fitoval, Rinfoltil, Alerana. Spesso le aziende forniscono linee separate di prodotti per la cura progettati per persone di sesso diverso. Quando si sceglie un prodotto cosmetico adatto, è necessario prestare attenzione al tipo di capelli per cui è prevista un'opzione specifica. Gli shampoo sono usati per accelerare la crescita dei capelli, migliorare la struttura dei follicoli. Spesso nella composizione dei cosmetici sono varie vitamine, estratti da piante medicinali.

Linea di prodotti per la perdita dei capelli Alerana

Su una nota! Cerca ingredienti importanti come l'olio di semi di papavero e la lecitina. Il primo è necessario per normalizzare la struttura dei capelli, accelerare i processi di rigenerazione. Inoltre, questo componente ti consente di sbarazzarti della forfora, un effetto positivo sull'aspetto dei capelli. La lecitina aiuta a migliorare la struttura dei capelli a causa dell'accelerazione dei processi metabolici.

Per il trattamento complesso dell'alopecia focale, vengono spesso utilizzati unguenti. Nelle fasi iniziali, viene prescritto Fluorocort. È assegnato al gruppo dei glucocorticoidi, per cui dovrebbe essere usato con cautela, sotto la supervisione di un medico. L'unguento influisce sulla struttura dei vasi sanguigni, aumentandone la permeabilità. Il farmaco viene applicato ai fuochi, su cui si osserva una perdita di capelli quasi completa. I componenti medicinali accelerano il flusso di nutrienti nei follicoli, che normalizza il processo di crescita dei capelli. L'unguento è distribuito sulle aree interessate in un piccolo strato..

Utilizzare il prodotto 2 volte al giorno. Se il processo di trattamento per la calvizie inizia nelle ultime fasi della malattia, puoi usare un unguento sotto forma di impacco. Per contrassegnare un risultato positivo, è necessario condurre un ciclo di trattamento, che è di almeno 3 settimane. Su raccomandazione di un medico, è spesso aumentato. Con l'uso regolare dell'unguento, a volte compaiono effetti collaterali spiacevoli per i pazienti, ma non sempre comportano un grande pericolo.

Sono possibili prurito, iperemia e altri sintomi di irritazione cutanea. È indesiderabile usare l'unguento per le malattie fungine, una controindicazione relativa da usare è la gravidanza. Non è possibile utilizzare il farmaco in presenza di ipersensibilità a determinati componenti. Quando si identificano i sintomi dell'alopecia focale, alle donne vengono spesso prescritti pomate per applicazione topica.

Su una nota! Nelle fasi lievi della malattia, Ultralan, Lokacorten aiutano. Se la calvizie si estende alla maggior parte della testa, Lokoid, Flucinar aiutano.

Il farmaco Lokoid per il trattamento dell'alopecia focale

Darsonval e massaggio

Darsonval aiuta a ripristinare i capelli

Nella lotta contro l'alopecia e le malattie della pelle, si è dimostrata una procedura come la darsonvalutazione.

Darsonval aiuta perfettamente con la calvizie e puoi ricorrere al suo uso a casa. Puoi acquistare questo dispositivo in una farmacia o in un negozio in cui vendono apparecchiature simili.

Darsonval è classificato in varietà, a seconda del trattamento per il quale verrà utilizzato. Per ripristinare la salute della pelle e dei capelli, è necessario un dispositivo con una tensione di 7-12 kW.

La darsonvalutazione deve essere eseguita secondo il seguente schema:

  • Prima di utilizzare il dispositivo, l'elettrodo deve essere disinfettato con alcool o perossido. Dopo l'elaborazione, inseriscilo nel dispositivo.
  • Lava i capelli e lasciali asciugare naturalmente.
  • Se sono presenti accessori in metallo, è necessario rimuoverli, quindi è possibile accendere il dispositivo. Posizionare la manopola di controllo dell'alimentazione in una posizione in cui si avverte una leggera sensazione di formicolio..
  • Con movimenti circolari, guidare delicatamente lungo il cuoio capelluto. La durata di una sessione dovrebbe essere di circa 7-10 minuti. Il corso del trattamento comprende 10-15 procedure.

La darsonvalutazione è una procedura che presenta alcune controindicazioni, quindi puoi iniziare il trattamento solo dopo aver consultato un medico.

La terapia combinata per la calvizie è l'uso di farmaci e massaggi. Questa procedura accelera il flusso di sangue al cuoio capelluto, che influenza positivamente le condizioni dei follicoli piliferi e ne previene la perdita. Il massaggio può essere manuale o eseguito con una spazzola convenzionale o laser.

Spazzola per massaggi

Per un tale massaggio, è preferibile utilizzare pettini realizzati con materiali naturali. Può essere capesante in legno o pettini di setola. Massaggia la testa con un movimento circolare dalle tempie alla corona, tornando alla fronte e alla parte posteriore della testa.

Massaggio alle mani


Il massaggio alla testa è necessario per stimolare la circolazione sanguigna

Palmi posti su entrambi i lati della testa. Premi palmo sulla testa e testa sul palmo per 5 secondi. Esegui le stesse manipolazioni con la fronte e la parte occipitale della testa. Un altro modo per massaggiare la testa consiste nello strofinare le tempie, la fronte, il collo in un cerchio.

Massaggio aromatico

Per migliorare l'effetto del massaggio, puoi usare oli essenziali. Una goccia di prodotto deve essere applicata sulla fronte vicino all'attaccatura dei capelli. Strofinalo, spostandoti verso la parte posteriore della testa con un movimento circolare. Rilascia un'altra goccia sul retro della testa. Strofina allo stesso modo, ma questa volta sulla fronte.

Quadro clinico

La particolarità della malattia - oltre alle manifestazioni esterne, non provoca altre preoccupazioni - sullo sfondo della sensazione soggettiva di salute completa, si notano improvvisamente le imperfezioni estetiche del cuoio capelluto, che col tempo diventano più evidenti. Questa è alopecia focale.

Visivamente, è determinato con precisione e sembra:

  • Come risultato della perdita locale di bande sulla pelle, si forma un'area arrotondata di calvizie con confini chiari, senza segni di danno all'epitelio cutaneo. Potrebbero esserci diversi siti di questo tipo, e se lasci la situazione incustodita, potrebbe eventualmente trasformarsi in alopecia totale.
  • La superficie del frammento interessato del cuoio capelluto può essere liscia o con diversi peli spezzati o sottili di un tono più chiaro rispetto a quelli sani e intorno al perimetro sono visibili "capelli sciolti", che possono essere facilmente estratti con una leggera tensione. Se guardi i capelli malati sotto un aumento multiplo, puoi vedere che il suo bordo prossimale (quello più vicino alla radice) è notevolmente più sottile.
  • L'area calva della pelle è in qualche modo retratta e le bocche dei follicoli, da cui crescevano i capelli, sono preservate e chiaramente visibili..

Cosmetici per la calvizie

Anche i prodotti cosmetici per la cura dei riccioli svolgono un ruolo importante in alopecia. Per migliorare la condizione dei capelli e prevenirne la perdita, vale la pena dare la preferenza a shampoo, maschere e spray di marchi di farmacia.

Fitoval mostra buoni risultati

Shampoo "Fitoval" - uno strumento eccellente che può fermare la caduta dei capelli. I marchi di cosmetici più costosi includono Vichy, Kerastaz, Ducrei, Alerana.

Il trattamento in fiala di alopecia è una procedura costosa se eseguita in un salone. Può anche essere praticato a casa, ma per questo dovrai acquistare fiale, che contengono componenti che aiutano a fermare la caduta dei capelli e migliorare la loro crescita.


Esvitsin a base d'acqua

Con l'alopecia, puoi ricorrere al balsamo Esvitsin, che viene prodotto a base d'acqua. Contiene macro e microelementi che rendono i capelli lisci, forti e lucenti..

Mival è uno dei migliori rimedi per la caduta dei capelli

È possibile effettuare la terapia per la calvizie con unguento Mival. È in grado di eliminare l'eccesso di sebo e attivare le funzioni dei follicoli piliferi. Promuove la crescita dei capelli, lo rende più forte, elimina prurito e irritazione.

Fare affidamento sull'uso dei soli cosmetici per l'alopecia non vale la pena. Saranno inefficaci se l'alopecia fosse innescata dall'ereditarietà. In questo caso, i farmaci o un trapianto di capelli possono aiutare.

Fasi di calvizie nelle donne

Per determinare lo stadio della calvizie, i tricologi usano la scala di Ludwig. Con il suo aiuto, ci sono 3 fasi principali:

  • iniziale (primo stadio) - i capelli iniziano a cadere nella zona parietale e nella fronte.
  • il medio (secondo) stadio - moderata perdita di capelli, si formano punti calvi nella zona frontale e parietale;
  • l'ultimo (terzo) stadio - i capelli cadono fortemente nella corona della testa, sui lati rimangono, ma diventano più sottili e meno frequenti.

La calvizie spesso inizia con il diradamento dei capelli nell'area di divisione..

Durata della terapia

Quanto durerà il trattamento dipende dalla tecnica preferita. Per quanto riguarda la terapia alternativa, il periodo di utilizzo di tali fondi non ha limiti. È consentito applicarli fino a quando non si nota un risultato positivo. Prodotti cosmetici e medicinali devono essere usati secondo le istruzioni..

I tempi del trattamento dipendono anche dal tipo di alopecia e dal grado del suo sviluppo. Prima il paziente va dal medico, meno lunga sarà la terapia..

Prevenzione

La calvizie nidificante è una malattia rara, quindi non dovresti preoccuparti geneticamente di coloro che non sono predisposti ad esso.

Dati i fattori di rischio, vale la pena osservare semplici misure preventive:

  • Cerca di condurre uno stile di vita attivo e sano;
  • Controlla la tua dieta e assicurati che la tua dieta sia equilibrata. Non abusare di alcolici, rinunciare alle sigarette;
  • Coltivare un atteggiamento positivo nei confronti della vita, evitare forti stress;
  • Non risparmiare tempo e denaro per una cura dei capelli di qualità;
  • Evitare di correre quando si pettinano i capelli, quando c'è il rischio di tirare un filo o danneggiare il cuoio capelluto;
  • Non stare a lungo fuori dal gelo senza cappello, evitando inutilmente lunghi cappelli e caschi pesanti.

Molti credono che l'alopecia si manifesti solo negli uomini dopo 40 anni. C'è alopecia nei bambini: considera le cause e i metodi di trattamento della malattia.

Quali sono i modi per trattare la calvizie negli uomini, leggi in questo thread.

A ogni 12 uomini viene diagnosticata l'alopecia totale. Sulla possibilità di trattare la patologia, continua a leggere.

Alopecia negli uomini: dai tipi di calvizie al trattamento

L'alopecia o, più semplicemente, la calvizie, è più comune negli uomini che nel gentil sesso. Molti già all'età di 30–35 anni con orrore notano che i capelli hanno iniziato a assottigliarsi e assottigliarsi, e talvolta l'alopecia appare prima. Secondo varie fonti, la perdita dei capelli minaccia il 70-95% degli uomini. Come affrontare la caduta dei capelli ed esiste un modo per risolvere il problema una volta per tutte?

Cause di alopecia negli uomini

Ci sono molte ragioni per la perdita di capelli negli uomini, ma la maggior parte dei casi di alopecia sono causati da una serie limitata di fattori:

Malattie infettive. Le infezioni sia acute che croniche sono accompagnate da segni di intossicazione generale e uno di questi è un indebolimento dei follicoli piliferi. Le infezioni del cuoio capelluto possono anche portare alla perdita di capelli, in particolare alle infezioni fungine.

Fatica. La tensione nervosa colpisce tutti i sistemi del corpo, compresa la circolazione sanguigna: con uno spasmo, i vasi si contraggono, la nutrizione dei follicoli viene disturbata e, privati ​​dell'ossigeno e dei nutrienti, muoiono. Tuttavia, vale la pena sapere che i capelli non iniziano a cadere al momento della massima tensione, ma dopo circa 2-5 mesi. Molti riescono a dimenticare che quasi sei mesi fa hanno avuto qualche tipo di problema e la perdita dei capelli sembra irragionevole.

Assunzione di farmaci. Esistono numerosi medicinali, tra cui gli effetti collaterali sono la caduta dei capelli: antidepressivi, ormoni, steroidi, diuretici, farmaci eparinici e molti altri.

Disturbi endocrini L'alopecia negli uomini è spesso una conseguenza della malattia della tiroide. Inoltre, l'alopecia è accompagnata da entrambi ipertensione e ipofunzione di questo organo. Con un'attività insufficiente o eccessiva della ghiandola tiroidea, si sviluppa l'alopecia areata, che porta alla caduta dei capelli su alcune parti della testa e alla formazione di punti rotondi calvi.

Lesioni alla pelle e ai follicoli. Al posto di cicatrici profonde da ustioni, ferite o infiammazioni, i capelli non crescono, poiché i follicoli possono morire con lesioni. Non esiste una cura per questo tipo di alopecia negli uomini e solo il trapianto di capelli può correggere la situazione in questo caso. Le lesioni possono essere condizionatamente attribuite alla costante tensione dei capelli, che danneggia i bulbi. Una coda stretta danneggia i follicoli e i capelli iniziano a cadere attivamente. Fortunatamente, in questo caso, è sufficiente abbandonare una tale acconciatura e in pochi mesi tutto tornerà alla normalità.

Disturbi ormonali. Gli ormoni sessuali maschili, gli androgeni, sono una delle cause più comuni di alopecia negli uomini. L'alopecia di questo tipo è un disturbo ereditario, ma nelle primissime fasi la caduta dei capelli può essere rallentata e persino temporaneamente sospesa. Tuttavia, è estremamente difficile curare completamente l'alopecia causata dall'attività ormonale.

Mancanza di vitamine La dieta di un abitante della città moderna è povera di nutrienti, poiché molte persone indaffarate mangiano in modo irregolare e inadeguato, la loro dieta manca delle vitamine e dei minerali necessari. Una dieta sana, ma monotona (ad esempio, pollo bollito con lo stesso contorno ogni giorno) può anche portare al fatto che alcuni oligoelementi e vitamine saranno in eccesso, mentre altri sono troppo pochi.

Certo, non ha senso indovinare sulla base del caffè, qual è la radice del male nel tuo caso. È necessario consultare un medico in modo che stabilisca, sulla base di una serie di studi di laboratorio e strumentali, qual è la causa dell'alopecia, il suo tipo e stadio.

Tipi di alopecia

I tricologi distinguono 4 tipi di perdita di capelli:

Alopecia androgenetica. Circa il 95% dei casi di alopecia negli uomini è causato proprio dallo squilibrio ormonale. L'eccesso di diidrotestosterone danneggia la condizione dei follicoli, arrestando la crescita dei capelli e portando alla loro perdita. I capelli nelle parti frontale e parietale della testa sono più sensibili a questo ormone e cadono per primi. La tendenza all'alopecia androgenetica viene ereditata.

Alopecia diffusa. Se i capelli cadono uniformemente in tutta la testa, parlano di alopecia diffusa. Questo tipo di alopecia è caratteristico di malattie infettive, mancanza di vitamine, malattie della tiroide, stress e molte malattie della pelle.

Alopecia areata. Questo tipo implica il verificarsi di diversi piccoli focolai di perdita di capelli. I fuochi hanno una forma arrotondata e gradualmente aumentano e si fondono. Una caratteristica di questo tipo di alopecia è la perdita dei capelli non solo sulla testa, ma in tutto il corpo. La causa più comune di questo fenomeno sono i disturbi autoimmuni.

Alopecia cicatriziale. Ustioni, abrasioni e ferite, tracce di infiammazione e alcune malattie della pelle - tutto ciò porta a danni ai follicoli. I follicoli piliferi si infiammano e muoiono, e il loro posto viene preso dal tessuto connettivo.

Oltre al tipo di caduta dei capelli, un ruolo importante è giocato da un momento come lo stadio dell'alopecia - questo fattore determina in gran parte la complessità di un caso particolare di calvizie.

Fasi di alopecia negli uomini

La calvizie, di regola, inizia con il fatto che i capelli si stanno gradualmente assottigliando. Nel tempo, i capelli diventano corti, soffici e alla fine scompaiono completamente. Può passare più di un decennio prima della completa calvizie, durante la quale la perdita dei capelli passa attraverso diverse fasi. Per descrivere le fasi dell'alopecia androgenetica negli uomini, viene utilizzata la cosiddetta scala Hamilton-Norwood, che per prima ha descritto questo processo in dettaglio nel 1975. Secondo lei spicca:

  • 1 grado: spostamento minimo della linea frontale della crescita dei capelli indietro.
  • 2 gradi: l'attaccatura dei capelli assume la forma di un triangolo simmetrico, iniziano a formarsi chiazze calve.
  • 3 ° grado: diradamento sensibile dei capelli alle tempie o punto focale di caduta dei capelli nella regione parietale.
  • Grado 4: assottigliamento più evidente dei capelli nelle tempie e nella fronte, completa assenza di capelli nella regione parietale, ma le aree di diradamento della linea sottile sono ancora separate da una striscia di capelli.
  • Grado 5: la striscia che separa le due zone di diradamento dei capelli diventa più sottile e le zone stesse aumentano. La zona di calvizie assume la forma di un ferro di cavallo.
  • 6 ° grado: la striscia che separa le zone di perdita dei capelli, si assottiglia così tanto che il cuoio capelluto diventa visibile. In effetti, le aree di calvizie si fondono e continuano a crescere..
  • 7 gradi: la parte frontale e parietale sono completamente prive di peli, i peli che rimangono sulle tempie e anche la parte posteriore della testa iniziano a assottigliarsi.

Più è vicino all'ultimo grado di alopecia, più è difficile fermare la caduta dei capelli. Idealmente, l'alopecia dovrebbe essere trattata già al momento dello spostamento della linea di crescita e della formazione di cerotti calvi, poiché nella maggior parte dei casi sarà sufficiente un intervento non invasivo. Mentre negli ultimi stadi solo i metodi chirurgici e invasivi possono aiutare, vale a dire il trapianto.

Approcci al trattamento dell'alopecia negli uomini

Terapia dietetica

L'alopecia negli uomini richiede una revisione urgente del menu. È importante che la dieta quotidiana contenga quante più vitamine A, C, B, ferro, grassi polinsaturi possibili (sono ricchi di salmone e altri pesci dell'oceano, nonché di olio d'oliva). Rifiuta i grassi animali, elimina completamente alcool, dolci e farina. È meglio se mangi pesce, frutti di mare e piatti di fegato almeno 5 volte a settimana con un contorno di verdure, in particolare carote, spinaci e zucchine. Per notare l'effetto, tale dieta deve essere seguita per almeno 2 mesi.

Rimedi popolari

Molte persone preferiscono utilizzare ricette fatte in casa per il trattamento dell'alopecia negli uomini. I risciacqui da decotti di varie piante, come ortiche e camomille, sono sicuri ed efficaci. Maschere e tinture ben collaudate con fiori di arnica.

È vero, usando l'infusione di arnica e qualsiasi altra cosa, vale la pena capire che l'alcool è solitamente incluso nella composizione, che di per sé è un componente piuttosto aggressivo, ma il suo componente nella maschera è piccolo. Ma le ricette, che includono alcool puro, estratto di pepe e altri componenti che possono causare ustioni e irritazioni, è meglio non sperimentare. Vi è il rischio di peggiorare significativamente la situazione..

Prodotti cosmetici

Gli shampoo e le maschere non possono arrestare o rallentare completamente la caduta dei capelli, ma possono essere utilizzati per prevenire e migliorare le condizioni dei capelli e del cuoio capelluto. I cosmetici per combattere la caduta dei capelli contengono estratti vegetali che migliorano i processi metabolici nelle cellule, cheratina e altre proteine ​​per "riparare" i capelli diluiti, riscaldando gli ingredienti per migliorare la circolazione sanguigna. Molti marchi stanno sviluppando i propri efficaci prodotti anticaduta, tra cui Rinfoltil, Fitoval, Alerana, Florasilik e altri.

Vitamine e integratori

I complessi vitaminico-minerali per il trattamento dell'alopecia negli uomini sono meglio scelti insieme a un medico al fine di prevenire una sovrabbondanza di alcuni elementi. In genere, i complessi di capelli contengono alte dosi di vitamine A, C, ferro, rame, zinco e zolfo. Tra questi complessi, i più popolari ed efficaci sono Revalid, Pantovigar, Merz, Priorin, Expert Hair Evalar e alcuni altri.

Terapia farmacologica

Le medicine sono prescritte non tanto per trattare l'alopecia in quanto tale, ma per combattere la malattia che l'ha causata. Tuttavia, ci sono rimedi il cui compito è fermare la caduta dei capelli e accelerarne la crescita. Sono noti due farmaci: il minoxidil e la finasteride. I preparati di minoxidil vengono applicati sul cuoio capelluto e migliorano il funzionamento dei vasi sanguigni che alimentano i follicoli piliferi. La finasteride è usata per trattare l'alopecia androgenetica: questo farmaco inibisce la secrezione di un enzima che trasforma l'ormone testosterone in disidrotestosterone, una sostanza che provoca la caduta dei capelli. Sembrerebbe essere una soluzione efficace, ma esiste anche un certo rischio: il minimo eccesso di dose può portare ad un'accelerazione dello sviluppo dell'alopecia.

Trattamenti di bellezza

Molti saloni di bellezza offrono trattamenti per rafforzare le radici dei capelli..

  • Mesoterapia La mesoterapia è diventata una delle procedure più popolari: iniettare cocktail di vitamine e altre sostanze attive direttamente nel cuoio capelluto. I cocktail mesoterapici per l'alopecia negli uomini contengono aminoacidi, vitamine del gruppo B e peptide di rame. Questa è una tecnica efficace, ma è necessario un intero ciclo di 3-6 procedure.
  • Terapia PRP (plasmoterapia). Un moderno metodo terapeutico per ringiovanire e migliorare la crescita dei capelli, curando la calvizie. Consiste nell'iniezione direttamente nel cuoio capelluto del plasma ricco di piastrine ottenuto dal campione di sangue di un paziente. Il metodo è sicuro, meno traumatico e più efficace per l'uso del corso (ad esempio, un complesso di 6 procedure per 3 mesi).

Trapianto di capelli

Tutti i metodi sopra descritti per il trattamento dell'alopecia negli uomini daranno risultati solo se il processo non è andato troppo lontano. Nei casi più gravi, è indicato un trapianto di capelli. Oggi questa operazione viene eseguita in tre modi diversi:

  • Metodo FUT (metodo strip), in cui il medico con un bisturi rimuove un lembo di pelle dal cuoio capelluto, lo taglia in piccoli frammenti e li impianta nella zona senza pelle dei capelli. Nel punto in cui è stata presa la patta, rimane una cicatrice che impedisce in futuro di portare un taglio di capelli corto. Il metodo FUT è traumatico, richiede riabilitazione, comporta il rischio di complicazioni come suppurazione, gonfiore e perdita di sensibilità e il risultato sembra innaturale: i capelli trapiantati crescono in mazzi. Il trapianto può essere eseguito da una a tre volte, poiché una zona donatrice più ampia, che viene asportata fisicamente, non è sufficiente.
  • FUE è un metodo meno doloroso e invasivo. Per eseguire l'operazione in questo modo, utilizzando uno strumento con un micromotore, non viene rimossa una vasta area della pelle, ma molte piccole (1,5–3 mm). Poiché la superficie delle lesioni è più piccola, la guarigione è più rapida. Nella zona della recinzione, non rimane una cicatrice lineare (come con il metodo delle strisce), ma molte piccole cicatrici rotonde - in base al diametro dell'utensile rotante utilizzato per prendere la recinzione. Questo metodo comporta le stesse complicazioni della precedente, sebbene possano essere meno pronunciate. Il secondo grande svantaggio è l'incapacità di ri-trapiantare in questo modo, perché l'area del donatore è molto scarsa e coperta da piccole cicatrici.
  • L'HFE è un metodo innovativo non chirurgico per il trapianto di capelli. Il medico rimuove le associazioni follicolari (senza frammenti di pelle) che non sono più tagliate e divise, quindi le ha trapiantate con l'impianto nell'area desiderata. Questa tecnica consente di impiantare i capelli ad angolo retto, in modo che mantengano la direzione desiderata di crescita. Dopo il trapianto di capelli con il metodo HFE, non rimangono cicatrici, solo punti simili ai segni dell'iniezione nella zona del donatore e nella zona del trapianto. Impallidiscono dopo pochi giorni. Il rischio di edema, dolore, infezione e suppurazione è minimo e il risultato sembra indistinguibile dai capelli naturali. Se necessario, il trapianto può essere eseguito più volte.

È impossibile proteggerti completamente dalla caduta dei capelli. Ma una profilassi prudente può far tornare indietro il giorno in cui l'intervento chirurgico sarà l'unica soluzione possibile al problema. Maneggia i capelli con cura, usa shampoo delicati con una base detergente priva di solfati, massaggia regolarmente il cuoio capelluto, monitora la tua dieta, evita l'ipotermia e tratta le malattie infettive in tempo, impedendo loro di diventare croniche. Anche questi semplici passaggi ti aiuteranno a mantenere i capelli il più a lungo possibile..

La perdita dei capelli può essere un sintomo di una serie di malattie: dopo aver notato i primi segni di calvizie, dovresti consultare un tricologo. Esamina le radici e il cuoio capelluto dei capelli e, se necessario, dà la direzione ad altri specialisti..

Alopecia (calvizie, perdita di capelli). Cause, tipi, trattamento e prevenzione della patologia

Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È richiesta la consultazione di uno specialista!

Cos'è l'alopecia?

L'alopecia è un nome medico corretto per la calvizie. Molto spesso, questo termine significa calvizie per motivi patologici, ma a volte puoi anche trovare la frase "alopecia fisiologica". È inteso come il processo naturale di diradamento e perdita di capelli, che si trova nella maggior parte delle persone.

Esistono molti diversi tipi di alopecia, ognuno dei quali ha i propri meccanismi e cause di sviluppo. Statisticamente più comune è la cosiddetta alopecia androgenetica e androgenetica, dovuta a fattori genetici e cambiamenti ormonali nel corpo.

La perdita dei capelli è attualmente considerata uno dei problemi estetici più comuni. Da un punto di vista medico, appartiene al campo della dermatologia. Esistono molti metodi diversi di prevenzione e cura, che purtroppo non sono sempre efficaci..

In alcuni casi, l'alopecia può essere considerata non come una malattia indipendente, ma come una manifestazione di un'altra patologia o delle sue conseguenze. Ad esempio, in alcuni processi autoimmuni o a causa di lesioni, la pelle del cuoio capelluto può essere danneggiata. Quindi la calvizie sarà secondaria. A volte questo processo è reversibile, cioè l'eliminazione della causa principale dell'alopecia farà ricrescere i capelli.

L'alopecia può essere locale e acquisire le seguenti aree:

  • cuoio capelluto (molto spesso l'alopecia si riferisce a questo modulo);
  • una barba negli uomini;
  • sopracciglia;
  • ciglia;
  • area inguinale;
  • area ascellare.
Può anche verificarsi alopecia totale, in cui i capelli cadono in tutto il corpo. Questo è spesso associato a processi sistemici nel corpo: malfunzionamenti nel sistema immunitario, disturbi genetici o ormonali.

A volte l'alopecia locale può essere considerata un sintomo. Ad esempio, in caso di tigna comune o altre malattie fungine della pelle, i capelli si spacceranno e cadranno in una certa area. Tuttavia, in questo caso, questo è solo un aspetto tipico di un'altra malattia e il suo trattamento ripristinerà la crescita dei capelli in futuro..

Quali sono le cause dell'alopecia?

Ci possono essere molte ragioni per la calvizie. Possono essere divisi in fisiologici e patologici. Le ragioni fisiologiche includono i cambiamenti della pelle legati all'età. Parte dell'atrofia dei follicoli piliferi, la nutrizione della pelle peggiora e i capelli si assottigliano e cadono gradualmente. Questo processo richiede molto tempo e procede gradualmente. Un fattore importante è la predisposizione ereditaria. Colpisce il tasso di calvizie, l'età in cui inizia e il cambiamento diretto nell'acconciatura (da cui inizia la calvizie).

Tra le cause patologiche della caduta dei capelli, si possono distinguere le seguenti malattie:

  • Disturbi ormonali Gli androgeni hanno la maggiore influenza sul processo di crescita e perdita dei capelli. L'ormone diidrotestosterone danneggia i follicoli piliferi, causando il loro degrado e l'interruzione della crescita dei capelli. Poiché la produzione di questo ormone può essere disturbata in diverse malattie, l'alopecia può avere diverse ragioni. La calvizie a volte accompagna disturbi ormonali come ipotiroidismo o ipertiroidismo (per le malattie della tiroide), nonché ghiandola pituitaria compromessa, che controlla il funzionamento di altre ghiandole endocrine. Problemi con il funzionamento della ghiandola pituitaria, ad esempio, si osservano nella malattia di Simmonds.
  • La reazione all'assunzione di farmaci. L'assunzione di determinati farmaci può anche causare la caduta dei capelli. In questo caso, possono essere coinvolti meccanismi ormonali (tramite diidrotestosterone), processi autoimmuni o allergici. I farmaci più comuni che possono causare calvizie sono citostatici, anticoagulanti, ibuprofene, D-penicillamina, farmaci antimalarici. In questo caso, non si tratta necessariamente di un sovradosaggio o di un regime errato di assunzione di farmaci. Questo effetto collaterale può verificarsi (anche se raramente) e durante l'assunzione di questi farmaci a dosi terapeutiche. Dipende dalla sensibilità individuale del corpo. Di norma, non si riscontra quasi mai una rapida perdita di capelli dopo un breve ciclo di trattamento. Di solito stiamo parlando di patologie in cui i pazienti assumono i suddetti gruppi di farmaci per diversi mesi o più.
  • Fatica. La causa dello stress può essere esperienze emotive forti e prolungate, lesioni e talvolta solo un cambiamento nell'ambiente abituale. Si ritiene che lo stress complessivo sia un meccanismo adattivo. È realizzato attraverso una serie di ormoni e sostanze biologicamente attive che entrano nel flusso sanguigno. Il rilascio prolungato di queste sostanze può essere dannoso per il corpo. Uno degli effetti potrebbe essere la calvizie. In questo caso, è spesso reversibile e tratta bene se i fattori che causano stress vengono eliminati..
  • Ipovitaminosi Le vitamine sono componenti importanti di vari enzimi che sono responsabili della conversione di alcune sostanze in altre. Pertanto, la mancanza di vitamine rallenta i processi metabolici. Ogni vitamina è coinvolta nella nutrizione di un particolare tessuto, quindi la sua mancanza ha sintomi molto specifici. Per la normale crescita dei capelli, vitamine come B2, B3, B6, H, E e acido folico sono di particolare importanza. La maggior parte di queste vitamine viene ingerita attraverso il cibo, quindi è importante per i pazienti con calvizie monitorare la propria dieta..
  • Avvelenamento. A volte la calvizie è il risultato dell'ingestione di varie tossine. In questo caso, possiamo parlare sia di un effetto diretto sui follicoli piliferi, sia di un'inibizione indiretta della crescita dei capelli (attraverso il sistema endocrino, il metabolismo, ecc.). La calvizie può accompagnare l'avvelenamento con sostanze come tallio, mercurio, cloroprene e alcuni pesticidi. Inoltre, la perdita di capelli dovuta a grave intossicazione accompagna spesso la chemioterapia nel trattamento del cancro.
  • Malattie infettive. Delle malattie infettive, un problema molto comune sono le lesioni cutanee fungine, che causano una sezione di capelli e alopecia locale (focale). Di norma, la perdita dei capelli in questi casi è temporanea. Una situazione leggermente diversa con lesioni cutanee batteriche. In questo caso, spesso si verificano cicatrici e progressiva crescita eccessiva dei follicoli piliferi. L'alopecia è irreversibile. Le lesioni cutanee infettive con leishmaniosi, piodermite, tubercolosi cutanea, sifilide, lebbra (lebbra), ecc. Possono portare a tali conseguenze..
  • Disturbi congeniti Esistono numerose malattie o sindromi congenite in cui viene interrotto il processo intrauterino dello sviluppo della pelle e delle sue appendici. Quindi i follicoli piliferi possono essere assenti del tutto o funzionare male. In entrambi i casi, parleremo della mancanza di crescita dei capelli dalla nascita.
  • Malattie croniche La perdita dei capelli può verificarsi in malattie gravi a lungo termine (infettive o non infettive), che influenzano notevolmente il metabolismo nel corpo. Tali patologie sono, ad esempio, diabete mellito, epatite virale cronica, leucemia. I capelli con queste malattie prima si assottigliano e poi cadono completamente. Questo sintomo si osserva non solo sulla testa. Sopracciglia spesso diradate, peli di vellus sulla pelle, capelli sotto le ascelle.
  • Lesioni. La calvizie da infortunio sarà discussa anche più dettagliatamente di seguito. Sembra a causa della distruzione diretta dei follicoli piliferi a causa dell'esposizione fisica. Questo tipo di alopecia si chiama cicatrici..
  • Malattie autoimmuni. Nelle malattie autoimmuni ha luogo la formazione di anticorpi contro le cellule del corpo. In alcuni casi, questi anticorpi attaccano i follicoli piliferi, i capelli cadono o la loro crescita si ferma.
  • La malattia da radiazioni La malattia da radiazioni è un complesso di sintomi che si sviluppa quando le radiazioni sono esposte al corpo. Se la dose ricevuta supera la soglia di 3 Grigio, potrebbero non esserci manifestazioni generali, ma i follicoli nella pelle sono già danneggiati e i capelli cadono. A dosi più elevate, si osservano anche sintomi dal sistema ematopoietico, dal tratto gastrointestinale, dal sistema nervoso e genito-urinario. La radioterapia per il cancro è anche accompagnata dall'esposizione al paziente. Tuttavia, in questo caso, la radiazione cade su un'area specifica. Pertanto, la perdita dei capelli può essere osservata solo nella zona di irradiazione.

Cause di alopecia negli uomini

Negli uomini, la causa più comune di calvizie (in oltre il 90% dei casi) è l'alopecia androgenetica. Con questo tipo di malattia, non è sempre un processo patologico. Proprio a livello genetico, i programmi di caduta dei capelli vengono implementati a una certa età. L'ormone maschile diidrotestosterone è direttamente coinvolto in questo processo. A differenza delle donne che hanno significativamente meno di questo ormone, gli uomini hanno maggiori probabilità di calvizie e questo processo è più evidente..

Il grado e lo stadio della calvizie fisiologica negli uomini sono generalmente valutati sulla scala di Norwood. Questa scala riflette la localizzazione dell'area della perdita di capelli (di solito la linea di capelli sulla fronte e la perdita di capelli sulla corona), nonché l'area totale della calvizie. Va notato che la calvizie per ragioni fisiologiche colpisce quasi sempre solo una parte dei capelli. Una certa quantità, di regola, rimane sulla parte posteriore della testa o sotto forma di linee dietro le orecchie. Ciò è dovuto al fatto che i capelli sulla parte posteriore della testa hanno una maggiore resistenza (resistenza) all'azione del diidrotestosterone. Le persone completamente calve il più delle volte semplicemente radono i resti di capelli per motivi estetici. Con disturbi ormonali, infezioni e altre patologie, è anche possibile la completa caduta dei capelli..

Se parliamo di varianti patologiche dell'alopecia (alopecia areata, infezioni della pelle, ecc.), Si verificano in uomini e donne con approssimativamente la stessa frequenza.

Cause di alopecia nelle donne

Nelle donne, l'ormone diidrotestosterone svolge anche un ruolo nello sviluppo dell'alopecia. Ma la perdita dei capelli avviene in modo diverso. In particolare, si verifica la cosiddetta alopecia diffusa. Nella maggior parte dei casi, è il risultato di varie patologie o influenze esterne..

La perdita di capelli fisiologica per le donne è anche caratteristica, ma si manifesta nel fatto che i capelli crescono più raramente, diventano più sottili e fragili. Il grado e lo stadio della calvizie nelle donne è misurato su scala Ludwig. Il principio di divisione in questa scala è l'estensione della divisione centrale nel cuoio capelluto.

Un fattore importante che influenza lo sviluppo dell'alopecia nelle donne è la gravidanza e la menopausa. Nel primo caso, le donne spesso perdono i capelli immediatamente dopo il parto. Con la menopausa, il livello di estrogeni nel sangue diminuisce drasticamente. L'equilibrio tra ormoni sessuali maschili e femminili è disturbato e, a un certo punto, l'azione del diidrotestosterone può portare ad un aumento della caduta dei capelli.

Cause di alopecia nei bambini

L'attivazione della crescita dei capelli avviene nei primissimi giorni dopo la nascita del bambino. L'alopecia, che è apparsa prima dei 3 anni, è spesso il risultato di vari disturbi congeniti. In particolare, stiamo parlando di problemi con lo sviluppo dei follicoli piliferi nella pelle, problemi con le ghiandole endocrine, varie sindromi che colpiscono la pelle.

Dopo 3 anni, i bambini molto spesso sviluppano l'alopecia areata. Uno o più focolai di perdita di capelli appaiono sulla testa che hanno un chiaro confine. All'apparenza di questa patologia sono coinvolti diversi fattori, ma il meccanismo del suo sviluppo non è stato ancora definitivamente stabilito. A differenza degli adulti, nei bambini l'alopecia areata appare spesso nella regione occipitale e può diffondersi ai capelli dietro le orecchie. A volte il processo di perdita dei capelli avviene simmetricamente. Nella maggior parte dei casi, c'è una progressione lenta ma costante della malattia. Il trattamento non ha sempre successo, ma sono noti casi di recupero spontaneo. L'alopecia areata può verificarsi negli adolescenti, tuttavia la prevalenza di questa malattia nei bambini è ancora inferiore rispetto agli adulti.

Un'altra causa comune di alopecia focale nei bambini è la tigna. In medicina, si accetta di distinguere tra microsporia e tricofitosi, due varianti comuni di questa malattia, denominate in base al patogeno. La microsporia colpisce più spesso il cuoio capelluto e la tricofitosi può anche influenzare le unghie e la pelle in altre parti del corpo. Entrambe le malattie sono causate da funghi e sono infettive, cioè infettive. La caduta dei capelli avviene gradualmente per diversi giorni o settimane. Inizia 3-4 giorni dopo il contatto con una persona malata o un animale (gatto, cane).

Alopecia da barba

La perdita dei peli della barba non è un problema così comune come l'alopecia del cuoio capelluto, ma può avere meccanismi e cause di sviluppo simili. In generale, si nota che i fattori che contribuiscono alla caduta dei capelli a volte influenzano localmente la barba. Molto spesso, l'aspetto di uno o più piccoli fuochi in cui si ferma la crescita dei capelli. A causa della loro localizzazione, tali focolai creano un grave difetto estetico nelle persone che crescono barba e baffi..

La normalizzazione della dieta, l'eliminazione dello stress e un'adeguata cura della pelle possono ripristinare gradualmente la crescita dei capelli. Non ci sono malattie specifiche che potrebbero interessare questa particolare area. Spesso nei pazienti con alopecia nella zona del mento, prima o poi, compaiono chiazze calve sul cuoio capelluto.

A volte l'alopecia della barba è associata a una serie di problemi dermatologici con la pelle del viso. In particolare, si tratta di acne e rosacea (rosacea). Il danno ai follicoli piliferi è possibile con la contaminazione della pelle con il parassita Demodex follicuculorum. Casi simili sono più comuni negli uomini dai 18 ai 30 anni. L'eccesso di diidrotestosterone colpisce i peli della barba in misura minore, poiché i loro follicoli, come i follicoli piliferi sulla parte posteriore della testa, sono meno sensibili all'azione di questo ormone.

Alopecia sopracciglia

La perdita del sopracciglio inizia più spesso con la parte laterale (laterale). Nella maggior parte dei casi, è uno dei sintomi o manifestazioni di varie malattie sistemiche. Tuttavia, ci sono una serie di patologie in cui sono interessate solo le sopracciglia e l'alopecia non si diffonde ad altre parti del corpo. La perdita locale di sopracciglia può essere, ad esempio, il risultato di una spiumatura impropria o di un danno ai follicoli piliferi con l'acaro Demodex folliculorum. Quindi il processo si diffonde raramente, ma le sopracciglia possono cadere completamente.

Delle malattie sistemiche, le seguenti patologie portano spesso alla perdita di sopracciglia:

  • Ipotiroidismo Una diminuzione del livello degli ormoni tiroidei si sviluppa di solito con carenza di iodio, tumori benigni o maligni di questo organo, degenerazione autoimmune del tessuto ghiandolare.
  • Sifilide secondaria La perdita del sopracciglio è un sintomo possibile, ma non necessario. Si verifica a causa della diffusione dell'infezione con flusso sanguigno dal focus primario.
  • Diabete. In questo caso, è un disturbo metabolico in tutto il corpo e la perdita del sopracciglio è spesso associata alla comparsa di alopecia in altre parti del corpo.
  • Carenza di ferro e vitamina B12. È una causa comune di perdita di capelli nelle donne in gravidanza..
  • Lebbra (lebbra). Attualmente estremamente raro in alcuni paesi tropicali. La malattia è caratterizzata da una lesione cutanea infettiva con cambiamenti caratteristici delle caratteristiche facciali..

Perché i capelli cadono dopo il parto??

Durante la gravidanza e l'allattamento, il corpo della donna subisce gravi cambiamenti. Prima di tutto, ciò si riferisce al metabolismo e ai livelli ormonali. Una delle possibili conseguenze di questi cambiamenti potrebbe essere l'alopecia. Molto spesso, è un problema temporaneo e quando il corpo si riprende, i capelli ricrescono.

In generale, le cause della caduta dei capelli dopo la gravidanza risiedono nei diversi effetti degli ormoni sui follicoli piliferi. Se gli ormoni maschili (di cui non ce ne sono molti nel corpo femminile) contribuiscono alla caduta dei capelli, quelli femminili, al contrario, li mantengono. Durante la gravidanza, una grande quantità di estrogeni è contenuta nel sangue della madre. Per questo motivo, anche i capelli invecchiati non cadono ancora e quelli nuovi continuano a crescere. Dopo il parto, i livelli di estrogeni diminuiscono drasticamente. In proporzione alla preponderanza dell'ormone diidrotestosterone, i capelli anziani iniziano a precipitare più rapidamente. Per questo motivo, la norma fisiologica della perdita di capelli aumenta per diverse settimane (e talvolta mesi). In questo caso, l'alopecia diffusa si verifica con una riduzione uniforme del cuoio capelluto sulla testa.

Ciglia e sopracciglia (e talvolta capelli) possono iniziare a cadere anche nelle ultime fasi della gravidanza. Ma allora la ragione è piuttosto la mancanza di alcuni nutrienti. In particolare, una madre incinta ha bisogno di più vitamina B12 e ferro. Senza di essi, si può sviluppare alopecia sia diffusa che focale, che colpisce varie aree anatomiche. Tutti questi disturbi sono reversibili e, con cure mediche tempestive e cure qualificate, i capelli ricrescono rapidamente.

Quali sono i tipi di alopecia??

Esistono diversi segni in base ai quali è possibile classificare l'alopecia. La corretta classificazione è molto importante, poiché il trattamento e la prognosi in ogni singolo caso variano notevolmente. Il criterio più semplice è l'area e la localizzazione del processo patologico. Tuttavia, questo criterio non è così importante nella diagnosi..

I seguenti tipi di alopecia si distinguono per l'area e la localizzazione della caduta dei capelli:

  • Alopecia diffusa. L'alopecia diffusa è talvolta intesa come un tipo di perdita di capelli patologica nelle donne. In questa classificazione, l'alopecia diffusa non è caratterizzata dalla caduta dei capelli in un determinato luogo, ma da un forte e visibile assottigliamento dei capelli su tutta la superficie della testa.
  • Alopecia locale (focale). In questo caso, stiamo parlando della perdita di capelli locale in un piccolo focus. Di norma, ha una forma rotonda o ovale. Ci possono essere molti di questi focolai sulla superficie della testa.
  • Alopecia subtotale. Il subtotale è chiamato alopecia, in cui i capelli cadono su almeno il 40% della superficie della testa.
  • Ophiasis. Con questa forma, c'è una graduale perdita di capelli lungo il bordo (attorno alla circonferenza) o in un'area specifica (ad esempio, solo sulla parte posteriore della testa, solo sulle tempie, ecc.).
  • Alopecia totale. Con alopecia totale, si osserva la perdita completa di tutti i capelli sulla testa (esclusi barba e baffi).
  • Alopecia universale. In questo caso, stiamo parlando di una perdita completa di attaccatura dei capelli non solo sulla testa, ma anche su tutto il corpo (le sopracciglia, le ciglia, i capelli sulla barba, il tronco, le ascelle, nella regione pubica cadono).
Questa classificazione non riflette le cause e i meccanismi patologici che hanno causato la malattia, quindi il suo uso pratico è piccolo. Tuttavia, alcune forme hanno una gamma molto limitata di possibili cause. Ad esempio, l'alopecia universale è spesso osservata nelle malattie congenite. Uno svantaggio importante di questa classificazione è che è incoerente. In altre parole, lo stesso processo patologico può iniziare come alopecia focale, quindi passare al totale parziale, quindi alla forma totale.

È inoltre consuetudine distinguere tra due importanti tipi di alopecia, a seconda della fase di crescita dei capelli che cadono. Solo gli specialisti possono classificare la malattia in base a questo sintomo dopo uno studio approfondito delle radici della caduta dei capelli.

I capelli possono cadere nelle seguenti fasi:

  • Fase anagen. Questa fase è la prima nel processo di crescita dei capelli. È una divisione attiva delle cellule, lo sviluppo di componenti strutturali. La perdita dei capelli nella fase anagen è piuttosto rara nella pratica e sempre con varie patologie. Le possibili cause possono essere avvelenamento con determinate sostanze chimiche, chemioterapia o radioterapia. I capelli iniziano a cadere solo 3-4 giorni dopo un effetto provocante. Il processo può catturare l'intera linea sottile e causare alopecia totale.
  • Fase catagenica. Questa fase è di transizione. La perdita dei capelli in questa fase della crescita dei capelli è rara perché la fase dura solo poche settimane (mentre la fase anagen dura per anni).
  • Fase telogen. La fase telogen segue la fase catagenica. La perdita dei capelli in questa fase si verifica per la maggior parte dei motivi fisiologici o patologici. L'inizio precoce della fase telogen, ad esempio, può essere dovuto a fame, perdita di sangue, febbre prolungata. Inoltre, questo tipo è caratteristico della calvizie dopo il parto o dopo una brusca interruzione dell'assunzione di contraccettivi orali combinati (COC).
Tuttavia, questa classificazione non è universale, in quanto non copre le cause profonde e i meccanismi della calvizie. È ampiamente usato come fase nella diagnosi. Alla fine, i medici devono determinare il meccanismo di sviluppo della malattia. Per fare questo, sono state proposte molte classificazioni diverse, nessuna delle quali è universale. Di norma, il nome delle forme di alopecia come malattia indipendente varia da uno stato all'altro.

Da un punto di vista pratico, è più conveniente distinguere i seguenti tipi di alopecia:

  • alopecia androgenetica;
  • alopecia diffusa;
  • alopecia cicatriziale;
  • alopecia areata;
  • alopecia congenita;
  • alopecia autoimmune;
  • alopecia ormonale;
  • alopecia seborroica.

Alopecia androgenetica

C'è più diidrotestosterone negli uomini che nelle donne, quindi spesso calvo prima. Tuttavia, nel corpo femminile, questo ormone è presente anche in piccole quantità, quindi i capelli si assottigliano e cadono gradualmente. Un forte aumento del livello di questo ormone nelle donne, che porta a una rapida calvizie, è patologico.

Nello sviluppo dell'alopecia androgenetica, le seguenti fasi possono essere distinte condizionatamente:

  • Inizialmente, il diidrotestosterone si unisce ai recettori del follicolo pilifero, ma modifica solo il loro lavoro. Per questo motivo, iniziano vari problemi di capelli: secchezza, fragilità, opacità.
  • Successivamente, iniziano i problemi con la crescita dei capelli, poiché iniziano a crescere più lentamente e la perdita dei capelli viene ripristinata peggio. In generale, capelli che si assottigliano visivamente. Tuttavia, nei follicoli piliferi si verificano ancora processi metabolici e, con un esame approfondito, i capelli vengono ancora trovati. Tuttavia, questi sono peli corti, sottili e sbiaditi che sono indistinguibili a prima vista..
  • Quindi i follicoli piliferi smettono di produrre i capelli reali e la calvizie si verifica quando i capelli cadono, ma non crescono.
  • In media, 10-15 anni dopo l'inizio del processo, la bocca del follicolo, che non produce capelli, è ricoperta di tessuto connettivo. La crescita dei capelli dopo questo diventa impossibile e la stimolazione farmacologica dei follicoli o il blocco del diidrotestosterone non restituiranno la crescita naturale dei capelli.
Questo processo viene spesso osservato con precisione sul cuoio capelluto. Se parliamo di sopracciglia, barba negli uomini o in altre parti del corpo, l'effetto del diidrotestosterone si sente generalmente più debole, ma in generale, si verifica anche il processo di cui sopra.

L'alopecia negli uomini sullo sfondo dell'alopecia androgenetica può iniziare già dai 17 ai 18 anni (al termine della formazione del sistema riproduttivo) e nelle donne - dai 25 ai 27 anni. Stiamo parlando di persone sane che hanno semplicemente una predisposizione ereditaria alla caduta precoce dei capelli. Negli uomini, di regola, l'alopecia inizia dalla fronte (la fronte si alza, compaiono le cosiddette macchie calve bitemporali) o dalla corona (regione parietale). Nelle donne, i capelli inizialmente cadono lungo la divisione centrale, dalla regione frontale a quella parietale, ma la linea frontale dei capelli difficilmente sale. Tali caratteristiche della diffusione dell'alopecia sono spiegate dalla diversa sensibilità dei follicoli piliferi al diidrotestosterone. Nella regione frontale e parietale sono più sensibili e i capelli cadono più velocemente. Nel lobo occipitale, i follicoli non sono quasi sensibili a questo ormone, quindi i capelli possono rimanere lì a lungo. Di norma, è la parte posteriore della testa che diventa l'area del donatore per un trapianto di capelli..

Alopecia diffusa

L'alopecia diffusa si chiama perdita di capelli uniforme su tutta l'area della testa. Molto spesso, si verifica nelle donne. I capelli diventano gradualmente fragili, sottili, si assottigliano e non ricrescono. Nelle donne sane, questi cambiamenti sono generalmente legati all'età. Sono dovuti all'azione dell'ormone diidrotestosterone e l'alopecia diffusa è solo una variante dell'alopecia androgenetica nelle donne.

Alcuni esperti chiamano anche la caduta dei capelli diffusa uniforme alopecia (ma di solito non completa) per vari motivi patologici. Di solito si tratta di malattie sistemiche, non di lesioni cutanee locali..

Le possibili cause patologiche dell'alopecia diffusa sono:

  • fatica;
  • avvelenamento;
  • malattia da radiazioni;
  • Malattie autoimmuni.

Alopecia cicatriziale

L'alopecia cicatriziale, secondo la maggior parte degli esperti, non è una malattia indipendente. Con questa forma di calvizie, stiamo parlando della formazione di cicatrici (tessuto connettivo) sul cuoio capelluto. Per questo motivo, i follicoli piliferi vengono distrutti e la crescita dei capelli si interrompe. Tuttavia, le cicatrici sono solo una conseguenza, il risultato finale di altri processi patologici. Pertanto, l'alopecia cicatriziale può essere considerata una complicazione di altre malattie.

Le cicatrici con conseguente perdita di capelli locale possono formarsi a causa dei seguenti processi patologici:

  • ustioni termiche;
  • lesioni meccaniche (ferite di cuoio capelluto);
  • ustioni chimiche (ingresso di acidi o alcali concentrati);
  • piodermite (processi infettivi purulenti);
  • dermatomicosi (malattie fungine, incluso il lichene);
  • neoplasie cutanee;
  • manifestazioni locali di alcune malattie infettive e autoimmuni (tubercolosi, sifilide, sarcoidosi, lupus eritematoso discoide, sclerodermia, ecc.).
In questi casi, l'area del danno dipende dalla patologia iniziale. Man mano che avanza, il sito potrebbe aumentare e l'alopecia locale diventerà totale. Ciò è particolarmente vero per i processi infettivi e autoimmuni. La pelle in questi casi è quasi sempre cambiata. C'è compattazione, desquamazione o altri cambiamenti patologici.

Alopecia areata

L'alopecia areata è riconosciuta in tutto il mondo come una malattia indipendente che ha poco a che fare con altri tipi di alopecia. Si chiama anche pelada, alopecia circolare o focale (come forma indipendente, non solo riferita alla localizzazione). I meccanismi di sviluppo di questa forma della malattia non sono completamente compresi. Nel corso di numerosi studi, è stato possibile identificare solo alcuni fattori che possono influenzare lo sviluppo di questa patologia. Secondo le statistiche, le persone dai 20 ai 40 anni sono spesso colpite dall'alopecia areata, ma può verificarsi anche negli adolescenti. Nelle persone di età superiore ai 50 anni, questa malattia è rara.

Attualmente, si ritiene che l'aspetto e la progressione dell'alopecia areata siano influenzati dai seguenti fattori:

  • predisposizione genetica - all'interno della famiglia, i parenti di sangue hanno un'incidenza della malattia molto più elevata rispetto alla popolazione media;
  • disturbi del sistema immunitario - anticorpi specifici per organo o altre manifestazioni di processi autoimmuni si trovano spesso nei pazienti (tiroidite di Hashimoto, vitiligine, artrite reumatoide, ecc.);
  • fattore infettivo: la malattia è più spesso osservata nelle persone con focolai infettivi cronici (carie, tonsillite cronica, faringite, otite media, ecc.);
  • fattore psicosomatico - di solito più pronunciato nei bambini e consiste in manifestazioni patologiche di stress prolungato o stress emotivo (ad esempio, aumento della pressione intracranica su questo sfondo);
  • fattore endocrino - come in molti altri tipi di alopecia, viene considerato l'effetto degli ormoni tiroidei e degli ormoni sessuali maschili;
  • disturbi circolatori - con aterosclerosi o problemi circolatori nei vasi della testa, la nutrizione dei follicoli piliferi con sangue arterioso si deteriora (il rischio aumenta anche con alcune malattie cardiache e respiratorie);
  • uno squilibrio di nutrienti: nei capelli che sono caduti nei pazienti con questa malattia, lo zinco è ridotto e il rame è aumentato.
La durata della malattia e il suo sviluppo sono difficili da prevedere. La maggior parte dei pazienti sviluppa uno o più focolai di perdita di capelli. Prima si assottigliano, diventano più sottili e poi cadono completamente. La messa a fuoco ha confini chiari, ma anche i capelli sul bordo di questa messa a fuoco sono sottili, opachi. Possono essere estratti senza dolore. In rari casi, si osservano altri sintomi nell'area della caduta dei capelli. C'è, ad esempio, una diminuzione della sensibilità della pelle, un leggero prurito periodico, lieve gonfiore, che di solito scompare dopo 1 o 2 giorni. Il peeling della pelle, di regola, non viene osservato. Altri, nuovi focolai di perdita di capelli possono apparire nel paziente, non solo sulla testa.

La malattia potrebbe non rispondere al trattamento per molto tempo, ma di norma i capelli crescono prima o poi di nuovo. All'inizio sono sottili e opachi, ma diventano gradualmente normali. La crescita dei capelli può essere ripristinata spontaneamente, senza un trattamento specifico. Una conseguenza relativamente frequente dopo la ricrescita dei capelli è di nuovo l'ipopigmentazione o la depigmentazione (i capelli in questa zona sono più chiari). In rari casi, l'alopecia areata progredisce lentamente, i fuochi crescono e si fondono, portando al totale parziale e quindi all'alopecia totale. In circa il 10% dei casi, i pazienti manifestano concomitanti problemi alle unghie (fragilità, opacità, fragilità).

Alopecia congenita

L'alopecia congenita (atricosi) esiste come una malattia genetica indipendente e si verifica anche in combinazione con altri disturbi congeniti. In questo caso, stiamo parlando della malformazione intrauterina della pelle nel suo insieme o dell'assenza di follicoli piliferi in quanto tali. Di norma, con questa malattia, i capelli sono assenti in tutto il corpo..

Questa malattia può manifestarsi sia negli uomini che nelle donne. La sua frequenza è piuttosto bassa. La stragrande maggioranza dei pazienti con alopecia non è ancora congenita, ma acquisisce forma. Con l'atrio, un trattamento efficace molto spesso non esiste. I geni responsabili della formazione dei follicoli piliferi nel periodo prenatale sono assenti, oppure i follicoli stessi sono ancora lì, ma non sono funzionali.

L'alopecia congenita può essere combinata con i seguenti problemi:

  • ipopigmentazione o iperpigmentazione della pelle (colore troppo chiaro o troppo scuro);
  • desquamazione della pelle;
  • predisposizione alle forme cutanee di allergie;
  • aumento dell'elasticità della pelle;
  • anomalie nello sviluppo di unghie e denti.

Alopecia autoimmune

Questo tipo di alopecia è piuttosto raro. I fallimenti nel sistema immunitario sono la causa della caduta dei capelli. Alcune proteine ​​nei follicoli piliferi iniziano a essere percepite dal corpo come corpi estranei. Vengono prodotti anticorpi contro di loro che attaccano e distruggono specificamente i follicoli. Di conseguenza, la crescita dei capelli è disturbata e si verifica l'alopecia.

Spesso, tali violazioni si verificano dopo malattie passate, accompagnate da interruzioni ormonali. A volte questo tipo di alopecia si sviluppa dopo il parto. La calvizie è generalmente diffusa, poiché la struttura dei follicoli piliferi è la stessa e gli antigeni con flusso sanguigno e attraverso la diffusione nei tessuti possono raggiungere qualsiasi parte del corpo..

A volte l'alopecia si verifica a causa di alcune malattie autoimmuni - lupus eritematoso sistemico, sclerodermia, sarcoidosi della pelle, ecc. Tuttavia, in questi casi, gli anticorpi non vengono prodotti contro i follicoli, ma contro alcune cellule della pelle, motivo per cui si formano cicatrici e capelli che smettono di crescere. Questa alopecia è giustamente chiamata cicatriziale, non autoimmune.

Alopecia ormonale

L'alopecia ormonale può includere condizionatamente la calvizie nelle seguenti malattie:

  • Malattia di Bazedova (gozzo tireotossico);
  • Malattia di Simmonds;
  • Tiroidite autoimmune di Hashimoto;
  • alopecia con diabete mellito;
  • disturbi sessuali.

Alopecia seborroica

Per alopecia seborroica si intende la caduta dei capelli a causa di una malattia della pelle della seborrea. Con la seborrea, le ghiandole sebacee della pelle sono interrotte, che è accompagnata da desquamazione della pelle e talvolta (ma non necessariamente) dalla cessazione della crescita dei capelli o dalla loro perdita. In questo caso, il processo è reversibile, poiché la malattia non è accompagnata dalla distruzione diretta dei follicoli piliferi. Ci sono problemi con il loro funzionamento..

Si ritiene che i seguenti fattori possano provocare lo sviluppo della seborrea e la successiva alopecia:

  • malnutrizione;
  • abbandono dell'igiene personale;
  • assunzione di farmaci ormonali (incluso il controllo delle nascite);
  • malattie della pelle non trattate;
  • stress frequente;
  • numerosi viaggi (cambiamento delle condizioni climatiche);
  • ipotermia o surriscaldamento del cuoio capelluto.
La seborrea appare spesso nell'adolescenza ed è accompagnata dalla comparsa di acne sul viso. Anche dei sintomi associati, è necessario notare peeling della pelle (comparsa di forfora), prurito del cuoio capelluto, lucentezza oleosa della pelle. In genere, questi sintomi precedono la caduta dei capelli, che si manifesta nelle fasi successive della malattia..

Diagnosi di alopecia

Nella maggior parte dei casi, il paziente stesso nota che inizia a perdere più capelli di prima. Questo diventa il primo motivo per contattare uno specialista. Il medico conduce anche un esame completo del paziente al fine di identificare patologie concomitanti che potrebbero diventare la causa principale dell'alopecia. Successivamente, vengono eseguite una serie di analisi e studi specifici che aiutano a identificare il tipo di processo patologico.

Un esame completo raccomandato di un paziente con alopecia comprende le seguenti misure diagnostiche:

  • Esame visivo della zona interessata. Usando una lente d'ingrandimento speciale, il medico esamina l'area della perdita di capelli. È necessario verificare se ci sono segni di accompagnamento di lesioni cutanee (peeling, gonfiore, ecc.). È anche importante scoprire se la crescita dei peli di cannone.
  • Esame del sangue generale - per rilevare il livello di globuli rossi, globuli bianchi, piastrine e tasso di sedimentazione degli eritrociti. Questi indicatori possono deviare con malattie sistemiche e avvelenamento..
  • Esame del sangue biochimico - con la determinazione obbligatoria del livello di ALT, AST, bilirubina, glicemia (glucosio), colesterolo e fosfatasi alcalina. Questi indicatori sono necessari non solo per la diagnosi, ma anche per la nomina del trattamento corretto..
  • Un esame del sangue per la sifilide per escludere l'alopecia come una delle manifestazioni della sifilide secondaria. Spesso prescritto quando appaiono più fuochi sulla testa.
  • Analisi del livello dell'ormone cortisolo - è necessario per calcolare la dose nel caso della terapia ormonale.
  • Radiografia panoramica del cranio - poiché la causa dei disturbi ormonali può essere un cambiamento nella ghiandola pituitaria. Di norma, oltre all'alopecia, il paziente ha altri sintomi.
  • Analisi per i principali ormoni: ormone stimolante la tiroide, prolattina. I cambiamenti nei livelli di questi ormoni indicano anche problemi con la ghiandola pituitaria..
  • Microscopia dei capelli. Per analisi, il paziente rimuove diversi peli lungo il bordo della zona di alopecia. Successivamente, lo specialista studia attentamente la struttura dei capelli.
  • Reoencefalografia (REG) - per determinare la velocità del flusso sanguigno nei vasi del cranio e del cervello. Il rallentamento del flusso sanguigno può essere una delle cause dell'alopecia areata.
Va notato che in pratica non sono richiesti tutti gli studi di cui sopra. Il medico curante prescrive innanzitutto quelli che, a suo avviso, saranno più informativi e meno costosi per il paziente. Solo se la causa non può essere identificata con il loro aiuto, passeranno a procedure più costose. L'uso di tutti i metodi sopra è raramente richiesto, ma può rilevare violazioni e indicare direttamente o indirettamente la causa della malattia in oltre il 95% dei casi.

Quale medico tratta l'alopecia?

La diagnosi e il trattamento dell'alopecia vengono generalmente eseguiti da dermatologi o tricologi. In generale, l'area che studia i capelli e il cuoio capelluto è chiamata tricologia. Questa disciplina è all'incrocio tra medicina e cosmetologia. Trovare uno specialista di buon profilo può essere abbastanza difficile. Questo è il motivo per cui ai primi stadi della diagnosi sono spesso coinvolti dermatologi: specialisti in malattie della pelle nel suo insieme e nelle sue appendici (capelli, unghie). Va tenuto presente che se l'alopecia è solo un sintomo o manifestazione di patologia cutanea, allora è il dermatologo che affronterà meglio il trattamento del paziente.

Se necessario, specialisti nei seguenti profili possono essere coinvolti nel trattamento di pazienti con alopecia:

  • endocrinologi - nell'identificazione di malattie o disturbi ormonali;
  • immunologi - per correggere il funzionamento del sistema immunitario;
  • reumatologi - se l'alopecia si è sviluppata in mezzo a processi autoimmuni;
  • pediatri - potrebbe essere richiesto di prescrivere un trattamento completo per l'alopecia nei bambini;
  • psicoterapeuta - quando lo stress viene rilevato come uno dei possibili fattori provocatori;
  • nutrizionisti - vengono consultati in caso di malnutrizione o disturbi metabolici rilevati;
  • cosmetologi - per correggere i problemi estetici e nascondere i sintomi della malattia;
  • psicologi - a volte necessari per gli adolescenti che soffrono di alopecia.
Pertanto, i dermatologi diventano spesso i primi medici a cui si rivolgono i pazienti. Inoltre, dopo aver stabilito la causa della malattia, anche altri medici partecipano al processo..

Alopecia

Il trattamento dell'alopecia è piuttosto complicato, poiché spesso i medici non sanno esattamente quali meccanismi sono coinvolti nello sviluppo di questa malattia. Tuttavia, per ogni tipo di questa malattia, il suo regime di trattamento è stato sviluppato nel tempo. Tuttavia, il medico curante seleziona individualmente il dosaggio dei farmaci, il regime e la durata del trattamento.

Nella maggior parte dei casi, il trattamento per l'alopecia si verifica a casa. Questa malattia non rappresenta una minaccia per la vita e non richiede il ricovero obbligatorio. Il paziente può essere ricoverato in ospedale se è sospettato di malattie infettive (tubercolosi cutanea, leishmaniosi, ecc.) Che hanno causato la caduta dei capelli o una esacerbazione di malattie concomitanti che non influiscono direttamente sulla pelle (diabete, insufficienza cardiaca, ecc.). In questi casi, la caduta dei capelli sarà solo un sintomo e la malattia stessa può colpire altri organi, creando una minaccia per la vita. Il ricovero è necessario anche in caso di sospetta malattia da radiazioni, poiché è difficile stabilire immediatamente quale dose di radiazioni ha ricevuto il paziente e quali organi sono danneggiati.

Nel caso in cui l'alopecia sia secondaria o compaia come sintomo di un'altra malattia, cercano principalmente di curare la patologia sottostante. Se dopo questo la crescita dei peli non riprende, vai al trattamento locale. Sarà diverso per ogni tipo di alopecia..

Trattamento dell'alopecia androgenetica

Il trattamento dell'alopecia androgenetica molto spesso si riduce all'uso di farmaci ormonali che bloccano i recettori del diidrotestosterone o ne riducono l'escrezione. In questo caso, il trattamento sarà diverso per uomini e donne. Le dosi di farmaci e la forma del loro uso sono calcolate sulla base di analisi (in base al contenuto di vari ormoni nel sangue).

I seguenti farmaci sono usati nel trattamento dell'alopecia androgenetica:

  • preparati a base di erbe con azione antiandrogena (chronostim, tricostim, 101G);
  • minoxidil 2 - 5%;
  • finasteride (per uomini) 1 mg al giorno;
  • ciproterone acetato: per le donne;
  • alle donne possono anche essere prescritti contraccettivi orali combinati Diane 35 o Silest.
Tale trattamento dovrebbe essere assunto per molto tempo, per diversi mesi. Va tenuto presente che l'assunzione di farmaci ormonali può dare una vasta gamma di effetti collaterali. L'interruzione del trattamento spesso porta al fatto che i capelli ricominciano a cadere. Il pieno recupero può verificarsi se il livello degli ormoni viene modificato a causa della patologia. Se un programma genetico viene implementato a causa dell'invecchiamento, il trattamento deve essere preso continuamente per preservare i capelli. È anche rilevante dopo il trapianto di capelli, poiché protegge i capelli trapiantati dalla perdita prematura.

Trattamento di alopecia areata

Il trattamento dell'alopecia areata non dà sempre buoni risultati, poiché non sono noti la causa e il meccanismo dello sviluppo di questa malattia. Molto spesso, viene prescritto un trattamento preventivo per vari disturbi che potrebbero causare questa malattia. Sono anche prescritte immunoterapia di supporto e terapia vitaminica..

Con alopecia areata è prescritto il seguente trattamento:

  • eliminazione dei focolai cronici di infezione (carie, tonsillite cronica o otite media, ecc.);
  • Vitamine del gruppo B;
  • preparati multivitaminici (novofan, revalid, fitoval, vitrum, ecc.);
  • agenti immunostimolanti (isoprinosina 50 mg per 1 kg di peso corporeo al giorno, in 4 dosi);
  • farmaci glucocorticosteroidi - secondo le indicazioni;
  • Terapia PUVA - trattamento dell'apparato con radiazione ultravioletta per 2-3 procedure alla settimana;
  • dalargin per via intramuscolare 1 mg 1 volta al giorno;
  • ossido di zinco o solfato di zinco - all'interno;
  • pentossifillina dentro 0,1 g due volte al giorno;
  • unguenti e creme vengono utilizzati dopo l'interruzione della caduta dei capelli (vasodilatatori, cignolina 0,5 - 1%, unguenti glucocorticosteroidi, minoxidil 2 - 5%);
  • localmente soluzione di betametasone;
  • sedativi per eliminare i disturbi nervosi e la pressione intracranica (prescritti da un neuropatologo dopo la consultazione).
Come notato sopra, il recupero può avvenire spontaneamente, dopo l'interruzione del trattamento. È molto difficile prevedere nelle prime fasi quando inizierà esattamente la crescita dei capelli. Tuttavia, nei giovani pazienti, prima o poi, il recupero si verifica nell'80 - 90% dei casi.

L'alopecia può essere curata??

Allo stato attuale dello sviluppo della medicina, non si può dire che esistano tipi incurabili di alopecia. Molto spesso, i medici riescono a fermare la perdita di capelli patologica. Possono verificarsi problemi con l'alopecia cicatriziale, quando i follicoli piliferi stessi vengono distrutti o ricoperti di tessuto connettivo. Quindi il trattamento farmacologico sarà inutile e dovrai ricorrere al trapianto di capelli.

Alcune difficoltà sorgono anche nel caso dell'alopecia androgenetica negli uomini dopo 40 anni. Il fatto è che la perdita di capelli in questo caso è di solito geneticamente programmata ed è abbastanza difficile fermarla. Il trattamento a lungo termine con farmaci ormonali più efficaci può avere molti effetti collaterali..

Trapianto di capelli per calvizie

Come notato sopra, in molti casi, i processi degenerativi nei follicoli piliferi sono irreversibili, quindi il trattamento conservativo con i farmaci non dà l'effetto desiderato. In questo caso, esiste una soluzione chirurgica al problema: il trapianto di capelli. Poiché i capelli sulle parti parietali e frontali della testa spesso si assottigliano e cadono, di solito piccoli lembi di pelle dalla parte posteriore della testa vengono trapiantati in questa zona. Tale lembo è diviso in strisce separate e posizionato sull'area della calvizie. Poiché i follicoli piliferi sul lembo del donatore vengono preservati, con un trapianto riuscito, la crescita dei capelli viene mantenuta. Questo tipo di trapianto fornisce una distribuzione uniforme dei peli sulla testa ed è efficace per l'alopecia focale.

Un'altra opzione per il trapianto è il metodo follicolare. In questo caso, un apparato speciale rimuove i follicoli dall'area del donatore e li impianta nell'area della calvizie. Quindi puoi trapiantare i capelli sulla testa da altre parti del corpo. L'efficacia di questo metodo nelle principali cliniche raggiunge il 95%. Se parliamo di alopecia cicatriziale, i chirurghi plastici rimuovono prima il tessuto cicatriziale nell'area della calvizie, poiché è meno adatto all'impianto di follicoli (ha meno vasi sanguigni).

Nel trattamento della calvizie con trapianto di capelli, si possono notare i seguenti svantaggi:

  • la formazione di cicatrici e cicatrici nell'area del donatore durante il trapianto di lembi cutanei;
  • perdita di capelli nelle prime settimane dopo il trapianto di trapianto (tuttavia, quando la pelle attecchisce, dopo alcuni mesi, la crescita dei capelli di solito riprende);
  • sono possibili piccoli cambiamenti nel colore dei capelli trapiantati con il metodo follicolare;
  • è molto difficile trapiantare così tanti capelli per fornire una crescita densa (non tutti i follicoli mettono radici);
  • il metodo del trapianto follicolare rimane una procedura piuttosto costosa;
  • se trapianti i capelli con qualsiasi metodo, ma non identifichi la causa della calvizie iniziale, molto probabilmente i capelli cadranno di nuovo.

Quali sono i rimedi popolari per la caduta dei capelli?

Ci sono molti rimedi popolari che possono aiutare con la caduta dei capelli dal cuoio capelluto. Tuttavia, la loro efficacia nella maggior parte dei casi è molto relativa. L'alopecia può avere molte cause diverse e ogni medicina tradizionale è solitamente mirata ad eliminarne solo una. Pertanto, l'uso di questi fondi senza consultare un dermatologo può essere semplicemente inefficace. Ad esempio, l'uso di maschere nutrienti non ha molto senso se la causa della calvizie è un processo infettivo e viceversa.

Tuttavia, in generale, quando si scoprono le cause della caduta dei capelli e la giusta scelta delle ricette, i rimedi popolari possono essere molto efficaci. Inoltre, sono raccomandati da molti specialisti nei casi in cui il paziente ha controindicazioni (ad esempio allergie) per il trattamento con farmaci farmacologici convenzionali. Si ritiene che uno dei rimedi più efficaci per la calvizie sia l'aglio..

I seguenti rimedi popolari a base di succo d'aglio:

  • Pappa alternata di purè di aglio e purè di cipolle. Strofina la pappa a giorni alterni, di notte, coprendo l'area della perdita di capelli con un sottile strato di pappa.
  • Il succo di aloe è mescolato con succo di aglio in proporzioni uguali. Successivamente, aggiungi un po 'di miele. La miscela viene sfregata sui capelli diradati prima di lavare la testa per 2-4 minuti. Dopo di che si lavano i capelli con uno shampoo normale..
  • Il succo viene filtrato dalla pappa all'aglio. Inoltre, a seconda del tipo di capelli (con inizio dell'alopecia), viene aggiunto olio vegetale. Il suo volume dovrebbe essere compreso tra il 10 e il 50% del volume del succo d'aglio. Con i capelli asciutti, la percentuale di olio è più alta e con grasso - meno.
L'aglio contiene olii essenziali, vitamina C, composti dello zolfo e molti altri nutrienti. Hanno in parte un effetto disinfettante, in parte nutrono il cuoio capelluto con gli oligoelementi necessari. Per questo motivo, i follicoli piliferi funzionano meglio. Tuttavia, il trattamento con questi agenti ha un aspetto negativo. L'odore repulsivo specifico diventa un problema per i pazienti, poiché devono utilizzare tale trattamento per molto tempo.

Un'alternativa al trattamento con aglio è le seguenti piante medicinali:

  • Un decotto delle radici della bardana. Le radici sono piegate in una padella e riempite d'acqua (fino a quando non copre completamente le radici). La pentola viene messa a fuoco lento o in forno e fatta bollire fino a quando le radici sono bollite. Quindi il brodo viene rimosso dal fuoco e mescolato mentre si raffredda. La miscela risultante viene messa sul sito di calvizie due volte al giorno..
  • Brodo di olivello spinoso. 100 g di bacche di olivello spinoso e 100 g di rami giovani tritati (con foglie) vengono macinati in una massa omogenea. Ad essa vengono aggiunti 200 ml di acqua bollente e la miscela risultante viene fatta bollire per altri 7-10 minuti. Dopo il raffreddamento, la massa risultante viene sfregata nelle radici dei capelli e lasciata per mezz'ora. Quindi la maschera viene lavata via con acqua calda. Se la perdita di capelli è causata da una mancanza di nutrienti o disturbi metabolici, il risultato sarà evidente dopo 2 settimane di procedure giornaliere.
  • Infuso di calendula. Le infiorescenze di calendula vengono versate con vodka o alcool diluito in un rapporto da 1 a 10. L'infusione avviene in un recipiente ben chiuso per 24 ore. L'infusione risultante viene aggiunta a un bicchiere di acqua bollita (1 cucchiaio per bicchiere) e bevuta due volte al giorno.
  • Fiori di tiglio. 5 cucchiai di fiori di tiglio versare 1 litro di acqua bollente e raffreddare. L'infuso risultante viene sciacquato i capelli dopo il lavaggio.
I rimedi di cui sopra possono aiutare a rallentare il processo di calvizie. Tuttavia, se i capelli sono già caduti a causa di disturbi ormonali o altre patologie, queste procedure non avranno l'effetto desiderato. Quindi dovresti consultare un dermatologo per chiarire le cause dell'alopecia e iniziare i farmaci.

Qual è la prevenzione della calvizie?

Poiché con molti tipi di alopecia (ad esempio con alopecia areata), le cause e i meccanismi dello sviluppo della malattia non sono completamente compresi, non esistono misure preventive efficaci specifiche. Per ridurre la probabilità della malattia, dovresti considerare attentamente la cura dei capelli e cercare di escludere vari fattori avversi che possono indebolirli..

Le seguenti raccomandazioni possono essere attribuite alla prevenzione dell'alopecia:

  • lavaggio regolare dei capelli con shampoo nutrienti o altri prodotti per la cura dei capelli;
  • indossare cappelli al freddo e al caldo per proteggere il cuoio capelluto da gravi effetti di temperatura;
  • trattamento delle malattie croniche;
  • evitare l'uso prolungato di farmaci che possono causare alopecia;
  • fare appello a un dermatologo o tricologo al primo segno di eccessiva perdita di capelli.
Poiché in alcune situazioni queste misure non proteggeranno ancora contro l'alopecia e il trattamento potrebbe non avere successo, è necessario contattare tempestivamente anche specialisti nel campo della cosmetologia e parrucchieri qualificati. Possono aiutare con un cambiamento nell'immagine in modo che le manifestazioni della malattia siano meno evidenti. Con l'alopecia areata negli adolescenti, può anche essere necessario l'aiuto di uno psicologo. Va ricordato che molti tipi di questa malattia causano la caduta temporanea dei capelli e il recupero può avvenire spontaneamente, in quasi ogni momento..

Qual è il tasso di caduta dei capelli??

In generale, non esiste una norma unica per la caduta dei capelli adatta a tutte le persone. Il fatto è che la perdita e la crescita dei capelli è un processo fisiologico completamente normale, che è influenzato da molti fattori. Questo indicatore può variare di giorno in giorno. In media, la perdita di fino a 150 capelli è considerata la norma ogni giorno e la persona più sana inevitabilmente perde 40-50 comunque. Tuttavia, superare la norma di 150 capelli non indica sempre una patologia.

Nel calcolare il tasso di caduta dei capelli, è necessario considerare le seguenti caratteristiche:

  • nelle persone con i capelli rossi, ad esempio, i capelli stessi sono più spessi e cadono in quantità inferiore rispetto, ad esempio, alle bionde;
  • i capelli cadono più velocemente con un brusco cambiamento nella dieta, mentre il corpo si adatta ai nuovi alimenti;
  • dopo gravi stress psicoemotivi, una persona può perdere 2-3 volte più capelli, ma questo fenomeno dura solo 1-2 giorni;
  • il conteggio della perdita di capelli è meglio farlo al mattino durante la normale pettinatura, perché dopo aver lavato i capelli alla volta di solito cadono più capelli alla volta e il risultato sarà distorto;
  • i capelli in altre parti del corpo cadono in quantità molto più piccole;
  • il conteggio della perdita di capelli non deve essere effettuato durante l'assunzione di antibiotici o altri farmaci potenti;
  • in inverno con forte gelo o in estate con il calore dei capelli può cadere di più;
  • la colorazione dei capelli, il raddrizzamento, l'arricciatura o il tiraggio regolare in una crocchia o coda stretta possono anche accelerare una volta la caduta;
  • dopo il parto, il tasso giornaliero di caduta dei capelli è aumentato a 400 - 500 e può durare diverse settimane.
Tuttavia, in tutti questi casi, non stiamo parlando di patologia, ma del normale effetto di fattori interni ed esterni su un corpo sano. Naturalmente, con un eccesso significativo della norma, dovresti comunque consultare un dermatologo o un tricologo. Con il loro aiuto, si può stimare non la quantità di capelli persi, ma i loro cambiamenti. Un'attenta analisi della caduta dei capelli può dire molto sui cambiamenti patologici nel corpo. Normalmente, i capelli non cadono con la radice, le loro punte mantengono la loro forma normale (non si dividono, non si dividono, ecc.). La presenza di questi cambiamenti indica l'inizio della calvizie, anche se il paziente cade fino a 100 capelli al giorno.

Perfectil - vitamine per capelli: recensioni, prezzi, consulenza di esperti

Siero viso rinnovante "Estensione della giovinezza - 35-50 anni" dalle ricette della nonna Agafia